AES Fano Gas mette al centro la sicurezza

Importante è l’impegno di AES Fano Gas per mantenere l’infrastruttura gas gestita, la rete di distribuzione a servizio di Fano, in provincia di Pesaro e Urbino, in perfetta forma. Impegno che porta risultati, come mostrano i dati relativi all’ispezione effettuata durante lo scorso anno.

Ispezione che ha interessato tutti e 290 chilometri che costituiscono l’infrastruttura, dei quali:

  • 107,9 chilometri costituiti da reti in alta e media pressione
  • 182,3 km di rete in bassa pressione

Un valore nettamente superiore a quanto previsto dagli obblighi definiti da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente): di ben tre volte, per quanto riguarda la rete in alta e media pressione e addirittura quattro volte per quella in bassa pressione.
 

Basse perdite, alta qualità

A fronte di tale attività, sono state rilevate solo 3 perdite, a testimonianza dell’attenzione rivolta dalla società, partecipata da Aset ed Estra, al fronte della sicurezza. Ma il gestore registra eccellenti performance anche per quanto riguarda il numero delle dispersioni segnalate dai cittadini. Queste lo scorso anno sono state pari a 129 su 26.268 utenti serviti, con un tempo medio di intervento sul posto di 31 minuti.  Un ulteriore dato, questo, a supporto della qualità della gestione da parte dell’azienda.
 

Investimenti in digitalizzazione

Livelli di qualità che tutelano il territorio, che garantiscono alti standard di sicurezza e frutto di investimenti. Investimenti nei seguenti campi:

  1. digitalizzazione di reti e impianti
  2. formazione del personale
  3. continua innovazione nel telecontrollo da remoto dell’intera infrastruttura, anche attraverso HW e SW dedicati
     
Il progetto smart metering

Nell’attenzione all’innovazione dell’infrastruttura e nel cogliere le opportunità offerte dalle tecnologie digitali rientra anche la sostituzione dei contatori tradizionali più obsoleti con smart meter di ultima generazione che AES sta avviando. Un’opera che parte dal centro storico di Fano e pianificata dall’azienda con l’attivazione quest’anno di un progetto pilota dedicato.

 


Leggi anche

Attraverso la controllata Snam4Environment, il gruppo ha sottoscritto un accordo con Asja per acquisire un portafoglio di impianti esistenti e progetti di sviluppo nel campo del trattamento della FORSU e produzione del gas rinnovabile. L’operazione, del valore di 100 milioni di euro, rientra nella strategia di crescita di Snam nel biometano per contribuire allo sviluppo di una filiera chiave nel percorso di transizione ecologica del Paese…

Leggi tutto…

Sono entrate in esercizio le reti di distribuzione gas a servizio dei due comuni della provincia di Reggio Calabria. Le opere, completate alla fine dello scorso anno, hanno visto la posa di 18 chilometri di condotte e di 3,5 chilometri di allacciamenti per servire in totale oltre 1.200 utenze, delle quali il 90% nel territorio di Bova Marina e la parte restante in quello di Bova …

Leggi tutto…

Il Ministero della Transizione Ecologica ha dato il via libera alla valutazione di impatto ambientale per il metanodotto Val Tanaro – Valle Arroscia – Valle Impero. Il progetto prevede la costruzione di un gasdotto di 65 chilometri per collegare la rete di trasporto Energie Rete Gas in territorio piemontese e quella di Snam in Liguria, a beneficio di diversi comuni delle due regioni…

Leggi tutto…

Il Consorzio costituito da Ascopiave, Acea e Iren si è aggiudicato la gara indetta da A2A per la cessione di alcune concessioni gas ritenute non più strategiche per il Gruppo. Si tratta di asset situati in otto diverse regioni della Penisola, per un totale di 2.800 km di rete e circa 157.000 utenti serviti. Il closing dell’operazione, del valore di 126,7 milioni di euro, è previsto entro giugno…

Leggi tutto…

La piccola società, che si occupa della distribuzione gas in sei comuni del veronese, ha previsto investimenti per 1,2 milioni di euro nel triennio. Le risorse saranno utilizzate per realizzare estensioni di rete e nuove metanizzazioni nei territori serviti, la sostituzione di tratte di vecchie condotte e diversi interventi finalizzati a garantire la massima sicurezza dell’infrastruttura …

Leggi tutto…