Acqualatina e Acqua Campania: avanti con l’interconnessione dei sistemi idrici

Incontro tra i vertici e tecnici di Acqualatina e Acqua Campania per fare il punto sui lavori di interconnessione della rete idrica del Sud pontino con l’Acquedotto della Campania Occidentale.

Un intervento che le due società stanno portanti avanti con un finanziamento di 7 milioni di euro, cofinanziato da regione Campania, per garantire un maggior approvvigionamento di acqua alle comunità del Sud pontino. Sarà realizzata una condotta di 11 chilometri, che garantirà una portata aggiuntiva di 160 litri al secondo, ovvero oltre 13.800 metri cubi di acqua al giorno e oltre 5 milioni di metri cubi di acqua annui. In breve, il 20% in più di quanto sinora erogato. Il collegamento dell’acquedotto campano con quello laziale è dunque un’opera strategica per mettere in sicurezza l’intera rete del Sud pontino, aumentando la flessibilità di tutto il sistema.

Un’opera che però procede lentamente, per via dei rallentamenti e blocchi subiti dai lavori dovuti ai ripetuti ritrovamenti di reperti archeologici nell’area campana. Una delle parti più critiche dell’opera riguarda l’attraversamento del fiume Gari, che collega la rete idrica di Minturno, in provincia di Latina, con quella di Cellole, in provincia di Caserta, al confine tra Lazio e Campania, ora in fase di ultimazione. Per concludere i lavori si attende il completamento della rimozione, in alcuni siti, dei reperti archeologici da parte della Sovrintendenza ai Beni Culturali. Nel frattempo, gli interventi proseguono con apposite precauzioni a tutela dei reperti, per procedere con la messa in esercizio prevista per il mese di novembre.


Leggi anche

Forum Telecontrollo 2019

Il convegno si articola in quattro aree tematiche: acqua, energia, città e industria. Svariati i temi trasversali su cui si concentreranno le presentazioni dei relatori: innanzitutto la sostenibilità delle risorse ambientali e l’efficienza di gestione; l’adozione dei paradigmi IOT; cyber-security e new business model.
Qui di seguito alcuni approfondimenti sulla Sessione dal titolo “Il Telecontrollo per le reti e l’industria” ……

Leggi tutto…

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha dato il nulla osta all’acquisizione da parte di Italgas di 2.897.778 azioni cedute da cinque comuni soci di Toscana Energia. La società distribuisce il gas in una vasta area della Toscana, dove detiene 102 concessioni, gestisce oltre 8000 chilometri di rete, servendo circa 800.000 utenze. Operazione che porta la quota di capitale sociale detenuta da Italgas al 50,66%…

Leggi tutto…

Dal 5 all’8 novembre Italian Exhibition Group organizza alla fiera di Rimini le nuove edizioni di Ecomondo e Key Energy, saloni internazionali dedicati alla circular economy e all’efficienza energetica. Sono attesi mille e trecento espositori da 30 Paesi, visitatori da 150 Paesi. In programma 150 seminari con mille relatori. Protagonisti anche i soggetti istituzionali più autorevoli, pubblici e privati, che accompagnano IEG nell’organizzazione dei contenuti strategici della manifestazione durante l’arco dell’anno. In contemporanea anche triennale Sal.Ve, Salone del Veicolo Ecologico….

Leggi tutto…

Hanno preso il via i due interventi progettati dal gestore idrico sulle adduttrici del comune di Fivizzano. Il primo, del valore di oltre 400.000 euro, riguarda la sostituzione delle due condotte esistenti, ormai in stato di avanzato degrado, con una nuova tubazione unica. Il secondo, del valore di un milione, la realizzazione dell’interconnessione con il sistema acquedottistico di Aulla e il rinnovo della rete di distribuzione…

Leggi tutto…

ARERA, il mercato, i clienti chiedono ai gestori dei servizi idrici integrati di adottare soluzioni utili a ottimizzare la lettura dei consumi registrati dai contatori acqua per motivi diversi ma tutti di primaria importanza: ad es. il monitoraggio sul corretto utilizzo, stimolazione all’uso consapevole, fatturazione puntuale….

Leggi tutto…