Acquedotto del Fiora conclude il restyling del depuratore di Pitigliano

Un intervento è stato appena concluso e un altro sta per prendere il via a Pitigliano, comune di circa 4000 abitanti in provincia di Grosseto. I lavori appena conclusi riguardano il restyling del depuratore, portato a termine da Acquedotto del Fiora dopo un anno di lavori e un investimento di 600.000 euro. Lavori che hanno permesso di migliorare le prestazioni dell’impianto, sia sotto il profilo ambientale sia riguardo il rispetto delle normative. Tutto ciò grazie all’installazione di soluzioni all’avanguardia che hanno incrementato l’efficienza e le performance del comparto biologico e della linea fanghi. Il rinnovo ha interessato anche tutte le carpenterie metalliche, interamente rifatte, e l’impianto elettrico.

Ma per Pitigliano gli interventi previsti dal gestore per potenziare il servizio idrico non terminano qui. A breve il comune potrà infatti usufruire anche di un nuovo impianto di potabilizzazione, del quale è stato approvato il progetto esecutivo. L’impianto, che sarà realizzato con un investimento di circa 300.000 euro, utilizzerà la tecnologia dell’osmosi inversa, in quanto la sua costruzione ha come obiettivo la rimozione di arsenico e fluoruri dall’acqua. Nel periodo estivo infatti l’incremento della domanda idropotabile rende necessario integrare l’approvvigionamento del serbatoio di Pitigliano con acqua proveniente dal campo pozzi Selvacce. Quest’acqua ha però un elevato tenore di fluoruri e arsenico per effetto della naturale mineralizzazione. Attualmente il rispetto dei parametri per la concentrazione di tali elementi è ottenuto con miscelazione delle risorse proveniente dal campo pozzi con quelle delle sorgenti di Santa Fiora. Grazie al nuovo potabilizzatore, l’acqua delle Selvacce verrà prima trattata e poi immessa e miscelata nel serbatoio, rendendo disponibile una maggior quantità di risorsa idrica e migliorando inoltre la qualità e il sapore dell’acqua erogata. La gara per la realizzazione dell’impianto di potabilizzazione verrà indetta a breve: la durata dei lavori è stimata in circa tre mesi.


Leggi anche

Avviato nel 2009, il servizio raggiunge oltre 260 immobili, garantendo energia termica per il riscaldamento e l’acqua sanitaria a 25.000 cittadini, pari a circa il 60% della popolazione. Notevoli i vantaggi anche sul piano ambientale, con la mancata emissione di 55.000 tonnellate di CO2. Intanto la società continua a sviluppare l’infrastruttura, puntando a collegare alla rete il 75% degli abitanti …

Leggi tutto…

Con la firma del contratto di servizio giunge a conclusione definitiva l’iter per la prima gara per la concessione del servizio fatta con il metodo degli Atem. Servizio che interessa 49 comuni della prima e seconda cintura del capoluogo piemontese per 12 anni, che Italgas si era aggiudicato lo scorso aprile con un’offerta di 200 milioni e un programma di investimenti che prevede, tra l’altro, il rinnovo di 180 km di rete e la posa di altri 150 km di nuove condotte…

Leggi tutto…

Si è svolta martedì 10 dicembre 2019 la cerimonia di posa della prima pietra del nuovo headquarters di Gruppo CAP, in via Rimini 32 a Milano. A spiegare meglio le caratteristiche di questa nuova sede, le parole di Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato di Gruppo CAP, e Claudio Lucchin, architetto e titolare dello Studio CL&AA che ha progettato l’edificio…

Leggi tutto…

La centralità di questo combustibile nel processo di decarbonizzazione del Continente è sottolineata dall’ultimo elenco dei Progetti di interesse comune per la rete di interconnessione energetica europea. Progetti che possono accedere ai finanziamenti dell’Unione e che comprendono ben 32 opere che riguardano le infrastrutture gas. Di queste ben 6 sono italiane…

Leggi tutto…

In attesa che si completi la riforma del servizio con l’affidamento delle gestioni, Regioni Calabria ha scelto Sorical, la società che gestisce i grandi sistemi di adduzione regionale, per realizzare il programma di interventi di efficientamento e ingegnerizzazione delle reti di distribuzione. Il progetto interessa circa quaranta comuni ed è sostenuto da un investimento di 68 milioni di euro…

Leggi tutto…