Acquedotto lucano: al via la gara per completare la rete idrica di Potenza

Acquedotto lucano: apre il bando di gara per la città di Potenza

Migliorare il sistema idrico per garantire un servizio efficiente a tutta la città. È questo l’obiettivo dei lavori di completamento della rete idrica che Acquedotto lucano realizzerà nella città di Potenza e nelle sue aree rurali. Lavori per i quali la Stazione unica appaltante di Regione Basilicata ha da poco pubblicato il bando di gara.

Entro il 9 settembre le domande per opere da oltre 4,3 milioni

La gara, per la quale si può presentare domanda fino al prossimo 9 settembre, comprende opere per un importo complessivo pari a oltre 4,3 milioni di euro. Dovrebbero finalmente essere risolti così vari problemi che si trascinano da anni, legati sia all’inadeguatezza della rete di distribuzione dell’acqua potabile, in alcuni casi sottodimensionata rispetto alle effettive esigenze del territorio, sia alla totale mancanza in alcune zone dell’infrastruttura di adduzione e distribuzione.

11 interventi per efficientare la rete

A tale scopo il bando prevede ben 11 interventi in alcune aree rurali del capoluogo lucano, tra i quali la realizzazione di un sistema di accumulo e della rete idrica completamente mancante nella contrada Caira e nella contrada Montegrosso, la costruzione del sistema di adduzione in località “Tempa dell’Inferno”, dell’alimentazione della contrada Cozzale, la razionalizzazione dello schema che alimenta contrada Pallareta e degli schemi che alimentano le contrade Poggio Cavallo, Pian Cardillo, Bosco Grande, Botte, Cerreta. A questo si aggiunge anche la realizzazione di un sistema di adduzione e distribuzione per le contrade Masseria Casone e Masseria Evangelisti e la dismissione di una condotta adduttrice che attraversa l’ambito urbano. È prevista anche la realizzazione di un nuovo sistema di telecontrollo e telemisura delle portate dei nuovi schemi idrici e di quelli riqualificati, che andrà a integrare quello già esistente, oltre a un sistema di produzione di energia idroelettrica.


Leggi anche

La società francese si è aggiudicata la gara, pubblicata lo scorso ottobre, per la gestione e il rinnovo del servizio di illuminazione pubblica nella città toscana. Il bando del Comune prevedeva la concessione del servizio per 10 anni e il rinnovo di ben 6300 punti luce, per un importo base di oltre 7,3 milioni di euro …

Leggi tutto…

Ancora lontana la gara per la scelta del distributore unico della provincia di Andria Trani Barletta. Intanto, 2i Rete gas ha ottenuto una nuova proroga per la gestione del servizio a Trani, dove continua a potenziare l’infrastruttura. Dopo la metanizzazione del quartiere Capirro, ora ha presentato un nuovo progetto per una ulteriore estensione della rete…

Leggi tutto…

Pubblicato il bando di gara per la concessione della distribuzione gas nell’Atem Napoli 1 – Città di Napoli e Impianto Costiero. Oltre al capoluogo campano, l’area comprende i comuni di Portici, Ercolano, San Giorgio a Cremano, Torre Annunziata e Torre del Greco. L’importo per la procedura è di 652,1 milioni di euro e il valore annuo del servizio è pari a circa 54,3 milioni …

Leggi tutto…

Il Consorzio Integra, vincitore del bando Sogesid, realizzerà l’opera, fondamentale per il risanamento igienico-ambientale della collina dei Camaldoli. I lavori, del valore di 4,9 milioni di euro, prevedono la posa di oltre 7 chilometri di nuove condotte, di 5 stazioni di sollevamento e il risanamento di un tratto di collettore fognario e saranno terminati per l’inizio del 2021 …

Leggi tutto…

A realizzarla sarà l’associazione temporanea di imprese, costituita da Varese Risorse, A2A Illuminazione Pubblica e Di Bella Costruzioni, che si è aggiudicata il bando da 30 milioni di euro e della durata di 6 anni. Questo prevede l’installazione di oltre 28.000 nuovi punti luce a Led, gestiti da remoto, che garantiranno un risparmio sui consumi energetici del 65% e la mancata emissione di 2400 tonnellate di CO2…

Leggi tutto…