Abbanoa dà il via all’efficientamento della rete di Sassari

Hanno preso il via i lavori di Abbanoa per l’efficientamento della rete idrica di Sassari. Il progetto messo a punto dal gestore idrico sardo prevede la sostituzione di oltre 13 chilometri di condotte in diverse aree della città. Abbanoa punta a migliorare la qualità del servizio, garantendo una maggiore pressione nelle abitazioni e una risorsa idrica di migliore qualità.

Sistema idrico di Sassari: una situazione complessa 

Il sistema di infrastrutture idriche che serve Sassari è in un pesante stato di ammaloramento. Le perdite sono pari a 22.000 litri d’acqua al minuto (365 litri al secondo). Per fronteggiare questa situazione la società negli ultimi anni ha messo in campo una importante mole di investimenti, del quale il nuovo intervento rappresenta un ulteriore tassello.

A eseguire gli interventi è l’impresa sarda Inco, che si è aggiudicata l’appalto del valore complessivo di 3,3 milioni di euro. I tratti di rete idrica oggetto dei lavori sono stati individuati sulla base delle criticità evidenziate dai tecnici negli ultimi anni. Abbanoa ha tenuto conto dell’entità delle perdite e dei costi di produzione della risorsa idrica andata dispersa, l’incidenza delle rotture e dei costi di manutenzione ordinaria e straordinaria, della vetustà e delle caratteristiche dei materiali esistenti.

Sostituzione delle vecchie condotte e georefernziazione

Sulla base di questi criteri Abbanoa ha ritenuto prioritari gli interventi di sostituzione di vecchie condotte di materiali più svariati e ormai a fine vita. Al loro posto saranno installate nuove condotte in ghisa sferoidale, materiale che garantisce la migliore tenuta. Le reti saranno dotate di pozzetti di scarico e sfiati, saracinesche di intercettazione, allacci nuovi alle utenze fino al rifacimento delle nicchie di collegamento all’esterno delle proprietà private. Inoltre, le nuove infrastrutture saranno tutte georeferenziate per una migliore gestione e una precisa individuazione una volta reinterrate.


Leggi anche

I lavori, avviati a metà marzo e conclusi un mese dopo, hanno interessato un tratto fuori terra della condotta del Mille che approvvigiona la città. L’intervento si è reso necessario perché la condotta, già molto deteriorata, ha subito un ulteriore danneggiamento in una sua curva, che metteva a rischio la continuità del servizio. I tecnici sono intervenuti realizzando dei pezzi speciali su misura che poi hanno applicato alla tubazione mettendola in sicurezza…

Leggi tutto…

Grazie al protocollo messo a punto nell’ambito del consorzio Viveracqua, che prevede lo sviluppo di un piano anti-contagio per ogni singolo intervento, riprendono in piena sicurezza i lavori bloccati per via dell’emergenza sanitaria. Si tratta in totale di 62 interventi, tra i cantieri da riavviare e quelli in consegna per un valore complessivo di oltre 59 milioni di euro…

Leggi tutto…

I 12 gestori idrici pubblici del consorzio hanno sbloccato le procedure di gara rallentate per l’emergenza: si tratta di spese per più di 100 milioni che includono lavori e forniture. Per garantire la massima sicurezza dei cantieri che si apprestano a ripartire, inoltre, hanno messo a punto un piano coordinato che prevede controlli a tutti i livelli e l’adozione di specifiche misure anti-contagio…

Leggi tutto…

È quanto prevede lo studio, Manuale della Siccità, presentato dalla Federazione in occasione della Giornata mondiale dell’acqua. La quota maggiore, 3,9 miliardi, sarebbe da destinare a Sud e isole, seguite dal Centro, 1,9 miliardi e dal Nord, 1,3 miliardi. Tra le opere da realizzare, nuovi serbatoi, approvvigionamenti, interconnessioni tra acquedotti, ma essenziale è la lotta alle dispersioni e il riutilizzo delle acque reflue trattate…

Leggi tutto…

Il gestore idrico toscano ha dato il via ai lavori per la sostituzione di oltre 1600 metri di condotte di distribuzione idrica nella frazione di Treggiaia del comune della provincia di Pisa. L’intervento punta a eliminare il rischio di perdite dovuto alla vetustà della rete esistente e sarà concluso entro la fine del prossimo luglio. Al suo termine la società procederà anche con il rinnovamento dell’adduttrice …

Leggi tutto…