A Montebello Jonico il nuovo centro Satellitare di e-distribuzione

Sorge a Montebello Jonico, in provincia di Reggio Calabria, il nuovo Centro Satellite attivato da e-distribuzione per migliorare la qualità e la stabilità del servizio elettrico a tutte le forniture presenti nella fascia jonica della provincia reggina.
Importante snodo per la distribuzione dell’energia elettrica, il Centro Satellite è un impianto in media tensione (20.000 Volt) che, attraverso linee dedicate a elevata affidabilità, riceve l’energia elettrica da una Cabina primaria e la distribuisce nel territorio in modo ottimale, attraverso la rete in media tensione sulla quale è inserito.
In particolare, il nuovo Centro di Montebello Jonico consentirà un significativo miglioramento della qualità del servizio in termini di efficienza, affidabilità e sicurezza, sia in condizioni di normalità, grazie a una più efficiente distribuzione dei carichi elettrici, sia in caso di guasto, riducendo notevolmente durata e numero delle interruzioni.
L’impianto, infatti, sarà telecontrollato dai tecnici dell’azienda che, dal Centro operativo di Catanzaro, controllano l’intera rete elettrica della Calabria. Questo consentirà, in caso di guasto, di poter effettuare, a distanza, opportune manovre sulla rete dell’area per isolare i tratti non funzionanti e far transitare l’energia elettrica attraverso altre linee. Sarà così possibile, in breve tempo, rialimentare la maggior parte della clientela, ancora prima di effettuare l’intervento sul posto.
Per collegarlo alla rete elettrica presente saranno attivate sette nuove linee di media tensione, lunghe complessivamente circa 7 km. Tre di queste sono state già realizzate, mentre le quattro restanti saranno messe in esercizio entro settembre.
Nella realizzazione dei lavori, conclusi con un investimento di 900.000 euro, grande attenzione è stata osta anche alla sostenibilità: i raccordi sono stati realizzati in cavo interrato, per non provocare alcun impatto estetico o ambientale.
L’opera è parte di un importante piano di interventi che punta su due aspetti: l’innovazione tecnologica, con l’installazione di dispositivi di ultima generazione che aumentano il livello di automazione e garantiscono il tempestivo controllo anche da remoto, e l’attivazione di nuovi tratti di rete elettrica che, integrandosi con quelli già esistenti, incrementino l’affidabilità e la flessibilità dell’infrastruttura di distribuzione.


Leggi anche

Entrato in esercizio il cogeneratore che produce energia termica ed elettrica dal biogas generato dal trattamento dei fanghi di depurazione. L’energia ottenuta dall’impianto, che ha una potenza termica di 528 KWT e una potenza elettrica di 404 KWE, viene poi interamente utilizzata per alimentare il processo dei reflui, abbattendo i costi energetici dell’azienda…

Leggi tutto…

È quanto prevede l’accordo stipulato con Regione Veneto, finalizzato a rendere l’infrastruttura più efficiente, sicura e sostenibile. Un piano di interventi articolato in quattro capitoli che comprendono lo sviluppo della rete, con la realizzazione di nuovi elettrodotti, tra i quali il Dolo – Camin, l’ammodernamento della rete esistente, la realizzazione di corridoi verdi e attività di ricerca tra Terna e le università venete….

Leggi tutto…

La città è la prima a sperimentare in Europa una nuova generazione di pali intelligenti, sviluppati dal gruppo Agsm. Sistemi dotati di led, fibra ottica, con presa per la ricarica veloce dei veicoli elettrici, antenna wifi, telecamera e predisposti per il monitoraggio ambientale, delle infrastrutture e della raccolta rifiuti. Una soluzione in ottica smart city e parte qualificante del progetto Electrify Verona avviato dal Comune con Agsm Verona e Volkswagen Group Italia…

Leggi tutto…

Gravemente danneggiato dal sisma del 2012, l’impianto, snodo fondamentale del sistema elettrico del ferrarese, torna a nuova vita, grazie a un investimento di 1,8 milioni di euro che lo ha dotato dei più avanzati accorgimenti tecnologici. Dalla cabina si diramano oltre 190 km di linee che, attraverso 330 cabine secondarie, garantiscono il fabbisogno energetico di 6 comuni …

Leggi tutto…

Energia: Clara Poletti, commissario dell’Autorità italiana ARERA, eletta alla Presidenza del Comitato dei regolatori di ACER, l’Agenzia europea delle Autorità nazionali dell’energia…

Leggi tutto…