Acque potenzia il depuratore di Casciana Terme

Partiti i lavori di Acque per il potenziamento del depuratore di Casciana Terme, in provincia di Pisa. I lavori sono finalizzati a: 

  • ammodernare l’impianto esistente
  • migliorare la capacità di trattamento
I problemi del depuratore 

Il depuratore sorge in località La Muraiola, vicino al torrente Caldana, dove viene scaricata l’acqua depurata. Attualmente è costituito principalmente da due serbatoi da 80 metri cubi ciascuno, ed è di tipo biologico a fanghi attivi. Le principali problematiche che presenta sono legate alle caratteristiche della fognatura presente nella località termale, che è di tipo misto, per cui quando piove si verificano notevoli aumenti di portata dei reflui in ingresso. A tale problema si aggiunge quello legato alla diversa qualità delle acque, che in tali casi presentano un elevato contenuto di materiale estraneo a quello biologico. In più, i due serbatoi sono piuttosto obsoleti e in condizioni di degrado, a causa dell’azione del tempo e degli agenti atmosferici.

L’investimento della tecnologia a biomassa

Risolvere tutte queste criticità è l’obiettivo dell’intervento, del valore di 1,7 milioni di euro e della durata di circa un anno, grazie al nuovo impianto che utilizzerà una tecnologia a biomassa, capace di trattare con più facilità materiali diversi. In particolare, le opere principali consisteranno nelle realizzazioni di:

  • vasca di sollevamento
  • impianto a biodischi e duna
  • vasca di accumulo dei fanghi

Inoltre saranno realizzate una serie di opere accessorie e diversi lavori di manutenzione straordinaria.

Le opere di potenziamento e riqualificazione 

Una parte dell’impianto esistente sarà dismessa, le condotte fognarie in entrata agli impianti saranno interconnesse e sarà realizzato ex novo lo scarico in ambiente. Infine, il sito del depuratore sarà riqualificato anche dal punto di vista estetico, con la sistemazione della strada e delle aree esterne, il ripristino delle recinzioni e la cura del verde con la piantumazione di alberi e siepi.

 

Iscriviti ora alla newsletter bimestrale 
di Servizi a Rete per essere il primo 
a conoscere le attività

 


Leggi anche

80 milioni di investimenti per sostituire oltre 155 chilometri di condotte in 21 comuni. Sono i numeri del nuovo piano per il risanamento delle reti idriche messo in campo dal gestore idrico pugliese, che include anche interventi per la distrettualizzazione, il controllo e il monitoraggio delle pressioni delle infrastrutture. Suddiviso in 6 lotti, il programma, che ha appena preso il via, si concluderà per la fine del 2022. …

Leggi tutto…

Agenzia Regionale del Distretto Idrografico ed EGAS, l’ente di Governo d’Ambito della Sardegna, hanno siglato la convenzione che sblocca i finanziamenti da utilizzare per rendere più efficienti le reti di distribuzione che presentano alti livelli di dispersioni. Le risorse saranno utilizzate da Abbanoa nell’ambito di un piano di interventi quadriennale che interesserà i capoluoghi di provincia, le principali città e diversi piccoli comuni…

Leggi tutto…

Nasce il RAB, organo autonomo e indipendente che garantirà la condivisione delle informazioni, il dialogo e il confronto sulle attività della Biopiattaforma, la struttura carbon neutral dedicata all’economia circolare che riunirà il termovalorizzatore e il depuratore di Sesto San Giovanni….

Leggi tutto…

Ijinus produce logger funzionanti a batteria, dal piccolo ingombro, dotati di trasmissione dati su più piattaforme, resistenti a condizioni estreme, semplici da usarsi. Cavalli di battaglia sono: i misuratori di livello a batteria, nati per lavorare in fognatura e con un software brevettato per leggere con precisione e non avere problemi con eventuali ostacoli nel cono degli Ultra Suoni; i sensori di tracimazione o overflow….

Leggi tutto…

Stefano Donnarumma Terna

L’assemblea dei soci ha rinnovato il consiglio di amministrazione, tra l’altro ampliato nel numero, del gestore della rete elettrica nazionale. Donnarumma, dimessosi da Acea, è il nuovo amministratore delegato e direttore generale della società, mentre Bosetti è stata eletta alla presidenza. Succedono, rispettivamente, a Luigi Ferraris e Catia Bastioli, e resteranno in carica fino al 2022 …

Leggi tutto…