Arera: in consultazione il documento sulle connessioni del biometano alla rete

È in fase di consultazione il documento 361/2018/R/gas dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera). Documento nel quale l’Autorità illustra i propri orientamenti in merito all’aggiornamento delle direttive per le connessioni degli impianti di produzione di biometano alle reti del gas naturale, in relazione al venir meno della condizione di standstill a seguito del recepimento a livello nazionale della norma Cen En 16723-1, con la pubblicazione della norma Uni En 16723-1.
Un’altra parte del documento, invece, illustra gli orientamenti di Arera per ciò che riguarda l’attuazione delle disposizioni del Dm 2 marzo 2018 relativo all’incentivazione del biometano, del biometano avanzato e degli altri biocarburanti diversi. Su questo secondo aspetto, nel documento sono illustrati in particolare gli orientamenti per le modalità di misurazione del biometano e di determinazione della data di entrata in esercizio e di misurazione del biometano immesso in consumo, e altre eventuali disposizioni ritenute necessarie dall’Autorità per assicurare la corretta determinazione dei certificati di immissione in consumo.
Obiettivi dell’intervento è favorire lo sviluppo della produzione di biometano e la sua immissione nelle reti del gas naturale, tassello del più ampio processo di riforma del sistema energetico europeo orientato verso assetti eco-sostenibili. Sviluppo che deve avvenire nel rispetto di vincoli di economicità, sicurezza ed efficienza.
I soggetti interessati hanno tempo fino al 30 luglio per inviare all’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente le proprie osservazioni sul documento. Osservazioni e proposte vanno inviate in forma scritta, compilando l’apposito modulo interattivo disponibile sul sito di Arera o tramite posta elettronica.


Leggi anche

Nel segno della transizione energetica il nuovo piano 2019-2023 del gestore della rete di trasporto gas. Il volume degli investimenti, rispetto alla precedente strategia, cresce del 14%, con un maggior impegno sia sul territorio, con la sostituzione di 1000 km di condotte e risorse aggiuntive per 400 milioni, sia sui nuovi business green, con 1,4 i miliardi a sostegno del progetto SnamTec…

Leggi tutto…

 
Gruppo CAP, Città Metropolitana di Milano, ATO e Kyoto Club ne parlano in un convegno in via Vivaio il 3 dicembre….

Leggi tutto…

Il sistema sperimentale, realizzato nel sito di Herambiente, raffina il biogas generato dalla bio-decomposizione della frazione organica dei rifiuti di discarica in “metano verde”. Il biogas così ottenuto viene utilizzato per alimentare parte della flotta di autobus del servizio pubblico cittadino. L’impianto fa parte del progetto Biomether Life finanziato dalla Commissione europea e da Regione Emilia-Romagna…

Leggi tutto…

L’evento ha riunito le testimonianze delle istituzioni, tra cui Regione Lombardia, e dei più importanti player del settore per ragionare sul ruolo dei termovalorizzatori nello sviluppo delle politiche ambientali dei nostri territori. Partendo dalla Biopiattaforma di Sesto San Giovanni…

Leggi tutto…

Proseguono le iniziative dell’innovativa piattaforma di ricerca per la gestione del sistema idrico integrato. Gruppo CAP riunisce tutti i più importanti attori dell’innovazione, della ricerca e dello sviluppo del settore per pianificare i prossimi passi. Networking e approccio multidisciplinare per 8 aziende nel settore, 1 istituto di ricerca, 2 università lombarde. Living lab per la sperimentazione, gli impianti di depurazione di San Giuliano Est, San Giuliano Ovest e di Bresso Niguarda….

Leggi tutto…