Acque ha completato il rinnovo dell’acquedotto di San Giuliano Terme

Il miglioramento del servizio idrico a San Giuliano Terme, ma anche a Pisa, e la messa in sicurezza dell’acquedotto mediceo. Sono diversi, e tutti importanti, i risultati ottenuti da Acque con l’intervento appena concluso sulla rete acquedottistica del comune di San Giuliano Terme. Un’opera rilevante, che ha visto la posa di ben 7 chilometri di condotte, due anni di lavori e una spesa di oltre 2 milioni di euro.

L’intervento era stato progettato e pianificato a tempo di record, dopo che, tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020, su un tratto di condotte di San Giuliano, quelle che scorrono al di sotto di via dei Condotti, si era verificata tutta una serie di rotture. Rotture che avevano generato diversi disservizi e provocate dalla vetustà delle tubazioni.
 

Il progetto

I progettisti di Ingegnerie Toscane, la società che svolge servizi e attività di supporto tecnico nel settore idrico-ambientale, hanno quindi sviluppato un progetto per la sostituzione delle condotte ammalorate e che più in generale desse una configurazione più razionale e sicura alla rete. A questo scopo il progetto ha previsto più interventi. Quello prioritario, e quindi il primo realizzato, ha riguardato appunto la sostituzione del tratto di rete danneggiato. Ha interessato in totale 3 chilometri di condotte per le quali in più è stato studiato un nuovo percorso. La rete costeggiava l’acquedotto mediceo, rappresentando un pericolo anche per la sua sicurezza ed è stata spostata al di sotto della via dei Condotti, risolvendo così tutte le criticità legate alle tubazioni prima in funzione.
 

Benefici anche per Pisa

In quella stessa zona, però, passava anche la tubazione che portava l’acqua della Valle delle Fonti alle fontanelle sparse nel comune di Pisa. Anche questa infrastruttura è stata quindi spostata su via dei Condotti, con la posa di ulteriori 3 chilometri di nuove tubazioni. Infine, i tecnici hanno provveduto a realizzare alcune condotte più piccole, per collegare alla rete i centri abitati lungo altre due strade. Intervento che ha visto anche il risanamento degli allacci d’utenza, interessando in totale un altro chilometro di condotte.

Il risultato di quest’opera è stato dunque il completo risanamento e potenziamento di un doppio tratto di rete. Ciò, oltre all’eliminazione delle perdite, garantirà anche un miglioramento del servizio in termini di qualità e continuità, grazie alle nuove condotte che rispondono in modo adeguato al fabbisogno idrico di San Giuliano Terme e di Pisa.

 


Leggi anche

Nel controllo delle perdite d’acqua è strategico comprendere le ragioni delle perdite e i fattori che le influenzano, nonché applicare tecniche e procedure efficienti ed efficaci per combatterle. DEYAP, impresa municipale di approvvigionamento idrico e fognario di Patrasso, la terza città più grande della Grecia, per far fronte all’alto livello di perdite nella rete gestita, si è posta l’obiettivo di sviluppare un sistema permanente di controllo delle perdite secondo la metodologia dell’International Water Association (IWA). Questo incontro racconta come è stato eseguito il progetto che ha portato all’implementazione di tale sistema….

Leggi tutto…

L’appuntamento di riferimento per il Settore Idrico, giunge alla sua sesta edizione. Organizzato da Terranova in collaborazione con Istituzioni, Utility e imprese, l’iniziativa si rivolge alla Filiera Idrica e rende protagonista l’acqua, per finalizzare strategie sostenibili rivolte a preservarne la sua natura….

Leggi tutto…

Gruppo CAP ha lanciato una open innovation challenge per individuare le proposte più innovative ed efficaci contro le infiltrazioni nella rete fognaria. L’iniziativa si rivolge a startup, università, istituti di ricerca e ricercatori di tutto il mondo e si avvale della piattaforma di crowdsourcing Open Innovability® di Enel. I migliori verranno sviluppati nei laboratori e impianti di Gruppo CAP…

Leggi tutto…

rifiuti

Il ciclo di webinar progettato da Utiliteam approfondirà i temi più caldi nelle agende dei settori idrico e rifiuti. Con la convinzione che la compliance alla regolazione sia un’occasione da cogliere dalle aziende soggette alla potestà ARERA, gli interventi che si susseguiranno offriranno punti di attenzione sulla visione di business e sulla strategia delle società operanti nel comparto ambiente….

Leggi tutto…

Le installazioni di sensori e dispositivi intelligenti si stanno sviluppando all’interno di moltissimi impianti: sono gli elementi costitutivi di base di qualsiasi iniziativa di Industrial Internet of Things (IIoT). L’applicazione IoT in ambito industriale può essere un modo utile per monitorare le apparecchiature di processo e i macchinari preservando salute e sicurezza non solo dei sistemi, ma anche delle persone e dell’ambiente circostante…

Leggi tutto…