Acque Veronesi potenzia il depuratore di Legnago


Un servizio migliore che permetterà di ottimizzare e potenziare il sistema fognario di una vasta zona della pianura veronese, garantendo una maggior tutela e sicurezza ambientale. Sono i principali vantaggi attesi dall’intervento di adeguamento del depuratore di Vangadizza nel comune di Legnago, avviato da Acque Veronesi.
I lavori, che saranno conclusi entro fine dicembre, hanno come obiettivo l’adeguamento a livello funzionale e tecnico dell’impianto, situato nella frazione di Vangadizza. Una struttura che serve circa 40.000 abitanti equivalenti e che presentava alcune criticità relative al passaggio del tempo e alla sottodimensione. Criticità che saranno risolte grazie al progetto di ammodernamento e potenziamento messo in campo dall’utility che gestisce il servizio idrico integrato in 77 comuni della provincia scaligera. Nello specifico i lavori riguardano la realizzazione di un nuovo comparto di dissabbiatura dei reflui in ingresso nell’impianto e il potenziamento dell’attuale stazione di ricezione dei rifiuti liquidi derivanti dalle attività di manutenzione ed espurgo delle reti fognarie della zona. Il sistema sarà dotato inoltre di nuovi strumenti di misura e nuovi sistemi di telecontrollo utili a semplificare e migliorare la gestione complessiva dell’impianto, mentre alcune attrezzature ormai usurate verranno sostituite.
«L’obiettivo è di ridurre gli impatti ambientali, migliorando l’efficienza e la capacità gestionale dell’impianto – ha commentato il presidente di Acque Veronesi Roberto Mantovanelli –. Un intervento dal costo complessivo di circa 400.000 euro, che garantirà da un lato infrastrutture moderne e funzionali, dall’altro porterà notevoli benefici di carattere igienico per tutto il territorio di Legnago».


Leggi anche

Il gestore idrico della Basilicata ha avviato l’installazione presso il sito di Varco Izzo, a Potenza, di un impianto fotovoltaico a servizio del depuratore del capoluogo lucano. L’impianto che sarà completato entro fine agosto con un investimento di 1,25 milioni di euro, produrrà ogni anno circa 1,2 GWh di elettricità pulita, abbattendo le emissioni di CO2 e la bolletta elettrica, tra le principali voci di spesa della società …

Leggi tutto…

Il gestore idrico veneto sta completamento la progettazione definitiva della condotta Ponso-Montagnana-Pojana, infrastruttura fondamentale per la definitiva risoluzione del problema di inquinamento da sostanze perfluoroalchiliche. Obiettivo del progetto è approvvigionare le reti con acqua proveniente da fonti estranee al problema, in questo caso quella di Camazzole…

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2019, 26-27 Giugno 2019 | Bologna, Spazio HERA

Durante la quinta edizione, dedicata al tema della “Digital transformation e le utility alla guida del cambiamento urbano”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Bologna in “casa HERA” per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti. Questo uno degli interventi in programma.
Scopri di più……

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2019, 26-27 Giugno 2019 | Bologna, Spazio HERA

Durante la quinta edizione, dedicata al tema della “Digital transformation e le utility alla guida del cambiamento urbano”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Bologna in “casa HERA” per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti. Questo uno degli interventi in programma.
Scopri di più……

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2019, 26-27 Giugno 2019 | Bologna, Spazio HERA

Durante la quinta edizione, dedicata al tema della “Digital transformation e le utility alla guida del cambiamento urbano”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Bologna in “casa HERA” per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti. Questo uno degli interventi in programma.
Scopri di più……

Leggi tutto…