Alperia acquisisce il teleriscaldamento di Verano

È Alperia la nuova proprietaria del sistema di teleriscaldamento di Verano. L’impianto, a servizio dei circa 1000 residenti del comune altoatesino, rappresenta un pezzo di storia di questa tecnologia in Alto Adige. Realizzato ed entrato in esercizio nel 1996 per iniziativa di una cooperativa agricola, è stato il primo impianto di teleriscaldamento biosolare dell’Alto Adige. La sua realizzazione rese possibile la riqualificazione dell’abitato, in aggiunta ai tradizionali vantaggi garantiti da questa tecnologia:

  • migliori condizioni di comfort
  • uso più efficiente delle risorse energetiche
  • significativo miglioramento della qualità della vita degli abitanti.

Il tutto unito a una netta riduzione delle emissioni di CO2, essendo la centrale che alimenta la rete alimentata con cippato. Cippato, in più, proveniente esclusivamente dal territorio.

 

Entra in gioco Alperia

Nel 2014 il sistema è stato acquisito dal Comune di Verano, in quanto i suoi storici amministratori si sono trovati impossibilitati a continuarne la gestione a causa della sua complessità. Qualche anno dopo l’impianto è stato sottoposto a ristrutturazione, opera realizzata in collaborazione con Alperia. Da allora però, la complessità di esercizio e i relativi obblighi di legge sono aumentati ulteriormente così che anche il Comune ha scelto di cedere l’impianto. È stata quindi bandita una gara pubblica, che però si è conclusa senza offerte.

A questo punto è entrata in gioco Alperia. La multiutility ha condotto una trattativa privata che si è conclusa positivamente con l’acquisizione del sistema, operativa dallo scorso primo settembre.

 

Ora lotta alle perdite sulle reti

L’azienda procederà ora a un ulteriore ammodernamento dell’impianto, che interesserà la rete di distribuzione del calore, in modo da renderla più efficiente ed eliminare sprechi di energia termica. «Siamo lieti di poter fornire ai cittadini di Verano un approvvigionamento energetico affidabile e sostenibile. Nel corso dei lavori di manutenzione straordinaria del 2018 sono stati rinnovati i componenti tecnici della centrale – ha commentato Günther Andergassen, amministratore delegato di Alperia Ecoplus -. Ora, in vista delle nuove normative ARERA, ma anche nell’ambito di un’importante ristrutturazione, Alperia eseguirà lavori sulla rete di distribuzione, con l’obiettivo di mitigare le perdite e aumentarne la sicurezza operativa».

 


Leggi anche

Il Gruppo ha acquisito il 51% del capitale societario dell’azienda che gestisce il servizio nel comune di Grugliasco, della quale già deteneva il restante 49%. La multiutility si è aggiudicata la gara, indetta dallo stesso Comune, con un’offerta di 5,4 milioni di euro. Ora si darà attuazione al piano industriale di Nove, approvato di recente, che prevede un notevole incremento delle volumetrie allacciate …

Leggi tutto…

I lavori, avviati a gennaio, riguardano la zona sud della città estense e permetteranno di raggiungere aree prima non servite, garantendo a nuovi cittadini di beneficiare di un servizio green, in quanto il sistema è in gran parte alimentato con energia geotermica. Il progetto di estensione ha riguardato la posa di oltre 1,5 chilometri di doppie condotte preisolate, con un investimento di 3,5 milioni di euro…

Leggi tutto…

Oltre che green, il sistema alimentato con energia geotermica a servizio del borgo senese è anche molto conveniente per i cittadini sotto il profilo dei costi. Il Comune ha rilevato come, prima della sua entrata in servizio, la spesa per riscaldare un’abitazione di 100 metri quadri fosse di 2000 euro l’anno, ora calata a 840 euro. …

Leggi tutto…

La società ha presentato il progetto esecutivo per estendere di ulteriori 6 chilometri la rete di distribuzione del calore. L’infrastruttura esistente si sviluppa per cica 13,5 chilometri ed è alimentata da una centrale di cogenerazione a biomasse. I lavori, suddivisi in 24 stralci, saranno realizzati in cinque anni con un investimento di 9 milioni di euro. L’ampliamento consentirà di collegare alla rete altre 500 utenze …

Leggi tutto…

Esperienza. È tutto racchiuso in questa parola il patrimonio di RS Ravetti Service. Sì, perché in fondo, come potremmo definire l’esperienza se non un patrimonio di conoscenze continuamente verificate e confermate sul campo? RS Ravetti Service è senza dubbio una realtà giovane, nata nel passato recente ma con il background di una società come Ravetti, leader indiscussa nella realizzazione di attrezzature per la foratura e l’intercettazione di condotte non solo in Italia ma nell’intero panorama europeo e con una crescente presenza in quello mondiale….

Leggi tutto…