Acqualatina: in fase di ultimazione la condotta di collegamento Roccagorga-Priverno


«Dopo la crisi idrica dell’estate 2017, dovuta a una siccità straordinaria» dichiara il Sindaco di Priverno Anna Maria Bilancia, «ci conforta vedere che gli impegni assunti da Acqualatina per migliorare la quantità della risorsa idrica sono giunti a uno stato di realizzazione avanzato.»
«I lavori in corso su Priverno rientrano in un progetto più ampio che coinvolge tutti i paesi dei Monti Lepini.» Ha dichiarato il Direttore Tecnico di Acqualatina, l’Ing. Ennio Cima. «L’intero progetto prevede l’interconnessione di tutti i Comuni con le centrali esistenti o, come nel caso di Priverno, con nuove fonti di approvvigionamento. Queste soluzioni permetteranno una stabilizzazione del servizio su tutta l’area, anche in caso di future siccità.»
I tecnici del Gestore hanno reso noto che i lavori di bonifica bellica sono conclusi e la Conferenza dei Servizi, propedeutica all’avvio dei lavori, ha dato esito positivo. Pertanto, nei prossimi giorni prenderanno il via sia la realizzazione della condotta, sia i lavori di allestimento del campo pozzi, tramite opere specialistiche di piping e collegamenti elettromeccanici.
Il primo tratto di condotta che verrà posto in opera interesserà i 2km che collegano Priverno a Roccagorga tramite la S.P. Torretta Rocchigiana. Mentre il progetto di recupero perdite di rete, che Acqualatina porta avanti su tutto l’Ato4, prevede una spesa complessiva di 9 milioni di euro, 3 dei quali riservati ai Comuni dei Monti Lepini. E’ stata da poco completa la mappatura e lo studio idraulico della rete comunale, attività che sono alla base della procedura di gara per l’affidamento definitivo dei lavori di ottimizzazione della rete idrica di distribuzione.
Sul fronte interventi previsti dal Piano degli investimenti, il Sindaco di Priverno, ha chiesto ad Acqualatina la possibilità di anticipare alcuni interventi sulla fognatura previsti già nel Piano degli Investimenti del territorio, nelle zone di San Martino, Ceriara e in altre aree in corso di verifica congiuntamente con i tecnici comunali.
L’incontro si è concluso con l’accordo di fissare quanto prima una nuova data per vagliare l’avanzamento lavori e il rispetto dei tempi concordati.


Leggi anche

Sta per essere approvato definitivamente il decreto che istituisce il Fondo di garanzia statale sugli investimenti per il potenziamento delle reti idriche. Uno strumento fondamentale a sostegno di un settore che necessita di importanti risorse per migliorare le reti di distribuzione e superare le criticità nel campo di raccolta e trattamento dei reflui. Ad Arera la definizione delle regole di accesso …

Leggi tutto…

Attraverso Iren Ambiente, il Gruppo ha rilevato San Germano, con sede a Pianezza e specializzata nella raccolta, trasporto rifiuti e igiene del suolo, e la sua controllata CMT, attiva nella raccolta, trattamento e smaltimento di carta, cartone e plastica, dal Gruppo Derichebourg. Due acquisizioni strategiche che rafforzano la presenza di Iren in due sue regioni di riferimento, Piemonte ed Emilia-Romagna, e ne estendono le attività alla Sardegna …

Leggi tutto…

A tanto ammonta il budget approvato dall’assemblea dei soci dell’azienda che gestisce il servizio idrico in 108 comuni veneti per nuove opere. 16 milioni sono destinati al territorio dell’ATO Bacchiglione e 13 a quello dell’ATO Polesine. Tra i principali interventi la realizzazione della rete Ponso-Montagnana, che permetterà di fornire ai comuni colpiti dalla problematica Pfaff acqua pedemontana di alta qualità…

Leggi tutto…

Il consiglio di amministrazione della società ha deliberato l’avvio delle procedure d’appalto per i lavori di potenziamento delle infrastrutture idriche a Marina di Gioiosa, splendida località marittima del comune di Gioiosa. I lavori, per una spesa complessiva di 12,6 milioni, prevedono la realizzazione di 17 chilometri di reti idriche e di 1,7 chilometri di reti fognarie…

Leggi tutto…

La società, che gestisce il servizio idrico in 77 comuni della provincia di Verona, ha concluso due contratti di finanziamento con le due realtà per un valore ciascuno di 30 milioni. Risorse che serviranno a sostenere il pianto di interventi programmati sul territorio, che prevedono al 2021 investimenti per oltre 150 milioni di euro….

Leggi tutto…