A2A propone il calore verde

Il teleriscaldamento ed il teleraffreddamento hanno un ruolo significativo nella fornitura di energia a basso tenore di CO2 in Europa. Il teleriscaldamento ed il teleraffreddamento rappresentano oggi circa il 10 % del mercato europeo (in Italia circa il 4%), anche se in alcune zone (nord ed est Europa) raggiungono penetrazioni di oltre il 50%. Attualmente oltre l’80% dell’energia distribuita da reti di teleriscaldamento e teleraffreddamento in Europa è prodotta mediante fonti energetiche rinnovabili, calore di recupero o cogenerazione.
La recente Direttiva Europea sull’Efficienza Energetica afferma che “la cogenerazione ad alto rendimento ed il teleriscaldamento rappresentano significative possibilità di energia primaria che sono largamente inutilizzate
nell’Unione”.
A questo proposito un recente studio internazionale co-finanziato dalla Commissione Europea conferma la possibilità di evitare l’emissione di oltre 400 milioni di tonnellate di CO2 per anno (più dell’intero obiettivo Kyoto) mediante una significativa espansione del teleriscaldamento e del teleraffreddamento in 32 stati
europei. Creare le condizioni per l’espansione del teleriscaldamento e del teleraffreddamento potrà contribuire ad un futuro energetico più sostenibile. L’esperienza di oltre 5.000 città europee teleriscaldate (di cui oltre 100 in Italia) conferma che questa tecnologia è uno strumento per una moderna politica energetica. E’ pulita, confortevole ed affidabile. E’ sperimentata a prova di futuro. A2A Calore & Servizi è impegnata a realizzare e potenziare sistemi di teleriscaldamento in linea con questi principi e con le migliori esperienze europee
nelle città di Milano, Brescia e Bergamo. L’intervista completa all’Ing. Lorenzo Spadoni è stata pubblicata su “Servizi a Rete” N° 3 maggio/giugno ora in distribuzione.

Di Lorenzo Spadoni – Responsabile sviluppo e gestione teleriscaldamento di A2A Calore & Servizi


Leggi anche

Hanno preso il via i primi interventi per la realizzazione del sistema di telecontrollo delle infrastrutture di Caltaqua. I lavori al momento interessano il serbatoio San Giuliano, a Caltanissetta, per poi estendersi anche a quelli presenti a Gela e Mussomeli. Il progetto, del valore di 1,2 milioni di euro, permetterà il controllo e la gestione da remoto dei principali nodi idraulici e delle reti idriche e degli impianti di servizio….

Leggi tutto…

Entra nel vivo il progetto pilota nel campo della mobilità elettrica Vehicle-to-Grid, portato avanti da FCA, Engie e Terna. È stato inaugurato l’impianto con tecnologia V2G che, oltre a ricaricare le vetture elettriche, permette a queste di scambiare in modo intelligente elettricità con la rete, rendendole una preziosa risorsa per il sistema elettrico. Al momento l’impianto è dotato di 32 colonnine di ricarica per 64 mezzi, ma entro il 2021 permetterà l’interconnessione di 700 veicoli….

Leggi tutto…

Si svolgerà il 3 settembre a Milano, al Novotel Ca Granda, la sesta edizione di Aquality Forum, evento in cui i gestori possono confrontarsi sulle prospettive di evoluzione del Settore Idrico. Ideato e organizzato da IKN Italy, l’appuntamento si fa in due: l’eccezionalità dell’anno 2020 implica un’edizione eccezionale, anche nel formato. Sarà infatti fruibile nel doppio format: in presenza e in formato streaming.

Leggi tutto…

Azienda Gardesana Servizi logo

È quanto previsto dal nuovo piano degli investimenti approvato dall’Assemblea della società, che gestisce il ciclo idrico nei 20 comuni della sponda veronese del Lago di Garda. Assemblea che ha dato l’ok anche al bilancio 2019, chiuso con un utile di un milione. Tra i nuovi progetti, il collettore del Garda, cui sono destinati 50 milioni di euro, e l’introduzione del sistema di telecontrollo sulle infrastrutture idriche e fognarie…

Leggi tutto…

e-distribuzione centro satellite Milazzo2 tecnologia EasySat

Completato ed entrato in funzione il nuovo centro satellite nel comune in provincia di Messina. Snodo importante per la distribuzione elettrica, l’infrastruttura è tra le prime in Italia a utilizzare la tecnologia EasySat, ovvero
componenti già predisposti per essere collegati, grazie a un pre-cablaggio e completamente blindati con isolamento in esafluoruro di zolfo per una maggiore immunità ai fattori ambientali esterni…

Leggi tutto…