A Cava Manara in via di ultimazione la vasca di compenso

14 maggio 2019 – I cittadini di Cava Manara potranno presto beneficiare di un significativo miglioramento della qualità dell’acqua che arriva nelle loro case. E’ infatti imminente l’entrata in esercizio della nuova vasca di compenso realizzata a supporto dell’impianto di potabilizzazione comunale.
Un intervento fortemente voluto dall’Amministrazione e sostenuto dal Gestore, finalizzato all’ottimizzazione del trattamento di potabilizzazione e al miglioramento delle condizioni qualitative e quantitative dell’acqua potabile immessa in rete, che si inquadra in un più ampio programma di lavori destinati alla risoluzione delle problematiche strutturali della rete acquedottistica di Cava Manara.Ad oggi sono state completate e sono in fase di collaudo le opere edili, strutturali e idrauliche di collegamento tra l’impianto di potabilizzazione e la vasca di nuova realizzazione.

Inoltre sta per essere perfezionata l’integrazione della nuova vasca nella centrale di potabilizzazione.
Una volta concluse le operazioni di lavaggio, clorazione e verifica dell’impianto e ottenuto quindi il nulla osta dall’ATS, l’Agenzia di Tutela della Salute, la vasca potrà entrare regolarmente in funzione (presumibilmente entro la fine del corrente mese di maggio).  
L’investimento complessivo previsto per la realizzazione dell’opera ammonta a circa 400.000 € (IVA esclusa), in parte a carico del sistema idrico pavese (30%), in parte coperto da un finanziamento statale nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro tra Ministero dell’Ambiente e Regione Lombardia.         

 


Leggi anche

Il consiglio di amministrazione ha dato l’ok al nuovo documento che presenta un livello di investimenti record per il gruppo. Il Piano conferma il focus sullo sviluppo sostenibile della rete di trasmissione nazionale e delle interconnessioni con l’estero per un sistema elettrico sempre più sostenibile, resiliente e sicuro. Oltre 4 miliardi sono destinati allo sviluppo dell’infrastruttura e 2 alle attività di rinnovo ed efficienza, con ben 900 milioni per la digitalizzazione…

Leggi tutto…

La centralità di questo combustibile nel processo di decarbonizzazione del Continente è sottolineata dall’ultimo elenco dei Progetti di interesse comune per la rete di interconnessione energetica europea. Progetti che possono accedere ai finanziamenti dell’Unione e che comprendono ben 32 opere che riguardano le infrastrutture gas. Di queste ben 6 sono italiane…

Leggi tutto…

In attesa che si completi la riforma del servizio con l’affidamento delle gestioni, Regioni Calabria ha scelto Sorical, la società che gestisce i grandi sistemi di adduzione regionale, per realizzare il programma di interventi di efficientamento e ingegnerizzazione delle reti di distribuzione. Il progetto interessa circa quaranta comuni ed è sostenuto da un investimento di 68 milioni di euro…

Leggi tutto…

L’Azienda RITMO S.P.A. fondata nel 1979 da Renzo Bortoli, ha offerto agli oltre 100 dipendenti una serata di festa con una cena all’aperto, musica e cabaret. Una cornice incantevole per una foto ricordo, ma soprattutto per gioire e ricordare tanti aneddoti. …

Leggi tutto…

La società ha acquisito la partecipazione residua del precedente gestore Giemme Gestione Multiservice, e ora è il gestore unico del servizio nel comune lombardo. La rete di teleriscaldamento di Cinisello serve 18.000 abitanti, fornendo circa 50 GWh termici all’anno, garantendo una riduzione di oltre il 25% di emissioni di CO2 e NOx rispetto alle tradizionali caldaie…

Leggi tutto…