Engie è il nuovo gestore dell’illuminazione di Latina

È Engie il nuovo gestore del servizio di illuminazione pubblica di Latina. La multinazionale franco-belga si è aggiudicata la convenzione Consip, la centrale acquisti della pubblica amministrazione, alla quale il Comune aveva aderito.

In base alla convenzione il nuovo gestore fornirà il servizio per i prossimi 9 anni, a un costo complessivo di circa 9,5 milioni di euro, investendo inoltre nella riqualificazione dei circa 14.000 punti luce presenti in città.
Questi saranno convertiti in impianti a led, garantendo un risparmio per le casse comunali di circa il 60% rispetto alla spesa attuale, oltre al miglioramento dell’efficienza energetica dell’intera rete, grazie alla riduzione dei consumi e all’utilizzo di tecnologia a ridotto impatto ambientale.
Ma l’obiettivo della società è di andare ancora oltre. «Oltre alla sostituzione delle lampade e agli interventi di efficientamento energetico, che contiamo di completare entro il primo anno dei nove previsti dall’appalto – ha infatti spiegato Riccardo Braca, sales manager di Engie – si realizzeranno lavori per l’adeguamento normativo degli impianti e la messa in sicurezza delle strutture di supporto dei punti luce».


Leggi anche

Il progetto prevede la posa di ulteriori quattro chilometri di rete per garantire il servizio anche al quartiere San Gallo, nella zona est della cittadina piemontese. La rete di Settimo, che la società gestisce dal settembre dello scorso anno, si estende per 47 chilometri ed è alimentata dal calore di recupero dalla centrale termoelettrica di Leinì e dall’impianto a biomasse di Solis…

Leggi tutto…

Con un investimento di 6,7 milioni di euro, l’utility dell’energia ha acquisito il 51% della società del gruppo Atac Civitanova. Un’operazione partita nel gennaio dello scorso anno, quando Estra per 5,75 milioni di euro si era già aggiudicata il 49% del pacchetto azionario. Gas Marca vanta un portafoglio di circa 16.000 clienti localizzati nelle province di Macerata e Fermo …

Leggi tutto…

Posato e già in funzione il nuovo cavo interrato a 132.000 volt della lunghezza di 14 chilometri, dei quali 10 sottomarini, a servizio della città. Già avviati i lavori anche per il secondo tratto la cui conclusione è prevista entro fine anno. L’opera, che ha come obiettivo rendere la rete elettrica più sicura e sostenibile, eliminando la vecchia linea aerea, ha richiesto un investimento complessivo di 55 milioni di euro …

Leggi tutto…

Assegnati i lavori per il terzo e ultimo stralcio di opere per convogliare a depurazione i reflui del bacino sud della città, previste dal Piano di salvaguardia della balneazione sviluppato dal Comune con Hera e Romagna Acque. L’ultimo tratto consiste nella costruzione di un collettore fognario di 4 km. I lavori, dal valore di 7 milioni di euro, partiranno a ottobre e saranno conclusi in 18 mesi …

Leggi tutto…

Prosegue l’ampliamento della rete di distribuzione del calore progettato da Iren con un investimento di oltre 10 milioni di euro. Progetto che prevede la realizzazione di ulteriori 10 km di dorsali dalle quali si dipartiranno le ramificazioni che forniranno calore ad altri 100 edifici, raddoppiando la volumetria servita dall’attuale milione a 2 milioni di metri cubi…

Leggi tutto…