Energia da fonti rinnovabili per Water Alliance

Assegnata la gara per la fornitura di energia green ai gestori idrici di Lombardia e Piemonte

Saranno Edison Energia e A2A Energia a fornire energia pulita alle 22 società pubbliche che gestiscono il ciclo idrico in Lombardia e Piemonte. È stata infatti aggiudicata la gara congiunta indetta da 10 delle 13 aziende di Water Alliance – Acque di Lombardia, e 11 delle 14 aziende di Utility Alliance del Piemonte, le due reti dei gestori pubblici delle due regioni, e Asmia, il gestore idrico del comune di Mortara.

Gara, la terza indetta dalle due reti, finalizzata alla fornitura di circa 1.000 GWh di energia da fonti rinnovabili per un importo di circa 139 milioni di euro. Il bando aveva previsto tre lotti: il lotto 1 (bassa tensione), da 35 milioni, è stato assegnato a Edison Energia, mentre i lotti 2 (media e alta tensione), da 101 milioni, e 3 (reseller), da 2,3 milioni, alla società del Gruppo A2A. Il ribasso complessivo è stato di 2,5 milioni di euro, pari al 5,22% della quota energia a base di gara.

Ancora una volta, si dimostra la validità dello strumento della gara congiunta, per ottimizzare i costi di fornitura dell’elettricità, che hanno un’elevata incidenza sulle spese di gestione dei gestori idrici. I consumi elettrici pesano per ben il 25% sui costi complessivi di gestione del servizio, spesa che si traduce in circa 12 euro all’anno per ogni utente servito.

Così come la gara testimonia l’impegno delle 22 aziende pubbliche nell’offrire agli utenti un servizio di alta qualità nel totale rispetto dell’ambiente, grazie all’utilizzo di energia generata da fonti rinnovabili. Una scelta che ridurrà nel 2021, l’anno della fornitura messa in gara, le emissioni in atmosfera di CO2 di 290.000 tonnellate.

La fornitura di energia elettrica da fonte rinnovabile è destinata alle utenze alimentate in media e bassa tensione di 10 società aderenti a Water Alliance – Acque di Lombardia, la rete di imprese costituita dalle aziende idriche in house della Lombardia (BrianzAcque, Gruppo Cap, Lario Reti Holding, Padania Acque, Sal – Società Acqua Lodigiana, Uniacque, MM, Alfa, Como Acqua e Secam), da 11 aziende di Utility Alliance del Piemonte, il network di imprese fra i gestori pubblici del servizio idrico, energetico e dell’igiene urbana (Smat –Società Metropolitana Acque Torino, Acquedotto della Piana, Acquedotto Valtiglione, Alegas, Acda – Azienda Cuneese dell’Acqua, Amc – Azienda Multiservizi Casalese, Amv – Azienda Multiservizi Valenzana, Ccam – Consorzio dei Comuni per l’Acquedotto del Monferrato, Sii – Servizio Idrico Integrato Biellese e Vercellese, Sisi – Società Intercomunale Servizi Idrici ed Acea Pinerolese Industriale), e infine da Asmia che quest’anno si è unita come partner di gara.


Leggi anche

Stefano Bellavista, Amministratore unico – Unica Reti SpA

Per il dopo-coronavirus sono indispensabili anche gli investimenti pubblici locali in infrastrutture e l’aggancio alle potenzialità del new green deal. A 20 anni dal Decreto Letta sarà il caso di ripensare le gare gas?

Leggi tutto…

Ripristinare la piena funzionalità statica e idraulica dell’infrastruttura, per garantire il corretto collettamento dei reflui e un più efficiente funzionamento dell’impianto di depurazione. Porre fine al problema degli allagamenti che, tra l’altro, possono arrecare danni ai raccolti e, quindi, proteggere il territorio dagli effetti dei cambiamenti climatici. Sono diversi e rilevanti gli obiettivi che Gruppo CAP intende raggiungere con il rifacimento del collettore fognario a servizio dei comuni di Liscate e Vignate. …

Leggi tutto…

Al via per il terzo anno consecutivo la gara congiunta dei gestori pubblici dell’acqua di Lombardia e Piemonte per la fornitura di energia elettrica da fonti rinnovabili. L’importo è di 139 milioni di euro circa…

Leggi tutto…

Le due gare riguardano la manutenzione per i prossimi tre anni di circa 50.000 km di linee aeree a 150 kV sull’intero territorio nazionale. Ad aggiudicarsele tutte imprese italiane sottoposte a una complessa valutazione tecnica per via della complessità dei lavori, che impegneranno tra dipendenti e indotto, oltre 10.000 lavoratori …

Leggi tutto…

Pubblicata e disponibile sul sito della società del ministero dello Sviluppo economico la nuova gara, del valore di 13 milioni di euro, per la progettazione e la realizzazione della rete in fibra ottica in 66 comuni di Abruzzo, Calabria, Puglia, Sardegna e Toscana. Il termine per la presentazione delle proposte, che saranno valutate con il criterio dell’offerta economicamente vantaggiosa, è fissato al prossimo 20 aprile…

Leggi tutto…