Wedge Power si appresta a inaugurare il teleriscaldamento di Cuneo


Sarà inaugurato il prossimo 18 ottobre il sistema di teleriscaldamento di Cuneo.
Dopo due anni di lavoro, dunque, è tutto pronto per l‘avvio del servizio.
A realizzare l’opera, con un investimento di 50 milioni di euro, e gestire il servizio è Wedge Power, società composta da High Power, specializzata nella realizzazione e gestione di impianti di generazione e reti di teleriscaldamento, che già ne gestisce tre in Piemonte, e Agc Flat Glass Italia, specializzata invece nella produzione di vetro piano.
Opera che ha visto la costruzione della rete, costituita da 45 chilometri di doppie tubazioni preisolate che serviranno l’Altipiano di Cuneo, e della centrale di cogenerazione, realizzata nel sito di Agc a Tetto Garetto, una frazione della città. La centrale è composta da motori cogenerativi endotermici a gas metano, abbinati a pompe di calore, che recuperano il calore di scarto dei processi di lavorazione del vetro, abbattendo così il fabbisogno termico del sistema da garantire attraverso la fonte fossile, assicurando enormi benefici sotto il profilo ambientale e dei costi.
Una soluzione ottimale e in grado di garantire una produzione di energia termica prevista in oltre 170 GWh, mentre quella di energia elettrica, pari ai consumi annuali di circa 20.000 famiglie, sarà per la quasi totalità consumata dallo stabilimento Agc e dalle pompe di calore installate.


Leggi anche

L’azienda del Gruppo Maggioli ha siglato con Vodafone un accordo che prevede il completamento della copertura della nuova rete cellulare NB-IoT su tutto il territorio nazionale. Il sistema, denominato SMAQ, in corso di installazione in alcuni zone della provincia ovest di Milano e nella provincia di Roma, consentirà ai gestori delle reti idriche di adempiere a quanto ARERA ha imposto per ottimizzare il servizio in termini di trasparenza verso il consumatore e risparmio della risorsa idrica…

Leggi tutto…

Nei prossimi mesi Acquedotto Pugliese avvierà un piano decennale di sostituzione dell’intero parco contatori, costituito da un milione di apparecchiature, con contatori intelligenti gestiti in telelettura, per un investimento annuo di 15 milioni di Euro. Il progetto di telelettura, pimo in Italia per numero ed estensione territoriale, si chiama Smart Metering AQP…

Leggi tutto…

L’appuntamento è a Torino il 19 e 20 novembre 2018. L’intento di SMAT è porre l’attenzione sui risultati raggiunti nel campo dell’innovazione tecnologica applicata al ciclo idrico integrato e mantenere vivace il dibattito su tematiche di forte attualità per lo sviluppo dei servizi idrici…

Leggi tutto…

Sorge a Rende, comune del cosentino, nel sito di Calabra Maceri, azienda specializzata nel recupero e smaltimento dei rifiuti urbani. Cuore dell’impianto è il biodigestore, frutto di due anni di ricerca, in grado di trasformare 40.000 tonnellate annue di rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata in 4,5 milioni di metri cubi di biometano …

Leggi tutto…

Settembre sarà un mese di grandi appuntamenti per Servizi a Rete. Le iscrizioni per partecipare alle nostre Giornate Tecniche sono già aperte…

Leggi tutto…