A.M.C. estende la rete gas di Casale Monferrato

La rete di distribuzione gas a servizio di Casale Monferrato è destinata a crescere entro il 2023. A.M.C. Azienda Multiservizi Casalese, la multiutility partecipata dai comuni del Monferrato, ha presentato il progetto per l’estensione dell’infrastruttura, in modo da consentire di beneficiare del servizio anche alle zone della cittadina ancora non raggiunte.

Il progetto, che ha trovato l’immediata approvazione dell’amministrazione comunale, prevede la posa di ben 5.310 metri di nuove tubazioni per un investimento di oltre 2 milioni di euro. Si tratta della più grande estensione della rete gas degli ultimi vent’anni per il territorio di Casale.

 
Lavori al via nella seconda parte dell’anno

L’opera sarà realizzata in tre distinti lotti, con i lavori che inizieranno quest’anno per concludersi entro la fine del prossimo.

Più nello specifico, nella seconda parte dell’anno in corso partiranno i lavori del primo lotto. Questo riguarderà la posa delle condotte in via Orti e strada Asti per una spesa di 245.000 euro, con una durata dei lavori prevista di 4 mesi.

Il secondo lotto riguarda invece la realizzazione della rete nella frazione di Popolo. Opera che richiederà un investimento di un milione e circa 9 mesi di lavori. Nel 2023 prenderanno il via i canteri del terzo lotto, grazie al quale sarà servita dal metano anche la frazione di Casale Popolo. L’investimento i questo caso è di 710.000 euro, mentre la durata dei lavori sarà di circa 6 mesi.


Molto soddisfatta del progetto l’amministrazione di Casale Monferrato

«Una città senza servizi non si può definire tale – ha commentato il vicesindaco Emanuele Capra –. Per questo motivo l’amministrazione, di concerto con A.M.C., ha deciso di fare grandi investimenti per ampliare le reti dei propri servizi e raggiungere anche quelle zone periferiche che fino a qualche anno fa non erano servite».

 


Leggi anche

La società, partecipata dal Comune di Palermo, che gestisce la distribuzione gas, i servizi energetici e l’illuminazione pubblica in città, ha chiuso il 2021 con un utile di 827.000 euro, il miglior risultato degli ultimi 5 anni. Adesso punta a rinnovare i contratti con l’amministrazione comunale, puntando su efficienza e transizione energetica, mentre in ambito gas lavora a un progetto sull’idrogeno…

Leggi tutto…

Siglato il contratto con il Comune per l’avvio da parte della società della gestione della distribuzione gas nell’Atem “Napoli 1”, che oltre il capoluogo partenopeo comprende altri 6 comuni della provincia. Si chiude così il lungo procedimento di una gara avviata nel 2018 e passata al vaglio di Tar Campania e Consiglio di Stato, che 2i Rete Gas si è aggiudicata con un’offerta che prevede investimenti per circa 250 milioni di euro…

Leggi tutto…

C’è tempo fino al 20 luglio per presentare le offerte per l’acquisizione delle infrastrutture di distribuzione gas nei due comuni del lecchese. L’operazione rappresenta la tappa finale del percorso verso la definitiva cessazione di Ausm, l’azienda municipalizzata del Comune di Calolziocorte, proprietaria di reti e impianti. La base di asta è di 774.000 euro …

Leggi tutto…

A tanto ammonta il volume distribuito dalla società del Gruppo Italgas nell’isola nei primi quattro mesi di quest’anno. Un grande traguardo per una regione che, fino a due anni fa, era l’unica della Penisola ancora non raggiunta dal metano. Un risultato frutto del grande lavoro dell’azienda che in questi quattro anni ha realizzato oltre 1400 chilometri di rete, native digitali, e 59 depositi criogenici di gas …

Leggi tutto…

Siglata l’intesa tra il secondo operatore e l’amministrazione del comune potentino, che permetterà di estendere la rete di distribuzione del metano di ulteriori 750 metri, per garantire il servizio ad una nuova porzione di territorio. L’accordo prevede anche il rinnovamento di quasi di due chilometri di vecchie condotte nel centro storico del Comune…

Leggi tutto…