Acquedotto Pugliese approva gare per 146,5 milioni di euro

Un nuovo mega pacchetto di opere è stato approvato da Acquedotto Pugliese. Infatti il Consiglio di Amministrazione del gestore idrico della Puglia ha dato l’ok a gare per un importo totale di 146,5 milioni di euro. Gare che includono importanti interventi sulle infrastrutture tra cui:

  • potenziamento della rete fognaria in alcuni quartieri di Bari 
  • prolungamento della condotta sottomarina a servizio del depuratore di Bari Est
Il potenziamento della rete fognaria 

Le opere di potenziamento interesseranno i quartieri Carrassi, Picone e Madonnella. Un progetto ad ampio respiro, con lavori della durata di tre anni e del valore di 23,8 milioni di euro. I lavori prevedono la rivisitazione complessiva delle reti fognarie al servizio di queste aree, con la modifica delle dimensioni e dei percorsi di alcune dorsali della rete comprese tra il quartiere “Picone” e i collettori “Alto” e “Matarrese”.

Il prolungamento della condotta sottomarina

Interessa sempre il capoluogo pugliese anche la gara per la progettazione esecutiva per i lavori di prolungamento della condotta sottomarina, situata in località Torre Carnosa, a servizio del depuratore di Bari Est. La condotta sarà collocata a 30 metri di profondità e prolungata di 1,5 chilometri consentendo l’allontanamento delle acque depurate a 2,5 chilometri dalla costa.  I lavori per un importo a base d’asta di 8 milioni di euro, avranno una durata di otto mesi dall’avvio del cantiere.

Gara per la fornitura di energia elettrica e aacquisto di saracinesche 

Inoltre il pacchetto di bandi approvati comprende la gara per la fornitura di energia elettrica per gli anni 2022 e 2023, l’importo a base d’asta maggiore ammonta a ben 112 milioni di euro. La gara per l’acquisto di saracinesche per la gestione dei flussi idrici sulle condotte ammonta ad un importo che in questo caso supera i 600.000 euro.

Ampliamento della piattaforma tecnologica del SIT

Il Consiglio di Amministrazione ha approvato anche la procedura per l’affidamento relativo all’ampliamento della piattaforma tecnologica del Sistema Informativo Territoriale (SIT) aziendale, per permettere la gestione dei continui aggiornamenti del patrimonio informativo delle reti gestite da Acquedotto Pugliese. Permette inoltre:

  • l’integrazione di soluzioni tecnologiche innovative per la navigazione sul territorio gestito
  • la misurazione degli elementi di rete e degli impianti
  • l’interrogazione delle singole componenti leggendo le informazioni tecniche memorizzate nel geodatabase

Leggi anche

A breve verranno assegnati i lavori per la costruzione del collettore che, insieme al nuovo impianto di depurazione, garantirà alla cittadina un efficiente sistema di collettamento e trattamento dei reflui, mettendo fine alla procedura di infrazione comunitaria. Entrambe le opere fanno capo alla Struttura Commissario Unico alla Depurazione, che ne ha sviluppato il progetto con Girgenti Acque….

Leggi tutto…

L’Autorità garante della concorrenza ha dato il via libera all’operazione che conclude lo scambio di asset tra F2i ed Edison. Operazione che permette a 2i Rete Gas di rafforzarsi nella distribuzione gas e di raggiungere i 4,5 milioni di utenze servite. La società dovrà però cedere 27.500 punti di riconsegna nell’Atem Roma 4, dove, con l’acquisizione di IDG, andrebbe ad assumere una posizione dominate che limiterebbe la concorrenza in vista della futura gara….

Leggi tutto…

Ad aggiudicarsela 17 imprese, tutte italiane. I lavori, che consistono nella posa di linee elettriche interrate, da realizzare nei prossimi 3 anni, interessano tutta la Penisola e sono stati suddivisi in lotti. Tra le principali, il collegamento elettrico Colunga-Calenzano, tra le province di Bologna e Firenze, da 170 milioni di euro, il riassetto della rete nelle principali città metropolitane e gli interventi per migliorare la sicurezza della rete nella Sicilia sudorientale…

Leggi tutto…

Con la pubblicazione del bando, prende il via la gara per la concessione per 12 anni della distribuzione nei 47 comuni che fanno parte dell’Ambito, 25 dei quali in provincia di Rimini, 7 in quella di Forlì-Cesena e 11 in quella di Pesaro-Urbino. Il valore della procedura di gara è di 318 milioni di euro e il termine per la presentazione delle offerte è fissato al prossimo 30 settembre….

Leggi tutto…

Pubblicato il bando della gara per la concessione della distribuzione gas nella città toscana e in altri 14 comuni. La gara, del valore di 251 milioni di euro, per un valore annuo del servizio di circa 26 milioni di euro, prevede la gestione del servizio per i prossimi 12 anni e della rete, che si estende per più di 1600 chilometri. Il termine ultimo per la presentazione dell’offerta è fissato al 29 gennaio…

Leggi tutto…