Acqua Latina Acqua Campania lavori Sud pontino

Acqualatina e Acqua Campania riavviano i lavori per il potenziamento del sistema idrico del Sud pontino

Interrotti a causa dei ritrovamenti archeologici nell’area campana e, in seguito, dallo scoppio dell’emergenza sanitaria, ripartono i lavori per la realizzazione dell’interconnessione della rete idrica del Sud pontino con l’Acquedotto della Campania Occidentale.

Lavori portati avanti da Acqualatina, gestore del servizio idrico del Lazio Meridionale, e Acqua Campania, gestore dell’Acquedotto della Campania Occidentale, con l’obiettivo di garantire un maggior approvvigionamento di acqua alle comunità del Sud pontino. Un’opera del valore di 7 milioni di euro, cofinanziata da Regione Campania, che prevede la posa di 11 chilometri di condotte, dei quali 3,5 nel Lazio e 7,5 in Campania. Assicurerà una portata aggiuntiva di 160 litri al secondo, quindi oltre 13.800 metri cubi di acqua al giorno e oltre 5 milioni di metri cubi di acqua annui: il 20% in più di quanto sinora erogato. Un’opera, insomma, di importanza strategica per mettere in sicurezza l’intera rete del Sud pontino e aumentare la flessibilità e la resilienza di tutto il sistema idrico dell’area.

Lavori conclusi per quanto riguarda la parte laziale e al 95% per la parte campana, dove hanno proceduto più lentamente a causa del ritrovamento di numerosi reperti archeologici che hanno richiesto l’intervento della Sovrintendenza ai Beni Culturali per la loro analisi e rimozione, e poi per via del blocco delle attività a seguito dell’emergenza da Covid-19.

Al completamento dell’opera manca ancora la realizzazione dell’attraversamento del fiume Gari, che collega la rete idrica di Minturno, in provincia di Latina, con quella di Cellole, in provincia di Caserta, proprio al confine delle due regioni. Una delle parti più critiche, che comunque dovrebbe essere terminata entro la metà del prossimo mese di giugno.


Leggi anche

Azienda Gardesana Servizi logo

È quanto previsto dal nuovo piano degli investimenti approvato dall’Assemblea della società, che gestisce il ciclo idrico nei 20 comuni della sponda veronese del Lago di Garda. Assemblea che ha dato l’ok anche al bilancio 2019, chiuso con un utile di un milione. Tra i nuovi progetti, il collettore del Garda, cui sono destinati 50 milioni di euro, e l’introduzione del sistema di telecontrollo sulle infrastrutture idriche e fognarie…

Leggi tutto…

Arera investimenti settore idrico

Le risorse ammontano a circa il 22,5% del Piano nazionale idrico per il biennio 2019-2020 per interventi finalizzati a migliorare gli acquedotti, che entro quest’anno dovrebbe erogare in totale oltre 26 milioni di euro. Le prime quote saranno assegnate a partire da agosto per i gestori che hanno già speso almeno la metà del finanziamento complessivo del biennio …

Leggi tutto…

Marco Ranieri e Paolo Romano di Smat

L’Assemblea dei soci del gestore idrico di Torino e dei comuni della sua provincia ha rinnovato la fiducia a Ranieri e Romano, rispettivamente, nel ruolo di amministratore delegato e presidente. Completano il nuovo consiglio di amministrazione Fabio Sessa, ingegnere, Serena Lancione, avvocato, direttrice della cuneese Bus Company e la new entry Cristina Tumiatti, manager esperto nel settore delle energie rinnovabili…

Leggi tutto…

Smart.Met

Il consorzio veneto Viveracqua è capofila del progetto europeo da oltre 4 milioni di euro per lo sviluppo di nuove tecnologie di raccolta e gestione intelligente dei dati relativi ai consumi idrici delle abitazioni. Il progetto è giunto adesso alla fase 3, che prevede la sperimentazione in campo…

Leggi tutto…

Smat Torino - Bilancio 2019

Ottimi numeri quelli del bilancio relativo all’esercizio 2019 della società che gestisce il ciclo idrico a Torino e nei comuni della sua provincia. Il fatturato è salito a 442,9 milioni di euro, con gli utili pari a 54,7 milioni di euro e l’indebitamento finanziario lordo ridottosi di oltre il 14% rispetto al dato del 2018. Notevole il dato sugli investimenti, pari a 121 milioni, cresciuti del 34% sul 2018…

Leggi tutto…