ATS dichiara guerra alle perdite idriche

È lotta dura alle perdite idriche sulle infrastrutture di Alto Trevigiano Servizi (ATS). L’amministratore delegato della società, che gestisce il ciclo idrico integrato in 52 comuni del Veneto, PierPaolo Florian, ha presentato l’ambizioso piano messo a punto per ridurre drasticamente lo spreco di acqua dalle sue reti di distribuzione.

Piano che prevede una fitta campagna di ricerca perdite attraverso metodologie ad alta intensità di tecnologia innovativa e dieci milioni di investimenti annui destinati ai lavori infrastrutturali per arrivare a una riduzione delle perdite lungo la rete acquedottistica del 3% all’anno.

«Eliminare lo spreco derivante dalle perdite lungo la rete degli acquedotti non è solo una questione di efficienza del servizio pubblico, ma un imperativo morale e civico, nell’ottica di un uso consapevolmente sostenibile della risorsa acqua che non è, come in tanti erroneamente pensano, una fonte rinnovabile», ha commentato l’amministratore delegato di ATS intervenendo al convegno Utilis Italian Innovation Summit: il futuro nell’individuazione delle perdite, organizzato da ATS e Piave Servizi insieme a IWS (Integrated Watercare Solutions) e alla nostra rivista.

Centrale in questo percorso l’ausilio offerto dalle tecnologie più evolute. A questo proposito l’azienda lo scorso anno ha sperimentato il sistema di ricerca perdite satellitare della società israeliana Utilis, che ha permesso di effettuare un check up dettagliatissimo su 5.000 chilometri di rete acquedottistica, aumentando in maniera esponenziale la capacità di intervenire per l’eliminazione delle falle. Un impegno che verrà ulteriormente rafforzato nei prossimi anni, in linea con gli sforzi compiuti negli ultimi due, che hanno visto ATS investire nella ricerca delle perdite oltre 1,5 milioni di euro, con piani annuali da 10 milioni per gli interventi di ripristino delle condotte.


Leggi anche

Energia da fonti rinnovabili per Water Alliance

Edison Energia e A2A Energia si sono aggiudicati la gara congiunta indetta da 10 delle 13 aziende di Water Alliance – Acque di Lombardia e 11 delle 14 società di Utility Alliance del Piemonte e da Asmia, gestore idrico del comune di Mortara, per la fornitura di energia da fonti rinnovabili per il prossimo anno. Gara, suddivisa in 3 lotti, che prevedeva in totale la fornitura di 1.000 GWh per un importo di circa 139 milioni di euro…

Leggi tutto…

Segui i due appuntamenti della serie 25 giugno e 2 luglio: in entrambi una dimostrazione pratica dell’utilizzo e dell’efficacia dei sensori

 
In un contesto in cui i processi produttivi diventano sempre più complessi, è necessario che le tecniche di misura impiegate per il controllo e la sorveglianza dei processi, siano più semplici ed intuitive possibili….

Leggi tutto…

Camioncino Iren - Bilancio di Sostenibilità 2019

Lo studio certifica l’impegno della multiutility verso l’ambiente, pilastro sempre più strategico delle sue attività. A partire da una gestione sempre più efficiente dell’acqua, grazie alla distrettualizzazione delle reti e alla lotta alle perdite. Nello scorso anno è cresciuta anche la raccolta differenziata, arrivando al 67,3% del totale, la flotta elettrica e la volumetria teleriscaldata, arrivata a 95 mmc, mentre l’impronta carbonica del Gruppo si è ridotta dell’1,7%…

Leggi tutto…

Logo Lario Reti Holding

La società ha chiuso il bilancio relativo allo scorso anno con ricavi pari a 52,4 milioni e utili per oltre 6 milioni. Gli investimenti realizzati sono stati pari a 24,1 milioni, circa pari alla metà rispetto ai tre anni precedenti, e hanno permesso di realizzare alcuni importanti interventi, come il revamping del depuratore di Lecco, lo sdoppiamento della rete fognaria di Oliveto Lario, e l’adeguamento dell’impianto di Ballabio…

Leggi tutto…

Sede BrianzAcque

Ottime le performance registrate dal gestore idrico della provincia di Monza e Brianza lo scorso anno, come certificano gli indicatori del bilancio approvato dall’assemblea dei soci e chiuso con un utile di 4,7 milioni di euro. I ricavi sono saliti oltre i 100 milioni, +7,7%, mentre il valore della produzione si è attestato sui 103 milioni e il margine operativo lordo ha sfiorato i 30 milioni. Impennata degli investimenti, +68%, pari a 37,8 milioni…

Leggi tutto…