Aimag annuncia investimenti per 85 milioni di euro


Un’azienda in salute, con i conti a posto, pronta a cogliere opportunità e sfide per il futuro. C’è ottimismo da parte del gruppo dirigenziale di Aimag che ha presentato nella sede di Carpi il piano industriale 2016-2018.

«L’obiettivo economico del gruppo per il triennio – ha spiegato il presidente della multiutility Mirco Arletti – è mantenere il margine operativo lordo attorno ai 44 milioni (con un aumento a 48 milioni nel 2018), con un’attenzione costante al mantenimento dei parametri finanziari, in modo tale che il basso indebitamento consenta di continuare le politiche di sviluppo della azienda e anche di cogliere eventuali opportunità offerte dal mercato. Gli investimenti del gruppo per il triennio hanno un valore di circa 85 milioni complessivi, con un importo superiore a quello definito nel precedente piano».

Sulle manifestazioni di interesse da parte di sette aziende che puntano a entrare nella quota azionaria di Aimag, Arletti spiega: «È il segno che l’azienda vale. Per noi è importante trovare rapidamente un partner idoneo al fine di partecipare alla gara per la distribuzione del gas».

Sul fronte degli investimenti da segnalare i 35 milioni nel settore idrico finalizzati alla riduzione delle perdite di rete e al miglioramento dell’efficienza delle apparecchiature in generale. Sono poi in programma importanti interventi di rinnovo delle infrastrutture acquedottistiche: fra le opere principali si segnala la nuova condotta che dal campo pozzi di Fontana alimenta la città di Carpi e l’anello cittadino di adduzione.

Per il settore ambiente (raccolta, recupero e smaltimento dei rifiuti) sono previsti investimenti per oltre 30 milioni di euro, di cui 10 milioni finalizzati allo sviluppo della raccolta differenziata. Ammontano a 7 milioni, invece, le risorse destinate agli adeguamenti normativi o alle migliorie tecniche per gli impianti di trattamento rifiuti, quali gli impianti di compostaggio di Carpi e di Massa Finalese e le discariche, dove va segnalato il ripristino morfologico-ambientale di Medolla e l’ampliamento di Fossoli.

Per quanto riguarda il settore della produzione di energia, si prevedono investimenti pari a circa 2,4 milioni finalizzati in particolare al potenziamento delle reti di teleriscaldamento.

Infine, per quanto concerne l’ambiente, Aimag intende offrire alle amministrazioni locali un modello avanzato di gestione dei rifiuti: aumento della raccolta differenziata con un target dell’80% nel 2018 grazie all’estensione del modello porta a porta in tutto il territorio, e riduzione dei rifiuti a smaltimento dai 196 kg del 2015 ai 100 kg nel 2018.


Leggi anche

A dirlo i dati della “Relazione annuale sullo stato dei servizi” relativa all’anno 2020 dell’ARERA che sottolineano come la società del gruppo Estra controlla le proprie reti 3,5 volte in più di quanto previsto dalla normativa. Le dispersioni rilevate sono 2 per chilometro di rete e molto basse sono anche le dispersioni segnalate dagli utenti….

Leggi tutto…

Altri 12 comuni del Nord dell’isola sono ora serviti dal metano. La società ha concluso le operazioni di conversione delle infrastrutture da GPL a gas naturale nel Bacino 7 e nel Bacino 9. I lavori hanno interessato circa 170 chilometri di reti, alimentati da 10 depositi criogenici di GNL, che servono in totale 1400 utenze, per le quali Medea ha provveduto anche a sostituire i vecchi contatori con smart meter di ultima generazione. …

Leggi tutto…

La società estenderà l’infrastruttura sia nel centro cittadino sia nelle frazioni per raggiungere nuove utenze ancora non servite. Un primo intervento, già avviato, riguarda la posa della rete nella zona industriale per servire le aziende presenti. A fine anno partiranno due nuovi cantieri per la realizzazione della rete nella zona collinare e nella frazione Rivalta Scrivia….

Leggi tutto…

Le due utility hanno coordinato gli sforzi per ottimizzare i rispettivi interventi che interessano l’area collinare Montello della cittadina in provincia di Treviso. I lavori del gestore idrico riguardano la distrettualizzazione della rete e la sostituzione di 5 km di condotte in acciaio, mentre quelli del gestore gas si inseriscono nel più ampio piano di metanizzazione del territorio avviato lo scorso anno…

Leggi tutto…

Torna l’appuntamento annuale targato AUTOMA, tornano gli SMART GRID DAYS!
L’evento Smart Grid Days 2021 si terrà il 15 ed il 16 settembre presso l’Hotel Monteconero di Ancona e online, per chi non potrà seguirci dal vivo. SGD è giunto alla sua VIII edizione ed è divenuto ormai un appuntamento annuale fisso nel calendario degli operatori del settore di tutto il mondo….

Leggi tutto…