No-Dig acquedotti: nuove tecniche e materiali

Le giornate tecniche di

Servizi a Rete logo no fondino_RID

Nuove tecniche e materiali per il risanamento non distruttivo degli acquedotti
14 Luglio 2016

Report

Vedi il Programma

Durante la giornata sono intervenuti gli specialisti di enti gestori che hanno proposto esperienze specifiche di recente realizzazione con questo tipo di tecnologie.

L’Ing. Ennio Cima insieme all’Ing. Daniele Verde di Acqualatina ha parlato dell’esperimento pilota di pipe curing, Carlo Torre di Ireti ha illustrato le nuove frontire del relining, cioè la transizione dei sistemi Close-Fit ai moderni tubolari compositi Hose Lining e il Geom. Andrea Pala di Sapi ha illustrato l’esperienza con il Consorzio di Bonifica Sardegna Meridionale che ha visto il risanamento di tubazioni dn. 300 e 400 nel territorio sardo .

Presente anche IATT, l’associazione nazionale delle tecnologie trenchless che attraverso la voce di Feliciano Esposto ha riassunto i vantaggi sia economici che sociali derivanti dall’utilizzo di tecnologie senza scavo.

Particolarmente interessante l’apertura del Prof. Giuseppe Bonifazi della Sapienza che si è attardato sull’interesse che queste giornate di aggiornamento riscuotono da parte degli studenti oltre che dell’Università di Latina.

Il Prof. Claudio Alimonti ha aggiunto: “Da anni si opera ad uno sviluppo di conoscenze non solo accademiche, ma anche pratiche”. “Tenere aggiornati i nostri studenti su come si sta muovendo il mondo del sottosuolo – ha continuato – significa lanciare un ponte tra università e industria offrendo ai ragazzi probabili sbocchi sempre differenti ed in linea con gli sviluppi del mercato”.

I prodotti, il loro utilizzo ed il commento al filmato di alcuni lavori effettuati sono stati invece illustrati dal Geom. Franco Scarabelli e l’Ing. Roberto Baroni, entrambi dell’azienda IN.TE.CO. promotore dell’iniziativa.

L’Ing. Davide Berbenni di Gruppo Mercurio ha tenuto una relazione in cui si è fatto il punto sull’importanza della conoscenza delle reti gestite quale punto di partenza imprescindibile per una corretta gestione.

Al termine dei lavori le numerose domande sono state spunto di interessanti dibattiti ed un auspicato arrivederci a presto magari con altri incontri di approfondimento.


Leggi anche

L’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (AEEGSI) è stata confermata alla guida di WAREG, il network europeo di regolatori dei servizi idrici. Nel corso della 13a Assemblea Generale dell’organismo, svoltasi lo scorso 10 ottobre a Riga (Lettonia), il regolatore italiano infatti è stato rieletto nel ruolo di Presidente dell’Associazione. …

Leggi tutto…

L’azienda ha optato per l’utilizzo della tecnologia “no-dig” per ripristinare un tratto di condotta fognaria della lunghezza di 60 metri che scorre sotto la circonvallazione della città toscana. La condotta, in calcestruzzo, presentava un forte grado di deterioramento ed aveva ceduto in un punto. L’intervento è stato concluso in tre giorni. …

Leggi tutto…

I lavori hanno interessato 120 metri dell’adduttrice posata lungo il ponte che attraversa il Serchio e che garantisce l’approvvigionamento idrico della città. Una tubazione in acciaio con DN 1000 fortemente deteriorata e oggetto di continue opere di riparazione. L’intervento è stato realizzato senza interruzione del servizio, grazie alla realizzazione di due by-pass….

Leggi tutto…

Sesta Edizione del Convegno Prysmian Group e IATT: Milano – 12 ottobre 2017
Il mondo dell’ industria e dei servizi è alle soglie di un cambiamento epocale “L’ Industria 4.0” e di questo è consapevole anche Il Governo Italiano che ha varato a settembre 2016 un ambizioso programma di interventi, nell’ambito del Piano nazionale Industria 4.0 approvato con la Legge di Stabilità, a favore delle imprese che intendono intraprendere la strada della nuova frontiera tecnologica e digitale.

Leggi tutto…

Procedono a ritmo sostenuto i lavori per cablare il capoluogo siciliano, che rientra tra le 10 città selezionate dalla società per il progetto mission Italia. Già più di 20.000 le unità immobiliari cablate con la modalità Fiber to the Home (Ftth), grazie anche all’impiego della tecnologia One Day Dig di Sirti, che consente lo scavo, la posa della fibra e il ripristino del manto stradale in un solo giorno. L’obiettivo è coprire l’80% delle unità immobiliari entro il 2019. …

Leggi tutto…