Alto Trevigiano Servizi potenzia le reti idriche e fognarie di Treviso

Partiranno a breve e andranno avanti per sette mesi i lavori di Alto Trevigiano Servizi (ATS) per dotare il quartiere Fiera di Treviso di una nuova rete fognaria e acquedottistica. Il progetto è stato messo a punto dalla società, che gestisce il servizio idrico nei 53 comuni che fanno parte dell’Ambito territoriale ottimale Veneto Orientale, a causa del sottodimensionamento dell’infrastruttura fognaria bianca attualmente esistente, che, inoltre, interferisce anche con la realizzazione di altri sottoservizi. Partendo da tale problematica l’azienda, in accordo con l’amministrazione comunale, ha pertanto deciso di provvedere a potenziare le reti a servizio di questa porzione della città, in modo da migliorare e rendere più efficiente il servizio e soprattutto la gestione delle acque meteoriche.

Le opere prevedono, infatti, la posa di nuove condotte acquedottistiche che saranno costituite da tubazioni in ghisa sferoidale e la posa di condotte per la fognatura nera. Quest’ultima sarà poi collegata in direzione nord e sud con la rete principale, attraverso un impianto di sollevamento che permetterà di oltrepassare il fiume Limbraga. Un impianto di sollevamento sarà realizzato anche per la nuova linea di fognatura meteorica, in modo da prevenire eventuali allagamenti nei periodi a elevata piovosità. Guardando più nello specifico, saranno posati circa 1.000 metri di nuova fognatura nera, 1.430 metri di acquedotto e 180 metri di fognatura per le acque meteoriche, che consentiranno l’allacciamento a circa 370 abitanti. L’importo totale delle opere ammonta a 1,1 milioni di euro.


Leggi anche

Mancano gli ultimi dettagli al progetto esecutivo per la realizzazione della rete idrica e fognaria, rispettivamente, per un’estensione di 7 e 8 chilometri, a servizio del quartiere che sorge nell’estrema periferia Ovest della Capitale. Un’opera del valore complessivo di 8,5 milioni di euro, attesa da tempo e della quale beneficeranno circa 120 utenze, che sarà messa a gara il prossimo settembre. …

Leggi tutto…

Gli impianti sono stati realizzati nei comuni di San Martino Buon Albergo e di Sorgà, in provincia di Verona. Entrambi dotati di tecnologie all’avanguardia, il primo ha una capacità di trattamento pari a 1500 abitanti equivalenti ed è stato costruito con un investimento di oltre 1,6 milioni di euro, il secondo ha una capacità doppia per un costo di 1,1 milioni …

Leggi tutto…

La conferenza dei servizi ha approvato il progetto esecutivo presentato dal gestore del servizio idrico della provincia di Caltanissetta per ammodernare il sistema fognario della contrada Noce di Marianopoli. Progetto che prevede la sostituzione di circa 400 metri del collettore esterno e il potenziamento della rete fognaria con il rifacimento di tutti gli allacci …

Leggi tutto…

È il progetto di Alto Trevigiano Servizi e Comune di Treviso. Il centro sarà realizzato in 18 mesi, nell’area del depuratore, di recente sottoposto dal gestore a un’importante opera di efficientamento energetico. Si estenderà su 300 metri quadri e sarà a disposizione degli atenei del territorio per lo studio degli impatti ambientali, del miglioramento dell’ecosistema e dei fattori di inquinamento e della loro riduzione …

Leggi tutto…

Il Comune beneventano ha avviato la procedura aperta per l’aggiudicazione dei lavori di adeguamento di un tratto di collettore fognario, degli allacci degli scarichi delle utenze e per la costruzione di un impianto di depurazione in contrada Curso. Il bando, formulato secondo l’offerta economicamente più vantaggiosa, ha un valore di 2,1 milioni di euro…

Leggi tutto…