Ad A2A la gestione della rete di ricarica dei veicoli elettrici di Milano


È stata A2A, attraverso la controllata A2A Energy Solutions, ad aggiudicarsi la gestione e manutenzione delle colonnine di ricarica per i veicoli elettrici e delle barre di ricarica situate presso le isole digitali di Milano. Una rete che conta nel complesso 384 punti di ricarica che lo scorso anno è stata utilizzata per oltre 100.000 ricariche, erogando più di 1.000 MWh, pari a circa 6 milioni di km percorsi a zero emissioni.
L’accordo con il Comune, della durata di 3 anni, prevede il rinnovo della rete di ricarica pubblica, l’innovazione del servizio e-moving, l’implementazione di tecnologie di smart parking e il contrasto alla sosta abusiva.
Per facilitare l’accesso al servizio, la società ha progettato il rinnovo di 20 colonnine Quick Charge con tecnologia di nuova generazione, che permette la ricarica in contemporanea di 2 veicoli elettrici, per 40 attacchi complessivi. Ogni stazione di ricarica sarà connessa a un nuovo centro di controllo per la gestione da remoto, nel quale saranno integrate anche le 13 colonnine Fast Charge installate nel 2016. Tutti i punti della rete cittadina avranno inoltre un’unica veste grafica per facilitarne l’individuazione.
Saranno rinnovate anche le barre di ricarica per quadricicli presenti presso le 28 isole digitali sul territorio cittadino, per un totale di 320 punti. Tutti i punti di ricarica della rete di Milano saranno alimentati con energia prodotta da fonti rinnovabili.
Le altre novità messe in campo da A2A comprendono lo smart parking, un sistema che rileva lo stato di occupazione di ogni postazione di ricarica attraverso sensori wireless consentendo di segnalare eventuali abusi, l’implementazione di una nuova piattaforma del servizio A2A E-Moving (www.e-moving.it) e, infine, il lancio di un’applicazione per smartphone con la quale monitorare le proprie ricariche, accessibile anche per gli utenti occasionali.
Sempre nel campo della mobilità elettrica A2A ha di recente presentato un’offerta integrata che prevede il noleggio di un’automobile elettrica a condizioni vantaggiose, l’installazione di un punto di ricarica domestico, una tessera per l’accesso alle colonnine pubbliche e un contratto per la fornitura di energia elettrica, prodotta al 100% da fonti rinnovabili.
Dal 2010 ad oggi A2A ha sviluppato una rete di ricarica elettrica a Milano, Brescia e in Valtellina per veicoli a 2, 3 e 4 ruote, tutte alimentate con energia 100% green. Grazie alla recente sottoscrizione di accordi, anche le città di Bergamo, Cremona e Rovato sono entrate a far parte del circuito di ricarica pubblica.


Leggi anche

Promosso dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, il progetto punta a integrare i sistemi di accumulo dell’energia e quelli di generazione da fonti rinnovabili nella rete per favorire la partecipazione attiva degli utenti finali ai mercati dell’energia, attraverso la creazione di Community Energy Storage. Saranno sviluppati anche modelli evoluti di pianificazione della rete…

Leggi tutto…

Supportato da investimenti per 850 milioni di euro in quattro anni, il progetto punta a creare l’azienda energetica del futuro. Quattro le aree sulle quali è focalizzato: maggiore efficienza operativa, con l’impiego delle tecnologie più innovative per il monitoraggio e la manutenzione delle infrastrutture, riduzione delle emissioni di metano del 25% al 2025, transizione energetica e spinta all’innovazione…

Leggi tutto…

Entrato in esercizio il cogeneratore che produce energia termica ed elettrica dal biogas generato dal trattamento dei fanghi di depurazione. L’energia ottenuta dall’impianto, che ha una potenza termica di 528 KWT e una potenza elettrica di 404 KWE, viene poi interamente utilizzata per alimentare il processo dei reflui, abbattendo i costi energetici dell’azienda…

Leggi tutto…

È quanto prevede l’accordo stipulato con Regione Veneto, finalizzato a rendere l’infrastruttura più efficiente, sicura e sostenibile. Un piano di interventi articolato in quattro capitoli che comprendono lo sviluppo della rete, con la realizzazione di nuovi elettrodotti, tra i quali il Dolo – Camin, l’ammodernamento della rete esistente, la realizzazione di corridoi verdi e attività di ricerca tra Terna e le università venete….

Leggi tutto…

La città è la prima a sperimentare in Europa una nuova generazione di pali intelligenti, sviluppati dal gruppo Agsm. Sistemi dotati di led, fibra ottica, con presa per la ricarica veloce dei veicoli elettrici, antenna wifi, telecamera e predisposti per il monitoraggio ambientale, delle infrastrutture e della raccolta rifiuti. Una soluzione in ottica smart city e parte qualificante del progetto Electrify Verona avviato dal Comune con Agsm Verona e Volkswagen Group Italia…

Leggi tutto…