fognatura Villagrazia

Arriva la fognatura per il quartiere Villagrazia di Palermo

Hanno preso il via i lavori per la costruzione della rete fognaria a servizio del quartiere Villagrazia a Palermo. Un intervento del valore di 800.000 euro, che rappresenta la sesta opera fatta partire dal Commissario straordinario unico per la depurazione Enrico Rolle nel capoluogo siciliano. Un’opera che contribuirà a superare la procedura d’infrazione C-565/10, per la quale  la Corte di giustizia europea ha condannato l’Italia al pagamento di una sanzione per il mancato trattamento delle acque reflue.

I lavori nel quartiere Villagrazia

A eseguire i lavori, la cui durata prevista è di 5 mesi, la ditta Tek Infrastrutture di San Cipirello, in provincia di Palermo, che si è aggiudicato il bando indetto dalla struttura commissariale. Lavori che consistono nella posa della conduttura nera nelle vie Agnetta ed Enea, che ancora ne sono del tutto prive, e di un collettore per le acque bianche, opera quest’ultima, cofinanziata dal Comune, che servirà a razionalizzare il sistema fognario esistente a Villagrazia.

Lavori che in realtà hanno preso parzialmente avvio a settembre dello scorso anno, quando però non era stata ancora completata l’attività preliminare di bonifica da ordigni bellici inesplosi nelle aree interessate dagli scavi. Operazione di bonifica che si è poi rivelata particolarmente complessa, a causa della fitta presenza di sottoservizi sulle due strade.

«Prosegue la proficua collaborazione con la struttura del Commissario Rolle, con interventi in diversi quartieri della città, che restituiranno a Palermo un ambiente più pulito e aiuteranno a rendere nuovamente fruibili in sicurezza e balneabili tutte le nostre coste – ha dichiarato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. Sono anche interventi che di fatto contribuiscono alla mitigazione del rischio idraulico grazie a sistemi di smaltimento più efficienti».


Leggi anche

Il nuovo collettore del Garda rappresenta la più importante infrastruttura a difesa della salute del lago, della sua economia e del suo territorio. Un’opera fondamentale a livello regionale e nazionale, visto che il lago è il più importante bacino di acqua potabile d’Italia. …

Leggi tutto…

Far uscire il comune della provincia di Pistoia dalla procedura di inazione europea è l’obiettivo del progetto, da 5 milioni di euro, messo in campo dal gestore. La prima parte ha visto la sistemazione della rete fognaria nella frazione di Valenzatico e nella parte sud del capoluogo, per eliminare gli scarichi in ambiente e collettare i reflui a depurazione. La seconda parte, al via il prossimo anno, prevede il potenziamento del depuratore…

Leggi tutto…

calcestruzzo

Conosciamo tutti le cause del degrado delle strutture idrauliche in calcestruzzo, aspetti di cui occorrerebbe tener conto sin dalla progettazione. Capita infatti, che durante la progettazione di opere, non venga dato sufficiente “peso” all’aspetto ambientale in cui l’opera si inserirà, così come quali lavori dovrà svolgere e a quali condizioni….

Leggi tutto…

satellitari

Progettare, realizzare e manutenere grandi opere ed infrastrutture, garantendo nel tempo efficienza operativa e sicurezza, richiede una conoscenza continua e accurata sullo stato del progetto, del cantiere, dello stato di salute delle infrastrutture e, non ultimo, sul territorio in cui esse sono inserite….

Leggi tutto…

La giuria internazionale ha considerato i due prodotti di casa DAB Pumps – l’azienda specializzata nel campo delle tecnologie per la movimentazione e la gestione dell’acqua – non solo esteticamente accattivanti ma anche affidabili e dotati di una tecnologia dirompente e focalizzata sul risparmio energetico. Matteo Novi (DAB Pumps): «Per noi il design è parte di un’idea che comunica identità di marca».

Leggi tutto…