Arera investimenti settore idrico

Arera: autorizzati 18 milioni di investimenti nel settore idrico

Sono circa 18 milioni di euro gli investimenti autorizzati dall’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera), in meno di un anno, per migliorare gli acquedotti italiani. Cifra in linea con quanto previsto dal Piano nazionale di interventi nel settore idrico ed equivalente al 22,5% del totale stanziato per il biennio 2019-2020.

Adottato nella seconda metà dello scorso anno, il Piano dovrebbe consentire di erogare entro quest’anno risorse complessive per 26 milioni, circa il 32,5% del finanziamento totale. Per quanto riguarda i singoli interventi, l’erogazione delle prime quote successive all’acconto 2019 è prevista per il prossimo mese di agosto, per i gestori che hanno già speso almeno la metà del finanziamento complessivo del biennio.

Da un’analisi condotta dall’Autorità sui cronoprogrammi di un campione di gestori, è emerso come, a livello aggregato, la maggior parte delle spese sarà effettuata nei primi otto mesi del prossimo anno, anche a causa dello slittamento di molti interventi per via delle criticità legate all’emergenza sanitaria.

In particolare, nel periodo compreso tra il prossimo dicembre e agosto 2021, è atteso un aumento di utilizzo delle risorse tra il 30% e il 70% del finanziamento complessivo concesso.

«Stiamo procedendo con la massima attenzione e tempestività ad autorizzare l’erogazione di preziose risorse, quanto mai utili a migliorare le infrastrutture e i servizi e a rilanciare gli investimenti in questo particolare momento di difficoltà del nostro Paese – ha commentato in una nota Andrea Guerrini, membro del collegio di Arera -. Anche per questo motivo abbiamo segnalato al Parlamento e al Governo l’esigenza di un incremento di risorse per due strumenti che attualmente insistono sul settore idrico: il Fondo di garanzia per le opere idriche istituito presso Csea e la sezione acquedotti del Piano nazionale idrico».


Leggi anche

Smart.Met

Il consorzio veneto Viveracqua è capofila del progetto europeo da oltre 4 milioni di euro per lo sviluppo di nuove tecnologie di raccolta e gestione intelligente dei dati relativi ai consumi idrici delle abitazioni. Il progetto è giunto adesso alla fase 3, che prevede la sperimentazione in campo…

Leggi tutto…

Acque piano interventi Pontedera

Il gestore idrico del Basso Valdarno ha presentato il piano dedicato all’ammodernamento delle infrastrutture idriche a servizio del comune della provincia di Pisa. Un piano dal valore di oltre 2,5 milioni di euro, che comprende la sostituzione di diversi tratti di condotte di distribuzione acqua, il completamento della rete fognarie in alcune aree che ancora ne erano prive, e il potenziamento degli impianti di depurazione…

Leggi tutto…

Stefano Donnarumma Terna

L’assemblea dei soci ha rinnovato il consiglio di amministrazione, tra l’altro ampliato nel numero, del gestore della rete elettrica nazionale. Donnarumma, dimessosi da Acea, è il nuovo amministratore delegato e direttore generale della società, mentre Bosetti è stata eletta alla presidenza. Succedono, rispettivamente, a Luigi Ferraris e Catia Bastioli, e resteranno in carica fino al 2022 …

Leggi tutto…

La centralità di questo combustibile nel processo di decarbonizzazione del Continente è sottolineata dall’ultimo elenco dei Progetti di interesse comune per la rete di interconnessione energetica europea. Progetti che possono accedere ai finanziamenti dell’Unione e che comprendono ben 32 opere che riguardano le infrastrutture gas. Di queste ben 6 sono italiane…

Leggi tutto…

In attesa che si completi la riforma del servizio con l’affidamento delle gestioni, Regioni Calabria ha scelto Sorical, la società che gestisce i grandi sistemi di adduzione regionale, per realizzare il programma di interventi di efficientamento e ingegnerizzazione delle reti di distribuzione. Il progetto interessa circa quaranta comuni ed è sostenuto da un investimento di 68 milioni di euro…

Leggi tutto…