Acea Ato 5 realizzerà un nuovo depuratore a Sant’Elia Fiumerapido

Sant’Elia Fiumerapido, comune laziale che conta circa 7000 abitanti avrà un nuovo impianto di depurazione. A realizzarlo sarà Acea Ato 5, la società che gestisce il servizio idrico in 86 comuni della provincia di Frosinone.

Il progetto del nuovo impianto è stato presentato dal presidente di Acea Ato 5, Stefano Magini, al primo cittadino di Sant’Elia, Roberto Angelosanto. Progetto che prevede la dismissione del depuratore attualmente esistente in località Olivella e che serve solo parte del territorio. Il nuovo depuratore sarà invece in grado di trattare l’intero volume di acque reflue. A corredo del depuratore verranno realizzati anche dei nuovi collettori fognari, per uno sviluppo complessivo di 2,7 chilometri, che convoglieranno nell’impianto gli scarichi attualmente non depurati. Sarà inoltre costruita una condotta che permetterà di scaricare le acque trattate e depurate fino al fiume Rapido. Il tutto con un investimento complessivo previsto di circa 6 milioni di euro.

Nel corso dell’incontro, il numero uno della società e il primo cittadino hanno affrontato anche il problema del depuratore di Valleluce. L’accessibilità al depuratore in questione è fortemente compromessa da una viabilità inadeguata e in parte interessata da un fenomeno franoso esteso. Anche in questo caso i tecnici di Acea Ato 5 hanno avanzato alcune proposte risolutive, sulle quali si è avviata una fase di confronto con l’amministrazione comunale.


Leggi anche

Il gestore del servizio idrico della provincia di Monza Brianza ha concluso il maxi-intervento per dotare di rete di raccolta dei reflui un’area urbanizzata al confine tra i due comuni. I lavori partiti l’estate dello scorso anno, e sostenuti da un investimento di 3 milioni di euro, hanno visto la posa di 4,5 chilometri di nuove condotte, che consentiranno di convogliare i reflui al depuratore di Monza San Rocco …

Leggi tutto…

Il gestore idrico toscano sta portando avanti una serie di interventi sulle infrastrutture idriche al servizio del comune della provincia di Prato. Opere avviate nel 2016 al cui completamento manca l’ultimo tassello: la depurazione del capoluogo e di alcune frazioni. I lavori verranno avviati nel 2021 per un valore di 4 milioni di euro e prevedono la posa di una nuova condotta fognaria e di 7 stazioni di sollevamento …

Leggi tutto…

Blue Book 2019

È quanto emerge dal Blue Book 2019, lo studio promosso da Utilitalia e realizzato da Fondazione Utilitatis con Istat, che fa il punto sul comparto. Al costante incremento degli investimenti, fanno da contraltare la vetustà di reti e impianti, il livello di perdite idriche ancora elevato e le carenze che perdurano nel campo della depurazione, con le regioni meridionali in ritardo anche nel completamento del processo di affidamento del servizio …

Leggi tutto…

In calendario 19 appuntamenti tra presentazioni, tavole rotonde, workshop e seminari. L’8 novembre focus sul primo progetto in Italia che unisce termovalorizzatore e depuratore in un polo green e carbon neutral. Ecomondo sarà il palcoscenico perfetto per illustrare anche molti altri progetti e attività che testimoniano l’impegno di Gruppo CAP nella ricerca e nell’innovazione. A partire da PerFORM WATER 2030….

Leggi tutto…

MM (Metropolitana Milanese) ha ricevuto venerdì 25 Ottobre la chiave simbolica del depuratore di Nosedo. Dal 9 Novembre sostituirà a tutti gli effetti il gestore precedente nella conduzione del depuratore…

Leggi tutto…