APKAPPA: lancia il sistema di lettura automatizzata dei contatori dell’acqua con la nuova rete cellulare NB-IoT

SMAQ consente di leggere i consumi del contatore in forma automatizzata e di monitorare il punto di fornitura dell’acqua con il fine di individuare anomalie che possano essere indice di perdite idriche e/o manomissioni ai danni del consumatore o della rete idrica stessa. I maggiori vantaggi, che SMAQ offre, nascono dalla scelta di progettarlo su tecnologie standard ed aperte; questo infatti abbatte molto i costi ed i tempi di realizzazione a carico del gestore dato che non deve assolutamente investire in tecnologie già esistenti e standard, come la rete di comunicazione dati usata per la lettura ed il monitoraggio automatizzati, e lo libera da vincoli tecnologici imposti da soluzioni proprietarie.
La nuova soluzione di telelettura e telecontrollo dei contatori dell’acqua libera dunque i gestori dai vincoli imposti dalle tecnologie proprietarie e permette loro di attivare queste prestazioni con il minimo sforzo sia tecnico che economico. I risultati ottenuti sono frutto della collaborazione del centro ricerca e sviluppo di Magenta (Mi) di Apkappa con Vodafone, sfociata poi nell’accordo siglato in questi giorni, il cui obiettivo era di dare vita all’idea di sfruttare internet per monitorare e gestire i lampioni stradali, le loro centraline di alimentazione ma anche i contatori, come ad esempio quelli dell’acqua. Tutto attraverso un computer, un tablet e perfino uno smartphone e la rete cellulare NB-IoT (ndr – Narrow Band Internet of Things), che Vodafone fornirà su tutto il territorio nazionale. Questa sinergia consentirà così ai clienti di Apkappa, società del Gruppo Maggioli, di telegestire le reti idriche e di illuminazione pubblica rendendo possibili specifici casi d’uso per il monitoraggio energetico, ambientale e strutturale e, aprendo nuove opportunità in campi come le smart cities e le smart utilities.
APKAPPA esporrà le soluzioni di telegestione e telecontrollo dei contatori dell’acqua con NB-IoT ad ACCADUEO, la Mostra Internazionale dell’Acqua che si terrà alla Fiera di Bologna dal 17 al 19 ottobre 2018.


Leggi anche

I lavori, appena avviati, hanno come obiettivo la realizzazione di una nuova condotta, dell’estensione di 1,7 chilometri, che collega il vettore Casamassima-Canosa al nuovo serbatoio in modo da potenziare l’erogazione di acqua. La condotta sarà in ghisa sferoidale, con un diametro di 300 mm, e sostituirà il vecchio collegamento in calcestruzzo armato…

Leggi tutto…

Entrato in funzione nel marzo dello scorso anno, l’impianto è un gioiello tecnologico a emissioni quasi zero. Può trattare annualmente 400.000 tonnellate di rifiuti che vengono trasformati n energia termica ed elettrica sufficiente a coprire il fabbisogno di, rispettivamente, 62.500 e 160.000 utenze. Sul suo tetto è stata realizzata una pista da sci artificiale che sarà aperta da dicembre …

Leggi tutto…

Entro fine anno partirà la gara per la realizzazione di una nuova condotta dell’infrastruttura che garantisce parte dell’approvvigionamento idrico di Palermo. Una frana nel 2009 aveva spezzato un tratto della dorsale, da allora mai riparato per mancanza di risorse. Ora la svolta, grazie alla collaborazione tra Regione e Amap che finanziano l’intervento con 5,3 milioni di euro…

Leggi tutto…

A realizzare e gestire il sistema, che fornirà calore a circa 800 edifici, sarà Telenergia, società nata dalla partnership tra Egea e Amag, con un investimento di 90 milioni di euro. Il progetto, che sarà ultimato in 6 anni, prevede la costruzione in città di una rete di 62 km alimentata da due centrali di cogenerazioni a gas integrato con fonti rinnovabili: una nella zona Sud e l’altra nella zona Nord…

Leggi tutto…

Settembre sarà un mese di grandi appuntamenti per Servizi a Rete. Le iscrizioni per partecipare alle nostre Giornate Tecniche sono già aperte…

Leggi tutto…