Abbanoa: via alla gara per il completamento dell’acquedotto Tirso


Si comincia a intravedere, sebbene ancora da lontano, il completamento dell’acquedotto Tirso, la grande infrastruttura che garantirà l’approvvigionamento idrico di tutta l’area Oristanese. L’ottimismo è motivato dal fatto che l’amministratore unico di Abbanoa, Alessandro Ramazzotti, ha firmato la determina che autorizza la gara per la progettazione dei lavori: 45 chilometri di nuove condotte per un investimento di oltre 12 milioni di euro. Le opere infrastrutturali interesseranno 10 comuni, nello specifico quelli di Cabras, Nurachi, Riola, San Vero Milis, Marrubiu, Palmas Arborea, San Nicolò d’Arcidano, Guspini, Mogoro e Pabillonis, e permetteranno il collegamento al sistema di distribuzione alimentato dal nuovo potabilizzatore di Silì. L’opera sarà suddivisa in due lotti. Il primo riguarda interventi di progettazione sulla condotta di alimentazione della zona costiera del Sinis. Il secondo, invece, il potenziamento dell’acquedotto Tirso, ramo sud. Quest’ultimo consentirà anche di alimentare dalla dorsale dell’acquedotto Bau Pirastu il serbatoio cittadino di Marrubiu e di collegare alla rete di distribuzione gli abitati di Tiria, Sant’Anna e Masongiu, nel comune di Marrubiu, Sa Zeppara in quello di Guspini e Morimenta in quello di Mogoro. Per quanto riguarda le zone costiere, il progetto ha superato la Valutazione di impatto ambientale e servirà a garantire un efficiente approvvigionamento dei centri turistici della penisola del Sinis (Putzu Idu, Mandriola, S’Arena Scoada, Su Pallosu, Sa Rocca Tunda). Lo schema consentirà anche di integrare l’alimentazione di Cabras, Nurachi, Riola Sardo, Baratili, e permetterà in futuro il collegamento delle zone turistiche del comune di Cuglieri (Santa Caterina, S’Archittu e Torre del Pozzo).


Leggi anche

Ancora lontana la gara per la scelta del distributore unico della provincia di Andria Trani Barletta. Intanto, 2i Rete gas ha ottenuto una nuova proroga per la gestione del servizio a Trani, dove continua a potenziare l’infrastruttura. Dopo la metanizzazione del quartiere Capirro, ora ha presentato un nuovo progetto per una ulteriore estensione della rete…

Leggi tutto…

Pubblicato il bando di gara per la concessione della distribuzione gas nell’Atem Napoli 1 – Città di Napoli e Impianto Costiero. Oltre al capoluogo campano, l’area comprende i comuni di Portici, Ercolano, San Giorgio a Cremano, Torre Annunziata e Torre del Greco. L’importo per la procedura è di 652,1 milioni di euro e il valore annuo del servizio è pari a circa 54,3 milioni …

Leggi tutto…

Il Consorzio Integra, vincitore del bando Sogesid, realizzerà l’opera, fondamentale per il risanamento igienico-ambientale della collina dei Camaldoli. I lavori, del valore di 4,9 milioni di euro, prevedono la posa di oltre 7 chilometri di nuove condotte, di 5 stazioni di sollevamento e il risanamento di un tratto di collettore fognario e saranno terminati per l’inizio del 2021 …

Leggi tutto…

A realizzarla sarà l’associazione temporanea di imprese, costituita da Varese Risorse, A2A Illuminazione Pubblica e Di Bella Costruzioni, che si è aggiudicata il bando da 30 milioni di euro e della durata di 6 anni. Questo prevede l’installazione di oltre 28.000 nuovi punti luce a Led, gestiti da remoto, che garantiranno un risparmio sui consumi energetici del 65% e la mancata emissione di 2400 tonnellate di CO2…

Leggi tutto…

Mancano gli ultimi dettagli al progetto esecutivo per la realizzazione della rete idrica e fognaria, rispettivamente, per un’estensione di 7 e 8 chilometri, a servizio del quartiere che sorge nell’estrema periferia Ovest della Capitale. Un’opera del valore complessivo di 8,5 milioni di euro, attesa da tempo e della quale beneficeranno circa 120 utenze, che sarà messa a gara il prossimo settembre. …

Leggi tutto…