Acquedotto pugliese avvia la gara per il potenziamento del depuratore di Monte Sant’Angelo


È stata avviata la gara per il potenziamento del depuratore di Monte Sant’Angelo, in provincia di Foggia. Un intervento che si inserisce nel più vasto piano di ammodernamento della depurazione nel territorio dauno che Acquedotto pugliese sta portando avanti da diverso tempo. L’azienda ha infatti investito oltre 17 mln di euro negli ultimi tre anni, mentre sono previsti investimenti per altri 33,7 mln di euro al 2021 a beneficio del comparto depurativo di tutta la provincia di Foggia. Fondi dei quali 7,8 milioni destinati a interventi di manutenzione straordinaria e circa 20 milioni al potenziamento e adeguamento degli impianti, con 5,9 milioni dedicati alla realizzazione di coperture per il trattamento aria. Interventi che riguarderanno gli impianti a servizio di Ascoli Satriano, Carlantino, Faeto, Cagnano Varano, Mattinata, San Severo, Volturino e Zapponeta. Tornando al depuratore di Monte Sant’Angelo, i lavori consentiranno di migliorare la potenzialità dell’impianto, portandola a 9.730 abitanti equivalenti, garantendo un livello di trattamento dei reflui in linea con quanto previsto dalla normativa vigente più stringente. Pianificato da Regione Puglia, per un importo complessivo di oltre 2 milioni di euro, l’intervento rientra tra quelli previsti dal Cipe, nell’ambito del Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) – Interventi di rilievo nazionale ed interregionale e di rilevanza strategica regionale per l’attuazione del Piano Nazionale per il Sud e, in particolare, interventi nel Settore idrico.


Leggi anche

Al via per il terzo anno consecutivo la gara congiunta dei gestori pubblici dell’acqua di Lombardia e Piemonte per la fornitura di energia elettrica da fonti rinnovabili. L’importo è di 139 milioni di euro circa…

Leggi tutto…

Le due gare riguardano la manutenzione per i prossimi tre anni di circa 50.000 km di linee aeree a 150 kV sull’intero territorio nazionale. Ad aggiudicarsele tutte imprese italiane sottoposte a una complessa valutazione tecnica per via della complessità dei lavori, che impegneranno tra dipendenti e indotto, oltre 10.000 lavoratori …

Leggi tutto…

Pubblicata e disponibile sul sito della società del ministero dello Sviluppo economico la nuova gara, del valore di 13 milioni di euro, per la progettazione e la realizzazione della rete in fibra ottica in 66 comuni di Abruzzo, Calabria, Puglia, Sardegna e Toscana. Il termine per la presentazione delle proposte, che saranno valutate con il criterio dell’offerta economicamente vantaggiosa, è fissato al prossimo 20 aprile…

Leggi tutto…

Il nuovo impianto permetterà di fare fronte al picco di produzione che si verifica nei mesi estivi, quando nel comune della Costa verde, nella parte sudoccidentale dell’isola, si concentrano i flussi turistici. Entro l’estate il via ai lavori che si concluderanno in 5 mesi …

Leggi tutto…

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea il bando per la concessione del servizio nel capoluogo lucano e in 59 comuni della sua provincia. L’infrastruttura da gestire si estende per 929 chilometri e serve quasi 60.000 utenze. Il valore del contratto è di 105.399.684 euro (Iva esclusa) e il termine per la presentazione delle offerte scade il prossimo 30 giugno. Spostata al 31 marzo, invece la scadenza per la gara sull’Atem Napoli 1…

Leggi tutto…