Al via la gara per la distribuzione gas nell’Ambito di Prato

Un’altra gara gas prende il via.

È quella per la concessione del servizio nell’Ambito territoriale di Prato. Ambito che include oltre alla città altri 14 comuni:

  • nella provincia di Prato: Cantagallo, Carmignano, Montemurlo, Poggio a Caiano, Vaiano e Vernio
  • in provincia di Pistoia: Calenzano, Campi Bisenzio, Lastra a Signa, Montespertoli, Scandicci, Sesto Fiorentino e Signa, in provincia di Firenze, e Montale

La gara prevede la concessione del servizio per 12 anni, interessando un territorio che conta in totale circa 500.000 abitanti e 200.000 utenti. La società aggiudicataria acquisirà anche la gestione delle infrastrutture, ovvero una rete dell’estensione di circa 1.600 km, il cui valore è stimato in 169 milioni di euro con l’obbligo di assumere il personale uscente, in conformità con la normativa.

L’importo della procedura di gara ammonta invece a circa 251 milioni di euro, per un valore annuo del servizio pari a circa 26 milioni di euro.

Modalità e scadenza del bando

Il bando è a procedura ristretta. Infatti nessuno dei due gestori uscenti, Centria e Toscana Energia, detiene almeno il 60% dei punti di riconsegna. Il termine ultimo per la presentazione dell’offerta è stato fissato al prossimo 29 gennaio.

Il bando è stato messo a punto dal Comune di Prato con il supporto e la consulenza del Consorzio Concessioni Reti Gas e pubblicato sulla Gazzetta ufficiale italiana e sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea. Il testo prevede che il nuovo gestore venga individuato valutando:

  • i livelli di sicurezza e qualità offerti
  • gli interventi di estensione e potenziamento della rete
  • le proposte di innovazione tecnologica e di risparmio energetico
  • gli sconti offerti sulle tariffe e sui corrispettivi dovuti rispetto ai valori fissati dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA)

Il Comune di Prato, che aveva completato la procedura di rinnovo della concessione della rete gas nel proprio territorio nel 2015, confluirà nel 2027 nell’Ambito alle stesse condizioni tecniche ed economiche degli altri comuni.

Iscriviti ora alla newsletter bimestrale 
di Servizi a Rete per essere il primo 
a conoscere le attività

 


Leggi anche

Pubblicata e disponibile sul sito della società del ministero dello Sviluppo economico la nuova gara, del valore di 13 milioni di euro, per la progettazione e la realizzazione della rete in fibra ottica in 66 comuni di Abruzzo, Calabria, Puglia, Sardegna e Toscana. Il termine per la presentazione delle proposte, che saranno valutate con il criterio dell’offerta economicamente vantaggiosa, è fissato al prossimo 20 aprile…

Leggi tutto…

Il nuovo impianto permetterà di fare fronte al picco di produzione che si verifica nei mesi estivi, quando nel comune della Costa verde, nella parte sudoccidentale dell’isola, si concentrano i flussi turistici. Entro l’estate il via ai lavori che si concluderanno in 5 mesi …

Leggi tutto…

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea il bando per la concessione del servizio nel capoluogo lucano e in 59 comuni della sua provincia. L’infrastruttura da gestire si estende per 929 chilometri e serve quasi 60.000 utenze. Il valore del contratto è di 105.399.684 euro (Iva esclusa) e il termine per la presentazione delle offerte scade il prossimo 30 giugno. Spostata al 31 marzo, invece la scadenza per la gara sull’Atem Napoli 1…

Leggi tutto…

Ammonta a 6 milioni di euro l’investimento previsto per potenziare la rete di raccolta dei reflui a servizio della località balneare toscana. Un progetto che consentirà di evitare i potenziali rischi di sversamento delle acque nere nella Gora, il piccolo fiume che attraversa la cittadina il cui mare si fregia della Bandiera Blu. A marzo la pubblicazione del bando…

Leggi tutto…

Il progetto, per un importo di 450 mila euro, porterà alla realizzazione della condotta a 6,5 km dalla costa. Approvata anche la procedura di gara per il potenziamento delle reti a Talsano (Ta) per 9,4 mln…

Leggi tutto…