Abbanoa: aggiudicata la gara per il nuovo depuratore di Arbus

Inizieranno entro l’estate i lavori per il nuovo depuratore ad Arbus, centro della Costa verde, nella provincia del Sud Sardegna, rinomata meta turistica per via delle sue splendide spiagge. Si è infatti conclusa la gara, del valore di 1,5 milioni di euro, indetta da Abbanoa, il gestore idrico sardo, per l’assegnazione dell’opera, bando che si è aggiudicato l’impresa specializzata Research Consorzio Stabile.

Un’opera fondamentale per lo sviluppo dell’area, finora servita da un unico impianto, realizzato nei primi anni Ottanta. Questo impianto è ormai inadeguato e sottodimensionato rispetto alle esigenze del territorio, in particolare nei mesi estivi quando elevata è la concentrazione dei flussi turistici.

Un nuovo progetto e una gara in tempi rapidi per risolvere le esigenze del territorio

Per risolvere il problema, in passato era stato già messo a punto un progetto sostenuto da un finanziamento che però non ricopriva l’intero costo. Per questo motivo Abbanoa ha rivisto tutta la progettazione dell’opera, integrando le risorse già messe a disposizione con ulteriori fondi del proprio bilancio. Il tutto in tempi rapidissimi. L’Ente di Governo d’Ambito ha dato il via libera al progetto esecutivo lo scorso settembre. Immediatamente il gestore ha bandito la gara con procedura negoziata telematica basata sulla piattaforma istituzionale Portale Appalti. A fine gennaio è stata stabilita l’aggiudicazione e ora, dopo le verifiche dei requisiti dell’impresa, è stato firmato il contratto.

Il nuovo depuratore di Arbus sarà pronto tra cinque mesi

Per la realizzazione dell’impianto che sorgerà in località Seguris, occorreranno cinque mesi di lavoro. Una volta pronto, sarà immediatamente al servizio della frazione di Torre dei Corsari. Mentre interventi successivi permetteranno di realizzare dei collegamenti per trattare anche le acque reflue provenienti dalle località di Porto Palma, Pistis, S’enna e S’arca e Sabbie d’Oro. Allo stato attuale l’unico impianto esistente, dei primi anni Ottanta, risulta inadeguato e sottodimensionato. Il nuovo depuratore, invece, possiederà tutte le soluzioni tecnologiche necessarie a garantire il miglior trattamento dei reflui e far fronte ai picchi di produzione tipici dei mesi estivi.


Leggi anche

La centralità di questo combustibile nel processo di decarbonizzazione del Continente è sottolineata dall’ultimo elenco dei Progetti di interesse comune per la rete di interconnessione energetica europea. Progetti che possono accedere ai finanziamenti dell’Unione e che comprendono ben 32 opere che riguardano le infrastrutture gas. Di queste ben 6 sono italiane…

Leggi tutto…

In attesa che si completi la riforma del servizio con l’affidamento delle gestioni, Regioni Calabria ha scelto Sorical, la società che gestisce i grandi sistemi di adduzione regionale, per realizzare il programma di interventi di efficientamento e ingegnerizzazione delle reti di distribuzione. Il progetto interessa circa quaranta comuni ed è sostenuto da un investimento di 68 milioni di euro…

Leggi tutto…

L’Azienda RITMO S.P.A. fondata nel 1979 da Renzo Bortoli, ha offerto agli oltre 100 dipendenti una serata di festa con una cena all’aperto, musica e cabaret. Una cornice incantevole per una foto ricordo, ma soprattutto per gioire e ricordare tanti aneddoti. …

Leggi tutto…

Comunicato stampa – I cittadini di Cava Manara potranno presto beneficiare di un significativo miglioramento della qualità dell’acqua che arriva nelle loro case. E’ infatti imminente l’entrata in esercizio della nuova vasca di compenso realizzata a supporto dell’impianto di potabilizzazione comunale. …

Leggi tutto…

La società ha acquisito la partecipazione residua del precedente gestore Giemme Gestione Multiservice, e ora è il gestore unico del servizio nel comune lombardo. La rete di teleriscaldamento di Cinisello serve 18.000 abitanti, fornendo circa 50 GWh termici all’anno, garantendo una riduzione di oltre il 25% di emissioni di CO2 e NOx rispetto alle tradizionali caldaie…

Leggi tutto…