aqa

AqA: radici solide per un futuro sostenibile

Dal magazine edizione luglio/agosto
Giovanna Pesente,
amministratore delegato AqA

 

 

 

 

 

 

 
Il primo aprile è nata AqA dalla fusione tra Tea Acque e AqA Mantova. Come sono stati questi primi mesi di lavoro?

È andato tutto molto bene, la nostra squadra lavora da anni per il ciclo idrico integrato in provincia di Mantova e il lavoro ha proseguito in un’ottica di continuità e aggregazione. La prima necessità è stata quella di far capire ai cittadini che il passaggio non avrebbe comportato cambiamenti e così è stato. Abbiamo organizzato, con il nostro ufficio comunicazione, una campagna semplice, ma incisiva.
 

Qual è lo spirito principale della fusione?

Racchiudere due anime in una. Mi piace descrivere così l’operazione, perché quando si parla di acqua, la risorsa vitale per eccellenza, si parla anche di anima e il nostro lavoro è fare l’acqua, produrla per la gente. Abbiamo unito quindi Tea Acque, la storica società del Gruppo che gestiva da decenni il servizio idrico integrato, e AqA Mantova, realtà nata da pochi anni con sede a Castiglione delle Stiviere. AqA ha un territorio più vasto e progetti importanti.
 

Quali sono?

Innanzitutto relazionarci al territorio come soggetto imprenditoriale dinamico, sensibile alle necessità e capace di sviluppare progetti innovativi per garantire una risorsa di altissima qualità, nel pieno rispetto dell’ambiente. E poi, naturalmente, gli investimenti per ampliare in modo considerevole la rete dell’acquedotto, per garantire ancora di più ai cittadini servizi di qualità, con un’attenzione particolare alla sostenibilità.

Innovazione e sostenibilità sono i valori sui quali la nuova realtà fonda la costruzione del proprio futuro al servizio dell’acqua.
 

Come saranno i prossimi anni?

Si è aperta una fase nuova e stimolante per la vita della società in cui tutti noi che abbiamo raccolto la straordinaria eredità che ci viene affidata da Tea Acque in particolare dovremo impegnarci per dar vita a una società radicata nel territorio, ma orientata al futuro.
 

 


Leggi anche

La società che gestisce il ciclo idrico nella città di Napoli ha messo a punto il PSA, ora in attesa di approvazione dal Ministero della Salute. Sviluppato con il supporto dell’Istituto Superiore di Sanità e di altri enti, interessa in particolare la filiera idrica che dalle sorgenti del Serino va fino all’area della città servita dal serbatoio di Chiaiano…

Leggi tutto…

Coinvolti nello scorso anno scolastico oltre 1700 ragazzi e ragazze: così il progetto – ancora in versione “on line” per le restrizioni Covid-19 – eguaglia e supera in termini di partecipazione l’ultima edizione in presenza. Successo di gradimento tra gli insegnanti interessati: la proposta didattica è “ottima” per il 76% e “buona” per il restante 24%….

Leggi tutto…

Sviluppata su due linee di azione, comunicazione interna e welfare aziendale, l’App consente a oltre 2mila dipendenti di conoscere in tempo reale tutte le novità dell’azienda e sentirsi parte della squadra per garantire un servizio sempre più efficiente alla comunità….

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2021, 22-23 settembre 2021 | Piave Servizi, Treviso

Durante la sesta edizione, dedicata al tema “Il Servizio Pubblico della distribuzione in relazione ai cambiamenti”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Codognè (TV) presso la sede di Piave Servizi per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti.
Questo uno degli interventi in programma: “Regolazione e gestione attiva delle pressioni nella rete idrica di Roma. I casi studio dei distretti di Valle Fiorita, Settebagni, Labaro e Cecchina-Fidene”
Per saperne di più… …

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2021, 22-23 settembre 2021 | Piave Servizi, Treviso

Durante la sesta edizione, dedicata al tema “Il Servizio Pubblico della distribuzione in relazione ai cambiamenti”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Codognè (TV) presso la sede di Piave Servizi per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti.
Questo uno degli interventi in programma: “Efficientamento energetico centrale di via Bassa San Giovanni in Persiceto (BO) con sistema DDD”
Per saperne di più… …

Leggi tutto…