Acquedotto Pugliese avvia l’implementazione del SIT sulle infrastrutture fognarie

Acquedotto Pugliese ha compiuto un ulteriore passo in avanti verso la digitalizzazione della gestione delle infrastrutture. Il gestore idrico pugliese ha infatti avviato l’implementazione del SIT (Sistema Informativo Territoriale) su infrastruttura GIS (Geographical Information System) su reti e impianti fognari.

Una soluzione più smart

Sulla piattaforma verrà caricata l’intera base informativa dell’azienda. Saranno inoltre implementate interfacce 3D e l’impiego di soluzioni tecnologiche innovative laser scanner 3D integrate. Una soluzione che renderà più smart la gestione delle infrastrutture, ottimizzando le attività di manutenzione.

Cosa prevede il piano di lavoro

Nello specifico, sulla rete fognaria, il piano di lavoro prevede il rilievo topografico di tronchi e pozzetti con l’ausilio di strumentazione di nuova generazione, quali il GNSS (Sistema satellitare globale di navigazione) o la geo-radiolocalizzazione e navigazione terrestre.

A questo si aggiunge il rilievo della rete fognaria e dell’intera viabilità sotto la quale ricade la rete fognaria con l’ausilio di tecnologia MMS (Mobile Mapping System) o di un auto ad alto rendimento con laser scanner 3D, fotocamera orbitale e strumentazione GNSS. Infine, il rilievo delle condotte con strumentazione georadar. Tutto questo concorrerà alla formazione di un Geo-database per la classificazione, l’analisi e il tracciamento di tutti gli elementi.

È previsto anche il rilievo di tutti gli impianti, quindi delle componenti, stazioni, fabbricati e condotte prementi con l’ausilio di laser scanner 3D, fotocamera 360°, ricevitore GPS e georadar. Anche in questo caso tutto confluirà nel Geo-database.

Sebastiano Lopez, direttore di Information technology di Acquedotto Pugliese

«L’implementazione della piattaforma SIT rappresenta un progetto innovativo di digital transformation dei processi aziendali legati all’informazione geografica. Siamo contenti di avviare questo processo con la collaborazione di realtà aziendali pugliesi specializzate nei servizi di informazione territoriale in collaborazione con multinazionali del settore GIS».

 

Iscriviti ora alla newsletter bimestrale 
di Servizi a Rete per essere il primo 
a conoscere le attività

 


Leggi anche

Alla Fiera di Cagliari si è tenuta la ventesima Conferenza nazionale della Federazione delle Associazioni scientifiche per le informazioni territoriali. In occasione dell’apertura dell’evento, è intervenuto l’assessore all’Urbanistica Cristiano Erriu che, nel suo discorso, ha sottolineato l’importanza della conoscenza e della condivisione delle informazioni per la salvaguardia e prevenzione dei disastri idrogeologici…

Leggi tutto…

Il progetto del valore di 600.000 euro, finanziato con fondi Par-Fsc 2007-2013, ha come obiettivo di ridurre al minimo le perdite d rete ed eliminare il problema della mancanza d’acqua nei periodi estivi. L’acquedotto sarà dotato di sistemi di monitoraggio e controllo che consentiranno una gestione più razionale ed efficiente del servizio …

Leggi tutto…

Gruppo CAP a Ecomondo 2016 per presentare i propri progetti e le sperimentazioni più recenti e per rendere trasparenti e tangibili i risultati che si possono raggiungere in termini di innovazione per la tutela dell’ambiente. Ecomondo è a Rimini Fiera, dall’8 all’11 novembre 2016. CAP è nel padiglione D1, Global Water Expo, corsia 4 stand 145.

Continua a leggere per vedere il programma dei convegni dell’ultimo giorno, 11 novembre, e per richiedere il biglietto d’ingresso.

Leggi tutto…

La società del gruppo Hera, attiva in 124 Comuni di Veneto e Friuli Venezia Giulia, mette a disposizione di imprese e professionisti un nuovo servizio che consente di reperire in modo semplice e veloce on line le cartografie dei propri sottoservizi attraverso Google Maps. …

Leggi tutto…

La gestione di reti complesse e capillari per il trasporto e la distribuzione di gas, acqua, energia elettrica può trarre notevoli vantaggi in termini economici e di efficienza del sistema dall’utilizzo delle soluzioni geospaziali. Sono infatti molteplici le applicazioni che richiedono la componente geografica che, di fatto, è ormai pervasiva nel mondo delle utilities. La tecnologia Esri è la soluzione privilegiata da molte aziende….

Leggi tutto…