ARERA: calano le perdite idriche, ma resta il forte divario tra Nord e Sud

Miglioramenti sul fronte della riduzione delle perdite di rete, un impegno crescente nel ridurre le interruzioni idriche, il “service devide” che resta forte tra Nord e Sud della Penisola. Sono alcune delle principali indicazioni sul servizio idrico messe in evidenza dalla Relazione Annuale di ARERA, l’Autorità di Regolazione per l’Energia e l’Ambiente sullo stato dei servizi e sull’attività svolta nel 2020.
 

Diminuiscono le perdite di rete

La relazione sottolinea i progressi registrati nel contenimento delle perdite, che rappresenta uno dei principali indicatori della qualità tecnica. Nel 2019, anno dell’ultima ricognizione delle infrastrutture, il valore delle perdite percentuali sono state par al 41,2%. Tale dato viene calcolato rapportando le perdite totali al volume complessivo in ingresso nel sistema di acquedotto.

Un dato in netto miglioramento rispetto all’anno precedente, quando ammontavano a oltre il 43%. In diminuzione anche il dato sulle perdite lineari, ovvero il rapporto tra le perdite totale e la lunghezza della rete, mediamente pari a 22 mc per chilometro al giorno.
 

Il divario tra Nord e Sud

I valori delle perdite sono:

  • molto più contenuti al Nord
  • aumentano sensibilmente nelle aree del Centro, del Sud e nelle isole maggiori, dove gli sprechi restano enormi

In tali aree, infatti, il volume medio di acqua dispersa arriva a sfiorare la metà di quella immessa nelle reti. Una situazione emblematica delle differenze della qualità del servizio – il service devide – tra le aree del nostro Paese. I valori dei parametri tecnici, dice la relazione, in generale rappresentano situazioni di maggiore criticità in corrispondenza dell’area del Meridione, comprese Sicilia e Sardegna.
 

Lotta agli sprechi resta la priorità

Se la media delle dispersioni resta nel complesso comunque alta, la buona notizia è che forte è l’impegno dei gestori per porre rimedio alla situazione. A dirlo l’analisi del fabbisogno di investimenti per il periodo 2020-2023 a livello nazionale, che conferma la concentrazione delle risorse proprio nel contenimento del livello di perdite. Contenimento che pertanto rappresenta l’obiettivo prioritario nelle scelte di pianificazione degli Enti di Governo dell’ambito. Più nello specifico, le risorse destinate agli interventi per il miglioramento delle perdite costituiscono circa il 21% del fabbisogno totale del campione analizzato.
 

15,5 miliardi per il periodo 2020-2023

Seguono gli investimenti per il miglioramento della qualità dell’acqua depurata e per l’adeguamento del sistema fognario, che si attestano rispettivamente al 16,6% e al 15%. In questi casi gli interventi sono finalizzati principalmente a minimizzare gli allagamenti e gli sversamenti da fognatura. Al tempo stesso, cresce l’incidenza del peso degli interventi volti a ridurre le interruzioni idriche, che arriva al 14,5% del fabbisogno totale.

Sempre per il quadriennio 2020-2023, la spesa per gli investimenti prevista ammonta a 15,5 miliardi di euro, pari a circa 3,9 miliardi per anno e a 261 euro per abitante.
 

Migliora la capacità di realizzare gli investimenti

Da sottolineare che, dall’analisi dei dati, è emerso che i gestori hanno programmato per il periodo 2020-2021 investimenti del 13% superiori a quelli previsti nel biennio precedente. Altro aspetto positivo, il miglioramento della capacità delle utility di realizzare le spese programmate. Il tasso di realizzazione medio nazionale per il 2018 è risultato del 97,9% e per il 2019 del 97,8.

 

Iscriviti ora alla newsletter bimestrale
di Servizi a Rete per essere il primo a conoscere le attività

 


Leggi anche

Servizi a Rete TOUR 2021, 22-23 settembre 2021 | Piave Servizi, Treviso

Durante la sesta edizione, dedicata al tema “Il Servizio Pubblico della distribuzione in relazione ai cambiamenti”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Codognè (TV) presso la sede di Piave Servizi per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti.
Questo uno degli interventi in programma: “Piani di riassetto e performances RQTI: il monitoraggio reti fognarie quale strumento operativo”
Per saperne di più… …

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2021, 22-23 settembre 2021 | Piave Servizi, Treviso

Durante la sesta edizione, dedicata al tema “Il Servizio Pubblico della distribuzione in relazione ai cambiamenti”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Codognè (TV) presso la sede di Piave Servizi per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti.
Questo uno degli interventi in programma: “Gruppo CAP sulla strada della sostenibilità: progettati i primi due cantieri green”
Per saperne di più… …

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2021, 22-23 settembre 2021 | Piave Servizi, Treviso

Durante la sesta edizione, dedicata al tema “Il Servizio Pubblico della distribuzione in relazione ai cambiamenti”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Codognè (TV) presso la sede di Piave Servizi per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti.
Questo uno degli interventi in programma: “Scelta del materiale per la realizzazione delle condotte in pressione di collegamento nell’ambito della riconfigurazione di un sistema di collettamento fognario e depurativo”
Per saperne di più… …

Leggi tutto…

La gara indetta dal Commissario Straordinario Unico per la depurazione permetterà la raccolta dei reflui nelle aree ancora prive di rete e di collettarli al depuratore. Il bando ha una base di asta di 7,2 milioni di euro e prevede la posa di 18 chilometri di condotte in polietilene da completare in 720 giorni. L’infrastruttura consentirà alla cittadina di uscire dalla procedura di infrazione comunitaria…

Leggi tutto…

Vorresti usare un’immagine satellitare su un’area di tuo interesse. Ma come scegliere quella giusta e acquistarla al prezzo giusto senza impazzire tra cataloghi, specifiche tecniche e listini? Oggi c’è un nuovo modo semplice e flessibile per acquistare le immagini satellitari più adatte per te, in tempi rapidi, e con il supporto costante di un esperto: Si chiama ImageryPack….

Leggi tutto…