Acque SpA conclude la nuova fognatura di San Pietro a Grado di Pisa

Acque SpA ha concluso i lavori per la realizzazione della rete fognaria a San Pietro a Grado, frazione di Pisa. Lavori che costituivano il secondo lotto del progetto La Vettola-San Piero, finalizzato a garantire a entrambe le frazioni della città toscana la raccolta e lo smaltimento dei reflui.

L’intervento consente infatti ora il collettamento di tutti i reflui fognari provenienti della zona sud-ovest del comune di Pisa verso il sistema depurativo, superando quindi il sistema delle fognature miste che in precedenza recapitavano sul reticolo idrico superficiale senza trattamento.

Avviato lo scorso anno, questo secondo lotto del progetto è stato portato avanti dal gestore idrico del Basso Valdarno con un investimento di 2,2 milioni di euro. La posa della nuova rete ha visto anche l’attraversamento dell’autostrada e di una strada stradale, entrambi realizzati con la tecnologia della trivellazione orizzontale controllata, in modo da evitare di chiudere le due arterie fondamentali per la circolazione.

Il primo lotto del progetto, invece, aveva interessato la frazione La Vettola che è stata allacciata al sistema di collettamento, opera conclusa nel novembre 2017.

Insieme all’intervento sulla rete fognaria, la società ha realizzato anche un importante tratto di acquedotto che serve a collegare la rete acquedottistica proveniente da Porta a Mare a quella della centrale di San Piero a Grado. Un intervento di particolare rilievo, in quanto permette di interconnettere due sistemi idrici prima separati, a tutto vantaggio dell’efficienza del servizio, più sicuro anche sul piano della continuità, anche sul Litorale Pisano.

«Con la fine dei lavori a San Piero a Grado completiamo un’importante serie di interventi che superano la storica assenza del servizio depurazione in una parte significativa del comune di Pisa – ha commentato il presidente di Acque SpA, Giuseppe Sardu -. E con i lavori programmati per i prossimi anni giungeremo alla copertura pressoché totale del sistema fognario, ma anche e soprattutto di quello depurativo. Un obiettivo che siamo stati in grado di raggiungere grazie anche alla collaborazione con le amministrazioni comunali di Pisa, anche attraverso la compartecipazione agli investimenti».


Leggi anche

“Una rete per fare impresa”. Questo il titolo dei Seminari IWS realizzati il 17 e 18 ottobre 2018 in occasione dell’ultima edizione di H2O a Bologna. L’iniziativa ha coinvolto utilities, ricercatori, ingegneri, tecnici e progettisti, registrando una grande affluenza di pubblico specializzato….

Leggi tutto…

Un maxi progetto, unico in Italia, che prevede l’installazione di 1000 apparecchi di misurazione lungo 2.700 km. di condotte. Prima, la modellazione idraulica. Poi, le videoispezioni. E adesso, il monitoraggio costante delle portate. BrianzAcque sta eseguendo un check up completo dell’intero sistema delle reti fognarie. Obiettivo? Conoscerne lo stato di salute, individuarne potenzialità e punti deboli, così da riuscire a intervenire in via preventiva e in modo sempre più mirato sull’intero sistema di sottoservizi. …

Leggi tutto…

Il gestore del servizio idrico del Lazio meridionale utilizzerà la tecnologia no-dig per realizzare un attraversamento ferroviario e della via Appia nell’ambito dei lavori, che sta concludendo, di ammodernamento ed estensione della rete fognaria nei quartieri C8 e C9 del comune in provincia di Latina. Inoltre, provvederà anche alla sostituzione di 900 metri di condotte idriche, ormai obsolete …

Leggi tutto…

Obiettivo dei lavori è la messa in sicurezza del collettore fognario e delle relative derivazioni di utenza e di rete. Prevedono la sostituzione di 500 metri di condotte esistenti con nuove tubazioni in cemento armato vibrocompresso ad alta resistenza. L’intervento, che secondo cronoprogramma dovrebbe concludersi nel maggio del 2020, permetterà di bonificare un’area dal quadro idrogeologico molto compromesso…

Leggi tutto…

Rete Ronsas è la rete di impresa costituita dal gestore idrico pugliese con Green Ecol e Agrosistemi per sperimentare nuove tecniche per trasformare i fanghi di depurazione dei reflui urbani in fertilizzante correttivo dei suoli agrari. Finanziata da Regione Puglia con un milione di euro, la sperimentazione sarà effettuata negli impianti di depurazione di Foggia e Barletta …

Leggi tutto…