A Cava Manara in via di ultimazione la vasca di compenso

14 maggio 2019 – I cittadini di Cava Manara potranno presto beneficiare di un significativo miglioramento della qualità dell’acqua che arriva nelle loro case. E’ infatti imminente l’entrata in esercizio della nuova vasca di compenso realizzata a supporto dell’impianto di potabilizzazione comunale.
Un intervento fortemente voluto dall’Amministrazione e sostenuto dal Gestore, finalizzato all’ottimizzazione del trattamento di potabilizzazione e al miglioramento delle condizioni qualitative e quantitative dell’acqua potabile immessa in rete, che si inquadra in un più ampio programma di lavori destinati alla risoluzione delle problematiche strutturali della rete acquedottistica di Cava Manara.Ad oggi sono state completate e sono in fase di collaudo le opere edili, strutturali e idrauliche di collegamento tra l’impianto di potabilizzazione e la vasca di nuova realizzazione.

Inoltre sta per essere perfezionata l’integrazione della nuova vasca nella centrale di potabilizzazione.
Una volta concluse le operazioni di lavaggio, clorazione e verifica dell’impianto e ottenuto quindi il nulla osta dall’ATS, l’Agenzia di Tutela della Salute, la vasca potrà entrare regolarmente in funzione (presumibilmente entro la fine del corrente mese di maggio).  
L’investimento complessivo previsto per la realizzazione dell’opera ammonta a circa 400.000 € (IVA esclusa), in parte a carico del sistema idrico pavese (30%), in parte coperto da un finanziamento statale nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro tra Ministero dell’Ambiente e Regione Lombardia.         

 


Leggi anche

Questo il nuovo nome della realtà nella quale sono confluite le attività di distribuzione acqua e gas del gruppo Acsm Agam, dopo la fusione tra Acsm Agam reti gas acqua e Lario Reti Gas. La società gestisce oltre 2650 chilometri di rete nelle province di Varese, Como, Monza, Lecco e Treviso e più di 1700 chilometri di infrastrutture idriche in 37 comuni nelle province di Varese e Como…

Leggi tutto…

L’operazione, conclusa in 10 giorni, che ha portato alla posa di 16 km di cavo in alta tensione, è stata eseguita con una speciale nave di Prysmian. L’intervento è parte integrante del nuovo elettrodotto a 150 kV che la società sta realizzando per collegare l’isola alla rete elettrica nazionale e rendere l’infrastruttura più sicura ed efficiente …

Leggi tutto…

Il sistema, realizzato in collaborazione dalla multinazionale dell’energia Engie e il gruppo siderurgico Feralpi con un investimento di 4 milioni di euro, è entrato ufficialmente in esercizio. Ad alimentare la rete una centrale che utilizza il calore recuperato dai processi dell’acciaieria per fornire energia termica a gran parte degli edifici pubblici e ad alcune utenze private, il cui numero è in costante crescita …

Leggi tutto…

Delle risorse, parte delle quali provenienti dal ministero dell’Ambiente, che saranno investite in un arco di 5 anni, beneficeranno 105 comuni della regione per portare avanti interventi di efficientamento della rete di distribuzione, con particolare attenzione alla lotta alle perdite idriche, potenziamento delle fognature e realizzazione di depuratori …

Leggi tutto…

Assegnata a Italgas la gara per la distribuzione gas nell’Atem Valle d’Aosta, che comprende 74 comuni e circa 20.000 punti di riconsegna. La società ha superato le concorrenti Megareti ed Energie des Alpes grazie a un’offerta che prevede il raddoppio della rete, attualmente di 350 km, e del numero delle utenze e diversi interventi di innovazione tecnologica su tutta l’infrastruttura…

Leggi tutto…