Chieti: risanamento non distruttivo degli acquedotti

Servizi a Rete logo no fondino
INCONTRO TECNICO CHIETI
Nuove tecniche e materiali per il risanamento non distruttivo degli acquedotti
18 Febbraio 2016 – Sala del Consiglio della Provincia, Corso Marrucino 97

PROGRAMMA

9.00 Accoglienza e registrazione dei partecipanti

9.30 Saluti dalle Istituzioni
Massimo Desiati
Inserire le tecnologie no-dig nel proprio programma: il perché di una scelta

10.00 Il parere del mondo accademico
Baldassare Bacchi – Professore Ordinario Università di Brescia
Ecco perché si guarda con interesse a queste affidabili tecnologie

10.30 Le tecnologie e casi applicativi
Franco Scarabelli – Geometra specialista tecniche no-dig
Commento e proiezione di filmati di alcuni dei lavori effettuati

11.00 Case History
Marco Vassena, Nicola Bassi – Emiliambiente
Il caso Trecasali

11.30 Operatività
Ing. Matteo Brera – Gruppo Mercurio
Utilizzo del partenariato pubblico – privato per i risanamenti non distruttivi

12.00 I prodotti utilizzati e le loro caratteristiche
Dott. Oliver Terhoeven
La gamma dei prodotti messi in campo nei differenti contesti

12.30 Dott. Oliver Terhoeven e Geom. Franco Scarabelli
Caratteristiche tecniche dei prodotti

13.00 Dibattito
Apertitivo

Con il Patrocinio di
logo_csdu_25_jpg

Didascalia foto 1, 2 e 3: Tecnologia SanilineW;
Didascalia foto 4 e 5: Tecnologia SaniTube W; 

 


Leggi anche

La gestione della rete idrica in Calabria è a un punto di svolta. La Regione Calabria ha infatti promosso e cofinanziato, tramite fondi POR, l’ingegnerizzazione delle reti idriche che sta interessando in questi mesi la città di Catanzaro e, prossimamente, riguarderà anche Crotone e Vibo Valentia. …

Leggi tutto…

Gruppo CAP mette a disposizione kwow how e risorse per supportare i Comuni dell’hinterland milanese nello sviluppo di piani territoriali sulla base del nuovo Regolamento sull’invarianza idraulica …

Leggi tutto…

L’importante investimento di Acquedotto Pugliese servirà a dotare i 60 depuratori gestiti dall’azienda di stazioni di disidratazione dei fanghi. L’obiettivo è ridurre il volume dei fanghi generato dagli impianti, che attualmente si attesta sulle 244.000 tonnellate l’anno, i cui costi di smaltimento sono una delle principali voci di spesa per la società, pari a oltre 29 milioni annui. …

Leggi tutto…

La Regione mette in campo un programma straordinario per contrastare lo spreco di acqua dalle reti di distribuzione. 98 milioni in totale le risorse a supporto di interventi di manutenzione straordinaria e opere strutturali. A definire il programma sarà Egas, l’ente di governo dell’ambito unico della Sardegna, sulla base delle indicazioni fornite da Abbanoa, che sarà il soggetto attuatore…

Leggi tutto…

Dopo 50 anni, si sono conclusi i lavori per lo schema idrico del Menta, una fiumara dell’Aspromonte le cui acque raccolte in una diga verranno ora trattate da un impianto di potabilizzazione ed erogate alla città e al suo hinterland. Un’opera infinita, realizzata con un investimento di 230 milioni di euro che finalmente porrà fine ai problemi di approvvigionamento idrico dell’area…

Leggi tutto…