A 2i Rete Gas la gara per l’Atem Napoli 1

È 2i Rete Gas il nuovo operatore della distribuzione gas a Napoli. La società si è infatti aggiudicata la gara per la gestione del servizio nell’Atem “Napoli 1”. Oltre al capoluogo, comprende anche 6 comuni della sua provincia

  1. Ercolano
  2. Portici
  3. San Giorgio
  4. Cremano
  5. Torre Annunziata
  6. Torre del Greco.

La concessione ha una durata di 12 anni e un valore contrattuale di circa 650 milioni di euro.

 

Il piano di sviluppo

Il piano di sviluppo, che 2i Rete Gas attuerà dopo la consegna degli impianti dal gestore uscente, prevede investimenti per un totale di circa 240 milioni di euro. In particolare, tra gli interventi previsti nel piano si segnalano la manutenzione straordinaria di:

  • 170 chilometri circa di rete
  • 6 cabine di primo salto
  • 233 gruppi di riduzione finale
  • 15.000 impianti di derivazione utenza

La società completerà la digitalizzazione della rete e degli impianti, prevedendo l’installazione di misuratori di ultima generazione e di sistemi di monitoraggio e controllo a distanza delle apparecchiature di servizio. Importanti anche gli impegni nello sviluppo ulteriore della rete, che sarà estesa di altri 125 chilometri, per portare il servizio ai cittadini che attualmente ne sono privi. Infine, ci sarà anche un importante programma di interventi di efficienza energetica, che riguarderà sia la rete di distribuzione sia le sedi e gli automezzi che saranno utilizzati dalla società per la gestione dell’ambito. 

 

Più forte in Campania

L’aggiudicazione dell’Atem di Napoli rappresenta un grande risultato per 2i Rete Gas e ne rafforza la presenza in Campania. La società, secondo operatore nazionale del settore, nella regione attualmente distribuisce gas a oltre 252.000 utenze. Inoltre, tramite la controllata Cilento Reti Gas, il Gruppo è impegnato nella metanizzazione di 31 comuni del Cilento, con un investimento complessivo stimato in circa 148 milioni di euro. Un progetto che porterà il servizio a oltre 34.000 famiglie residenti nel territorio, delle quali quasi 3.500 già raggiunte a fine 2020.

 

 

Iscriviti ora alla newsletter bimestrale
di Servizi a Rete per essere il primo a conoscere le attività

 


Leggi anche