Acque SpA: nuova fognatura per Fucecchio

Hanno preso il via i lavori per la realizzazione del nuovo sistema fognario di Fucecchio. L’opera, programmata da Acque SpA, il gestore idrico del Basso Valdarno, interessa in particolare la frazione di San Pierino del comune della provincia di Firenze, e sarà realizzato con un investimento di 1,2 milioni di euro.

Si tratta di un intervento rilevante, che interessa direttamente circa 2.000 cittadini, che l’azienda ha progettato per eliminare definitivamente gli scarichi fognari in ambiente, garantendo in più alle potenziali nuove utenze la possibilità di nuovi allacciamenti alla fognatura, anche in vista di un’eventuale futura espansione urbanistica. I risultati attesi dai lavori, compresi nell’Accordo integrativo per la tutela delle risorse idriche del Basso e Medio Valdarno, il cosiddetto “Accordo del Cuoio”, sono un netto miglioramento del servizio e la sua razionalizzazione, oltre ai benefici ambientali.

Più nel dettaglio, il progetto di riorganizzazione del sistema fognario, come primo step, prevede l’intercettazione degli scarichi fognari provenienti da San Pierino e, quindi, il loro collettamento mediante un sollevamento fognario e una nuova condotta. La nuova infrastruttura, che avrà una lunghezza di oltre 4 chilometri, condurrà i reflui fino al successivo sollevamento fognario situato in località San Donato, nel Comune di San Miniato. Da qui, gli scarichi saranno indirizzati al depuratore Cuoiodepur, realizzato e gestito dall’omonimo consorzio pubblico-privato, a servizio delle aree industriali di San Miniato e Montopoli Val d’Arno e della rete di fognatura delle acque nere dei due comuni. La conclusione dei lavori è prevista per la fine dell’anno.


Leggi anche

Grazie all’impiego della tecnica di intervento senza scavo sono bastati meno di 30 giorni al gestore idrico veneto per ripristinare la piena funzionalità idrica e strutturale di una porzione di fognatura di 1,4 chilometri nella zona Nord della città. Il lavoro si era reso indispensabile per il cattivo stato della condotta, posata negli anni Ottanta e ora causa di continui problemi alla sede stradale…

Leggi tutto…

Il progetto, per un valore complessivo di 7 milioni di euro, doterà il comune della provincia di Udine e le sue frazioni di condotte separate per le acque nere e bianche e di un collettore per il convogliamento dei reflui al depuratore di San Giorgio di Nogaro. Il bando dei lavori, suddivisi in due lotti, sarà pubblicato nella seconda parte di quest’anno …

Leggi tutto…

Le opere interessano le marine di Taviano e Racale, in provincia di Lecce, e prevedono la posa di 16 chilometri di rete fognaria, 9 di collettori fognari e 5 di connessione ai 5 impianti di sollevamento. I lavori, finanziati da regione Puglia, saranno completati entro il prossimo giugno, in tempo per l’avvio della stagione balneare…

Leggi tutto…

L’investimento supporterà una serie di interventi finalizzati a garantire l’approvvigionamento idrico della cittadina in provincia di Firenze e a rendere efficiente il sistema di raccolta e trattamento dei reflui. I lavori, che saranno realizzati in un arco temporale di 5 anni, prevedono il rinnovo di parte della rete di distribuzione, l’ammodernamento dell’impianto di depurazione e della rete fognaria e la costruzione del collettore…

Leggi tutto…

Il bando prevede la realizzazione del collegamento fognario tra le frazioni di Nozzano – Pontetetto, di 4 stazioni di sollevamento e il relining di una porzione di rete esistente. Un intervento da circa 10 milioni di euro, progettato per risolvere il problema della mancanza di rete di raccolta dei reflui nella zona dell’Oltreserchio e che consentirà di mettere in funzione la rete a servizio di località Nozzano, già realizzata…

Leggi tutto…