A2A Illuminazione Pubblica dà nuova luce a Trezzano sul Naviglio

Nuova luce per Trezzano sul Naviglio. Il comune della provincia di Milano sarà illuminato a Led, grazie all’accordo tra l’amministrazione comunale e A2A Illuminazione Pubblica. Accordo con la quale la società del gruppo A2A si è assicurata l’affidamento della gestione della pubblica illuminazione della cittadina.

Concessione della durata di 15 anni per un valore di circa 5,5 milioni di euro, che prevede investimenti da parte della società per oltre 1,9 milioni di euro e l’installazione di 3.000 nuove luci a Led.
 

Grandi vantaggi ambientali

Un progetto fortemente voluto dall’amministrazione comunale. L’obiettivo è di migliorare la qualità del servizio della pubblica illuminazione, garantendo:

  • importanti risparmi energetici ed economici
  • il contenimento dell’inquinamento luminoso

Ciò grazie alle soluzioni adottate che contribuiranno al percorso di transizione ecologica intrapreso dalla cittadina. Gli impianti saranno infatti alimentati esclusivamente con energia elettrica generata da fonti rinnovabili. Ciò, insieme agli interventi di riqualificazione ed efficientamento a Led, permetterà di ridurre i consumi energetici del 74% con rilevanti benefici ambientali. Secondo le stime, la nuova illuminazione permetterà risparmiare di ogni anno 253 tep (tonnellate equivalenti petrolio), evitando l’emissione di circa 250 tonnellate di CO2.
 

Il progetto

Andando un po’ più nel dettaglio, il progetto prevede la riqualificazione o sostituzione di oltre 230 tra pali e sostegni. La sostituzione di 17.000 metri di cavi e il rifacimento di tutte le giunzioni, oltre alla riverniciatura di 388 pali. Inoltre, sono previsti interventi di razionalizzazione e sostituzione di nuovi quadri di controllo per garantire un’efficace protezione degli apparati e un rapido intervento di ripristino in caso di guasto, anche grazie ai sistemi di telecontrollo dei quali saranno dotati.

Ma non solo. In un’ottica di evoluzione “smart”, è stata prevista anche la fornitura e l’installazione di telecamere di contesto e lettura targhe e di colonnine di ricarica per le auto elettriche.
 

Rendere il Paese più efficiente

«Siamo orgogliosi di lavorare a questo progetto così importante per la città di Trezzano sul Naviglio – ha commentato Federico Mauri, direttore generale di A2A Illuminazione Pubblica –. Siamo impegnati costantemente a dare il nostro contributo per rendere il nostro Paese più efficiente dal punto di vista energetico e lo facciamo partendo dai territori dove operiamo. E con interventi che garantiscano un servizio di qualità, sostenibilità e meno onerosi dal punto di vista economico»

 


Leggi anche

La transizione energetica pone sfide nuove che vanno affrontate con competenze nuove e distintive. Per favorire questa evoluzione culturale del proprio personale è nato il nuovo centro di formazione e ricerca di Terna, con un’offerta strutturata su tre grandi aree tematiche: Transizione energetica, Sostenibilità e New ways of working. A garantire il massimo rigore e l’alta qualità della formazione un Comitato scientifico di alto livello…

Leggi tutto…

CHAIN2

Partecipa al webinar “Smart Metering e Chain2: la chiave di accesso alle comunità energetiche e alla ricarica dei veicoli elettrici” che si terrà il prossimo 21 luglio dalle ore 11:00 alle 12:30. Durante l’evento parleremo di: inquadramento normativo CHAIN2 e regolatori, esempi di applicazione della CHAIN2, l’esperienza della CHAIN2 nel progetto di autoconsumo collettivo condominiale EvoNaRse, la CHAIN2 a supporto delle smart appliances nell’home energy management….

Leggi tutto…

La società, partecipata dal Comune di Palermo, che gestisce la distribuzione gas, i servizi energetici e l’illuminazione pubblica in città, ha chiuso il 2021 con un utile di 827.000 euro, il miglior risultato degli ultimi 5 anni. Adesso punta a rinnovare i contratti con l’amministrazione comunale, puntando su efficienza e transizione energetica, mentre in ambito gas lavora a un progetto sull’idrogeno…

Leggi tutto…

Firmato dal ministro Roberto Cingolani il decreto 150 del 2022, che mette a disposizione dei gestori delle reti di trasmissione e di distribuzione elettrica mezzo miliardo di euro a fondo perduto per sviluppare progetti che ne incrementino la resilienza contro i cambiamenti climatici. Il 40% delle risorse è destinato a interventi da realizzare in otto regioni meridionali …

Leggi tutto…

Tovo, Mazzo di Valtellina e Lovero hanno scelto di dotarsi di un sistema di teleriscaldamento alimentato a biomassa legnosa per il loro approvvigionamento di energia termica. Un progetto 100% green, che sfrutterà la biomassa derivante dalla gestione dei boschi, rendendo le tre località indipendenti dalle fonti fossili e promuovendo l’economia circolare. A supportarli nel progetto FIPER e il Politecnico di Milano come partner tecnico….

Leggi tutto…