Accadueo 2018: i seminari IWS tratteranno case histories di successo per il mercato delle water utilities


Si tratta di una scelta strategica per aziende complementari fra loro che hanno in comune l’avere il mercato dell’acqua come core business (da qui l’hashtag #watercare che circola sui social network) e che, in particolare, forniscono un servizio idrico integrato occupandosi di reti di drenaggio urbano, reti di acqua potabile, impianti di depurazione e potabilizzazione, nonché telecontrollo quale attività trasversale.

Soluzioni, particolarmente apprezzate dal mercato delle water utilities, che rispondono agli standard generali richiesti dai macro-indicatori per acquedotto (M1-M2-M3), fognatura (M4) e depurazione (M6), che hanno spinto le aziende della rete ad andare oltre la presenza congiunta ad Accadueo, per organizzare dei seminari IWS incentrati su case histories di successo sui temi posti riguardanti i macroindicatori.

Il 17-18 e 19 ottobre saranno quindi per Accadueo tre giorni di incontri e di seminari IWS che si svolgeranno presso la gallery dei padiglioni 21-22 della Fiera di Bologna e che vedranno la partecipazione, come relatori, di tecnici e dirigenti delle water utilities italiane (fra cui AcegasApsAmga, Acque Bresciane, Alto Trevigiano Servizi, Gruppo CAP, Gruppo HERA, Metropolitana Milanese, Piave Servizi, SMAT, Tea Acque) che presenteranno case histories di successo realizzate proprio grazie alla collaborazione con le aziende della rete d’impresa IWS .


Per il programma completo e per registrarsi all’evento per cui sono in fase di richiesta i Crediti Formativi Professionali rilasciati dall’Ordine degli Ingegneri: http://www.serviziarete.it/seminari-iws-ad-h2o-2018/


Leggi anche

L’opera permetterà di convogliare i reflui provenienti dai comuni di Morrovalle, Montecosaro e parte di Civitanova Marche, in provincia di Macerata, al depuratore di Civitanova, eliminando gli scarichi diretti nel fiume Chienti. L’opera ha richiesto la posa di quasi 4 chilometri di nuove condotte in PVC, in sostituzione di quelle ammalorate, e il recupero di circa 500 m di vecchie condotte per una spesa di 2 milioni di euro…

Leggi tutto…

Con la realizzazione del terzo lotto dei lavori nell’area di Osmannoro, e l’eliminazione degli scarichi diretti nell’omonimo Fosso, tutti i reflui del comune fiorentino sono ora collettati al depuratore di San Colombano. L’ultimo intervento, appena concluso, è stato realizzato con un investimento di 3 milioni di euro e ha visto la posa di 6 chilometri di nuove condotte …

Leggi tutto…

Entrate nell’ultima fase le opere per la sistemazione idraulica della rete fognaria dell’area nord della città. Progettati dal Comune e dal Consorzio 4 Basso Valdarno, i lavori, per una spesa di 2,4 milioni di euro, hanno come obiettivo di facilitare il deflusso del sistema fognario dei quartieri di Porta a Lucca e Gagno, evitando il ripetersi degli allagamenti in casi di piogge intense. Il secondo lotto, ora al via, prevede la posa di un nuovo collettore fognario di raccolta delle acque meteoriche …

Leggi tutto…

L’Azienda RITMO S.P.A. fondata nel 1979 da Renzo Bortoli, ha offerto agli oltre 100 dipendenti una serata di festa con una cena all’aperto, musica e cabaret. Una cornice incantevole per una foto ricordo, ma soprattutto per gioire e ricordare tanti aneddoti. …

Leggi tutto…

Innovazione tecnologica, ammodernamento e potenziamento delle infrastrutture al centro del Piano presentato da Mariarosaria Altieri e Matteo Picardi, rispettivamente, presidente e direttore generale della società che gestisce il servizio idrico a Salerno. Con un focus particolare su fognature e depurazione…

Leggi tutto…