Acquedotto Pugliese: via libera ad appalti per 26 milioni

Via libera a una nuova tornata di grandi opere di Acquedotto Pugliese. Il Consiglio di Amministrazione del gestore idrico della Puglia ha deliberato appalti per oltre 26 milioni di euro, tra i quali, i più significativi, i lavori di adeguamento e ammodernamento dell’impianto di depurazione di Martina Franca, in provincia di Taranto, e il completamento delle reti fognarie nel comune di Salve, in provincia di Lecce. 

«È stata una tornata significativa – ha commentato il presidente di Acquedotto Pugliese, Simeone di Cagno Abbrescia -. Abbiamo varato una serie di iniziative, specialmente nel settore della depurazione, che produrranno effetti sostanziali dal punto di vista economico e della salvaguardia dell’ambiente. È nostro dovere seguire la strada della sostenibilità e porre come obiettivo primario il benessere delle comunità».

Per quanto riguarda il depuratore di Martina Franca, l’importo a base d’asta ammonta complessivamente a quasi 11 milioni di euro, destinati alla progettazione e all’esecuzione delle opere di adeguamento dell’impianto, per potenziare il sistema depurativo nell’abitato. Il piano di investimenti sulla depurazione è dettato dalla necessità di ottimizzare i processi, con benefici sul piano economico e ambientale.

Altrettanto imponente l’appalto per la progettazione e realizzazione di nuove reti idriche e fognarie, che in questo caso riguardano in particolare il territorio di Salve: l’appalto ammonta a 11,2 milioni di euro. Un intervento che permetterà a tutti gli oltre 4500 abitati del comune salentino di beneficiare di un efficiente sistema di raccolta dei reflui, con grandi benefici, ovviamente, per l’ambiente e l’intero territorio.


Leggi anche

Via libera dal CdA del gruppo al progetto finalizzato a valorizzare le attività di vendita del gas e dell’energia elettrica e al rafforzamento della sua presenza nel comparto della distribuzione. La prima parte del percorso servirà a raccogliere le manifestazioni di interesse e le offerte non vincolanti che verranno presentate, entro il prossimo 15 aprile, dagli operatori interessati …

Leggi tutto…

Martedì 5 marzo 2019 presso la Fondazione AEM Milano, dalle 18:30 alle 20:00, AIM Associazione Interessi Metropolitani promuove un incontro aperto alla città di Milano per presentare il secondo numero della collana, dedicato al teleriscaldamento….

Leggi tutto…

Il programma di investimenti del gestore idrico toscano nel comune in provincia di Lucca ha come principale obiettivo porre fine al problema dell’acqua torbida che esce dai rubinetti. I lavori prenderanno il via in primavera e prevedono la sostituzione di circa 4 chilometri di condotte. Contemporaneamente verrà ristrutturato un serbatoio …

Leggi tutto…

L’azienda del Gruppo Maggioli ha siglato con Vodafone un accordo che prevede il completamento della copertura della nuova rete cellulare NB-IoT su tutto il territorio nazionale. Il sistema, denominato SMAQ, in corso di installazione in alcuni zone della provincia ovest di Milano e nella provincia di Roma, consentirà ai gestori delle reti idriche di adempiere a quanto ARERA ha imposto per ottimizzare il servizio in termini di trasparenza verso il consumatore e risparmio della risorsa idrica…

Leggi tutto…

Settembre sarà un mese di grandi appuntamenti per Servizi a Rete. Le iscrizioni per partecipare alle nostre Giornate Tecniche sono già aperte…

Leggi tutto…