Acquevenete stringe i tempi sul “tubone” anti Pfas

I tecnici di Acquevenete, che gestisce il servizio idrico in 108 comuni delle province di Padova, Rovigo, Vicenza, Verona, Venezia, hanno iniziato i rilievi propedeutici alla realizzazione della condotta Ponso-Montagnana-Pojana, infrastruttura fondamentale per la definitiva risoluzione del problema di inquinamento da sostanze perfluoroalchiliche (Pfas) nel territorio servito.

L’opera, della quale è in via di conclusione la progettazione definitiva, è una delle principali previste nel piano degli interventi emergenziali denominato Opere prioritarie – Modello strutturale acquedotti del veneto – Estensione dello schema nell’area Monselicense Estense-Montagnanese per emergenza Pfas.

Obiettivo del progetto è cambiare le fonti di approvvigionamento, andando a rifornirsi di acqua presso punti di produzione totalmente estranei all’inquinamento, che, per la parte di competenza di Acquevenete, corrisponde a un intervento di circa 15 milioni di euro.

Questo prevede l’estensione dell’attuale condotta Monselice-Ponso da Ponso a Montagnana (entrambi in provincia di Padova) e quindi fino a Pojana Maggiore (Vicenza), in modo da garantire l’arrivo di acqua a presenza zero di Pfas, sfruttando una produzione residua notturna della fonte di Camazzole (in provincia di Padova), con la realizzazione di un apposito serbatoio a Montagnana. Il montagnanese potrà ricevere così acqua pulita da est, invece che rifornirsi da ovest, dove le falde sono inquinate.

La fonte di Camazzole, nuovo punto di approvvigionamento di acqua completamente pulita, sarà al centro del piano di sicurezza delle acque che stanno predisponendo i gestori, il Water Safety Plan, a protezione e monitoraggio costante di questo importante punto di produzione.

In attesa di questi interventi che risolveranno definitivamente la problematica, i cittadini di Montagnana sono già approvvigionati con acqua a “zero Pfas” grazie all’impegno di Acquevenete, individuata quale soggetto attuatore dal Commissario delegato per i primi interventi urgenti di Protezione civile sulla contaminazione da Pfas delle falde idriche nei territori delle province di Vicenza, Verona e Padova. Impegno che riguarda in particolare la sostituzione dei filtri con una frequenza elevatissima, in modo da mantenere tutti i valori sempre entro i rigorosi nuovi limiti fissati da Regione Veneto.


Leggi anche

Siglato dal Comune di Roma, Regione Lazio e dalla multiutility capitolina il disciplinare che rinnova fino al 2031 ad Acea Ato 2 la concessione della gestione dell’infrastruttura, che garantisce l’approvvigionamento della Capitale. Un passaggio propedeutico alla realizzazione della seconda linea dell’acquedotto, indispensabile per mettere Roma e diversi comuni della regione al riparo dalle crisi idriche …

Leggi tutto…

L’intervento ha visto l’inserimento all’interno delle condotte esistenti di un tubolare in kevlar e ha interessato un tratto di rete idrica che si estende per oltre 3 chilometri, tra le località Monticella, nel territorio di Conegliano, e Saccon, nel comune di San Vendemiano. I lavori si sono resi necessari per via dell’avanzato stato di ammaloramento delle tubazioni, soggette a frequenti rotture…

Leggi tutto…

L’Azienda RITMO S.P.A. fondata nel 1979 da Renzo Bortoli, ha offerto agli oltre 100 dipendenti una serata di festa con una cena all’aperto, musica e cabaret. Una cornice incantevole per una foto ricordo, ma soprattutto per gioire e ricordare tanti aneddoti. …

Leggi tutto…

Innovazione tecnologica, ammodernamento e potenziamento delle infrastrutture al centro del Piano presentato da Mariarosaria Altieri e Matteo Picardi, rispettivamente, presidente e direttore generale della società che gestisce il servizio idrico a Salerno. Con un focus particolare su fognature e depurazione…

Leggi tutto…

I lavori avevano preso il via nel 2017 e hanno visto la ricostruzione del sito e l’attivazione di una nuova linea di trattamento dei reflui. Un’opera del valore di 6,5 milioni di euro fondamentale per garantire la tutela ambientale della località turistica salentina. Nell’ambito del progetto è stata anche adeguata la rete fognaria e costruito un nuovo collettore…

Leggi tutto…