Acquedotto del Fiora investe 5 milioni per il rinnovo della rete dell’Alberese

Prosegue secondo i piani l’intervento di ammodernamento che Acquedotto del Fiora, il gestore del servizio idrico di 55 comuni toscani, sta portando avanti sull’infrastruttura della zona dell’Alberese, una frazione del territorio di Grosseto. Oggetto dei lavori è una condotta che collega il serbatoio di Grancia proprio alla località Alberese, della lunghezza di quasi 11 chilometri con numerosi anni di servizio all’attivo e soggetta a frequenti rotture. Per risolvere il problema la società ha progettato un importante intervento di rinnovo, suddiviso in quattro lotti, per un costo totale di otre 5 milioni di euro. Il primo stralcio dei lavori, già effettuati, per un costo di 1,5 milioni, ha interessato il tratto di condotta dell’estensione di circa 4,3 chilometri tra le località Rispescia e Spergolaia.

Il secondo è appena entrato in gara e prevede la realizzazione di una doppia tubazione nel tratto che va dai serbatoi di Grancia fino a Rispescia. L’intervento del valore di 1,7 milioni di euro in questo caso permetterà di bonificare oltre 3,3 chilometri di condotta, e dovrebbe prendere il via entro la fine dell’anno.

Alla loro conclusione, e comunque entro la fine del 2020, verranno realizzati anche gli altri due lotti, del valore di oltre 2 milioni: uno relativo al tratto che parte da Ripescia, e che vedrà anche la realizzazione del nuovo pozzo Enaoli; l’altro, al momento in fase di progettazione, relativo al tratto Alberese-Spergolaia, che porterà al completamento della bonifica con il rinnovo dei restanti 2,9 chilometri di condotta.


Leggi anche

Pubblicato il bando di gara per la concessione della distribuzione gas nell’Atem Napoli 1 – Città di Napoli e Impianto Costiero. Oltre al capoluogo campano, l’area comprende i comuni di Portici, Ercolano, San Giorgio a Cremano, Torre Annunziata e Torre del Greco. L’importo per la procedura è di 652,1 milioni di euro e il valore annuo del servizio è pari a circa 54,3 milioni …

Leggi tutto…

Il Consorzio Integra, vincitore del bando Sogesid, realizzerà l’opera, fondamentale per il risanamento igienico-ambientale della collina dei Camaldoli. I lavori, del valore di 4,9 milioni di euro, prevedono la posa di oltre 7 chilometri di nuove condotte, di 5 stazioni di sollevamento e il risanamento di un tratto di collettore fognario e saranno terminati per l’inizio del 2021 …

Leggi tutto…

A realizzarla sarà l’associazione temporanea di imprese, costituita da Varese Risorse, A2A Illuminazione Pubblica e Di Bella Costruzioni, che si è aggiudicata il bando da 30 milioni di euro e della durata di 6 anni. Questo prevede l’installazione di oltre 28.000 nuovi punti luce a Led, gestiti da remoto, che garantiranno un risparmio sui consumi energetici del 65% e la mancata emissione di 2400 tonnellate di CO2…

Leggi tutto…

Mancano gli ultimi dettagli al progetto esecutivo per la realizzazione della rete idrica e fognaria, rispettivamente, per un’estensione di 7 e 8 chilometri, a servizio del quartiere che sorge nell’estrema periferia Ovest della Capitale. Un’opera del valore complessivo di 8,5 milioni di euro, attesa da tempo e della quale beneficeranno circa 120 utenze, che sarà messa a gara il prossimo settembre. …

Leggi tutto…

Sono 11 gli interventi previsti dal bando per un importo di 4,3 milioni. L’obiettivo: porre fine a diversi problemi legati sia all’inadeguatezza della rete di distribuzione, in alcuni casi sottodimensionata rispetto alle esigenze del territorio, sia alla sua totale mancanza in alcune aree rurali. Il termine per la presentazione delle offerte è fissato al prossimo 9 settembre…

Leggi tutto…