2i Rete Gas estende la rete di Castellana Grotte

Partiranno a breve i lavori di potenziamento della rete di distribuzione gas a servizio di Castellana Grotte, comune di circa 20.000 abitanti in provincia di Bari. Il progetto di 2i Rete Gas, il gestore del servizio, nasce con l’obiettivo di completare la metanizzazione del territorio comunale, permettendo così di usufruire del servizio anche ai cittadini non ancora raggiunti.

Il progetto nel complesso prevede la realizzazione dell’estensione della rete di media e bassa pressione attualmente in esercizio e la sostituzione di un tratto di condotta esistente in uscita dalla cabina Remi (cabina di regolazione e misura) per migliorare il servizio a tutti i cittadini. Nello specifico l’intervento vedrà la posa di circa 4300 metri di condotte, delle quali circa 3000 metri dedicati all’estensione della rete e 1200 metri di nuove tubazioni in media pressione che andranno a sostituire quelle esistenti in collegamento alla cabina Remi.


Leggi anche

Il gestore della rete gas nazionale ha ottenuto un finanziamento di 25 milioni di euro dalla Banca europea per gli investimenti per alcuni progetti nel campo della mobilità sostenibile a gas e biometano. Le risorse serviranno a realizzare 101 stazioni di rifornimento di gas naturale compresso e 9 di gas liquefatto e compresso in tutta Italia…

Leggi tutto…

L’AD Paolo Gallo ha presentato il nuovo Piano 2019-2025. Quattro i pilastri fondanti: sviluppo e ammodernamento della rete; digitalizzazione; sviluppo della rete di distribuzione gas in Sardegna; estensione della rete e del numero di utenze con l’acquisizione di altre realtà, in attesa che partano le gare per le concessioni …

Leggi tutto…

È della cooperativa vitivinicola di Caviro di Faenza il primo impianto per la produzione di biometano agricolo connesso alla rete di trasporto del gas di Snam. L’impianto è alimentato con i sottoprodotti del ciclo produttivo della stessa azienda e coi reflui di allevamenti della zona e può produrre biocarburante per alimentare fino a 18.000 veicoli all’anno…

Leggi tutto…

Di fronte alla sfida imposta dai cambiamenti climatici e dalla trasformazione sempre più veloce delle città, la tecnologia e la digitalizzazione svolgeranno un ruolo centrale. Negli interventi istituzionali gli specialisti di enti e utilities mostreranno come le nuove tecnologie siano indispensabili per garantire la continuità dei servizi erogati, riprogettarli e migliorarne la gestione e la qualità in funzione delle nuove esigenze e in un’ottica di sostenibilità ambientale, anche grazie a una più efficiente e capillare raccolta dati….

Leggi tutto…

L’impianto, che sarà realizzato con un investimento di 50 milioni di euro, sorgerà nel comune di Vezzano Ligure e potrà trattare circa 60.000 tonnellate/anno di rifiuti organici da raccolta differenziata, producendo 6 milioni di mc/anno di biometano, da immettere nella rete di distribuzione gas, e 14.300 tonnellate/anno di ammendante di compostato misto destinato all’agricoltura…

Leggi tutto…