Acquedotto Lucano potenzia la rete idrica di Tito

Pronto il progetto esecutivo per il potenziamento della rete idrica a Tito, in provincia di Potenza. Si tratta di un grande intervento che Acquedotto Lucano ha messo a punto per fornire un sistema di infrastrutture in grado di assicurare un efficiente approvvigionamento idrico a una zona che negli ultimi anni è stata interessata da un significativo sviluppo, tanto degli insediamenti produttivi quanto di quelli residenziali. I lavori interessano infatti la frazione di Santa Loja e la loro parte principale consiste nella posa di 8 chilometri di nuove condotte idriche, alla quale si aggiunge l’adeguamento di serbatoi e il collegamento di un tronco di fognatura, quello proveniente da Tito Scalo, con quello a servizio della zona industriale.

Le opere verranno realizzate con un investimento di 3,5 milioni di euro, provenienti dal programma operativo Fondo per lo sviluppo di coesione (Fsc) 2014-2020.

«Il potenziamento degli schemi idrici e fognari dell’area di Santa Loja risponde ad una necessità inderogabile per le aziende della zona e per i cittadini – ha commentato il sindaco di Tito, Graziano Scavone, manifestando piena soddisfazione per l’intervento -. L’auspicio è che tutte le procedure che porteranno alla concreta realizzazione delle opere percorrano un iter rapido. Il Comune di Tito, come ha sempre fatto, continuerà a fare la sua parte e a prestare la piena collaborazione istituzionale per i provvedimenti di propria competenza».


Leggi anche

Inaugurato l’impianto di depurazione di Via Panizze a servizio della frazione di Centenaro di Lonato del Garda e della frazione San Pietro del Comune di Desenzano del Garda. Acque Bresciane ha rinnovato l’impianto costruito a fine anni ’80, adeguando alle esigenze della popolazione attuale…

Leggi tutto…

Il gestore del servizio idrico della provincia di Monza Brianza ha concluso il maxi-intervento per dotare di rete di raccolta dei reflui un’area urbanizzata al confine tra i due comuni. I lavori partiti l’estate dello scorso anno, e sostenuti da un investimento di 3 milioni di euro, hanno visto la posa di 4,5 chilometri di nuove condotte, che consentiranno di convogliare i reflui al depuratore di Monza San Rocco …

Leggi tutto…

Il gestore idrico toscano sta portando avanti una serie di interventi sulle infrastrutture idriche al servizio del comune della provincia di Prato. Opere avviate nel 2016 al cui completamento manca l’ultimo tassello: la depurazione del capoluogo e di alcune frazioni. I lavori verranno avviati nel 2021 per un valore di 4 milioni di euro e prevedono la posa di una nuova condotta fognaria e di 7 stazioni di sollevamento …

Leggi tutto…

Blue Book 2019

È quanto emerge dal Blue Book 2019, lo studio promosso da Utilitalia e realizzato da Fondazione Utilitatis con Istat, che fa il punto sul comparto. Al costante incremento degli investimenti, fanno da contraltare la vetustà di reti e impianti, il livello di perdite idriche ancora elevato e le carenze che perdurano nel campo della depurazione, con le regioni meridionali in ritardo anche nel completamento del processo di affidamento del servizio …

Leggi tutto…

In calendario 19 appuntamenti tra presentazioni, tavole rotonde, workshop e seminari. L’8 novembre focus sul primo progetto in Italia che unisce termovalorizzatore e depuratore in un polo green e carbon neutral. Ecomondo sarà il palcoscenico perfetto per illustrare anche molti altri progetti e attività che testimoniano l’impegno di Gruppo CAP nella ricerca e nell’innovazione. A partire da PerFORM WATER 2030….

Leggi tutto…