Teleriscaldamento Ticino, ecco le aree idonee


Un primo studio realizzato nel 2014 aveva posto le basi per l’individuazione di soluzioni idonee per la realizzazione di reti di teleriscaldamento e permesso lo sviluppo di strumenti di supporto per individuare la soluzione migliore, sia dal punto di vista economico che energetico.

Nel corso di quest’anno il DT ha pubblicato un ulteriore studio elaborato dalla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) in cui sono state individuate le aree più idonee del nostro territorio alla realizzazione di reti di teleriscaldamento. Il risultato ottenuto è stato frutto dell’analisi dei fabbisogni energetici degli edifici presenti sul territorio, della densità energetica e delle fonti di energia disponibili.
Entrambi gli studi fanno parte delle misure contenute nel Piano energetico cantonale (PEC) con lo scopo di ridurre le emissioni di CO2 e il consumo energetico, favorendo nel contempo l’utilizzo delle energie rinnovabili sul territorio. Si evidenzia infine il successo del programma promozionale cantonale che riconosce incentivi per l’elaborazione di studi di fattibilità, la realizzazione di reti di teleriscaldamento e l’allacciamento di edifici a queste ultime.

Il Dipartimento del territorio (DT) informa che la mappatura delle aree idonee alle reti di teleriscaldamento in Ticino è consultabile online sul sito web tematico http://www.ti.ch/teleriscaldamento

 


Leggi anche

Obiettivo del bando è lo sviluppo di reti intelligenti integrate con soluzioni Ict che aiutino a migliorare l’efficienza delle infrastrutture elettriche di distribuzione presenti sul territorio lucano. Aperta ai titolari delle reti di distribuzione, la gara prevede un finanziamento non inferiore a 1 milione per progetto. Il termine ultimo per presentare la candidatura è il 15 settembre…

Leggi tutto…

Il programma della giornata verterà sul tema della progettazione delle condotte con particolare attenzione al caso polietilene. Verranno affrontati aspetti legati allo sviluppo e all’applicazione del contesto normativo europeo ed italiano e avremo la testimonianza del ruolo dell’Università nella ricerca applicabile alle soluzioni d’ingegneria ed ai materiali. Scopri il programma e iscriviti…

Leggi tutto…

Quasi conclusi i lavori di ammodernamento dell’impianto, progettato per trattare da 600 a oltre 1.500 mc/ora di reflui. L’intervento, finanziato con 2 milioni di euro da Regione Piemonte, ha visto il potenziamento dei trattamenti primari con l’adozione della metodologia a cicli alternati per rimuovere l’azoto, che garantisce una riduzione dei consumi elettrici, di spazio e dei fanghi in uscita …

Leggi tutto…

L’azienda presenta all’International Symposium on District Heating and Cooling, il principale evento mondiale dedicato al teleriscaldamento e teleraffrescamento, la nuova procedura messa a punto per la stima e la quantificazione delle perdite di rete. Un sistema efficiente implementato su tutta l’infrastruttura a servizio di Brescia…

Leggi tutto…

Allo studio del Mise, il decreto definirà il sistema di incentivazioni per le rinnovabili, in particolare biomassa e biogas. La Federazione dei produttori di energia da fonte rinnovabile ne sottolinea l’urgenza e la necessità di aprire un confronto sulle prospettive degli impianti a biogas e dei sistemi di teleriscaldamento a biomassa vicini al termine del periodo di incentivazione…

Leggi tutto…