ATS: pronto il progetto per la rete fognaria del quartiere San Giuseppe a Treviso

Partiranno l’estate del prossimo anno i lavori per costruire il collettore fognario a servizio del quartiere San Giuseppe, a Treviso. Il progetto, realizzato da Alto Trevigiano Servizi (ATS), il gestore del ciclo idrico del territorio a “destra del Piave”, prevede la posa del collettore lungo la strada Noalese, in modo da far defluire i reflui raccolti nel quartiere verso il depuratore principale di via Cesare Pavese. Al collettore verrà collegata anche la rete fognaria esistente nel quartiere di Sant’Angelo-Santa Maria del Sile, mediante una dorsale che si svilupperà in direttrice nord-sud, posata lungo il percorso ciclopedonale esistente fino al fiume Sile. Il fiume sarà attraversato da una condotta in pressione sostenuta dalla passerella pedonale esistente. Grazie a tali interventi saranno dismessi numerosi piccoli impianti di trattamento locali, sia privati sia gestiti dalla stessa ATS, con un vantaggio per l’ambiente e una maggiore efficienza di sistema.

Finanziati con un investimento di 2,8 milioni di euro, nel complesso i lavori vedranno la posa di circa 2,3 chilometri di condotte in gravità e 400 metri di condotte a pressione e la realizzazione di due stazioni di sollevamento. Inoltre, insieme al collettore, ATS predisporrà anche gli allacciamenti privati per le utenze frontiste, estesi fino al confine di proprietà con pozzetto di ispezione accessibile in area pubblica. Saranno poi predisposti i collegamenti alle viabilità secondarie, dalle quali procedere in seguito alle future estensioni della rete. I lavori prevedono migliorie anche alla rete idrica, come alcuni interventi di estensione dell’infrastruttura e la sostituzione dei contatori dei consumi. La conclusione dei lavori è prevista per l’estate del 2021. «Il quartiere San Giuseppe e, più in generale, la zona ovest del territorio comunale di Treviso è quasi totalmente sprovvisto di rete fognaria separata – ha spiegato Pierpaolo Florian, amministratore delegato di Alto Trevigiano Servizi -. Esistono solo brevi tratte confluenti a impianti di trattamento locali ma nella maggior parte dei casi nel quartiere la depurazione avviene tramite fosse Imhoff o impianti di depurazione per piccole comunità, la cui gestione è affidata a soggetti privati autorizzati. A pieno sviluppo la rete servirà circa 5200 nuovi utenti».


Leggi anche

Segui i due appuntamenti della serie 25 giugno e 2 luglio: in entrambi una dimostrazione pratica dell’utilizzo e dell’efficacia dei sensori

 
In un contesto in cui i processi produttivi diventano sempre più complessi, è necessario che le tecniche di misura impiegate per il controllo e la sorveglianza dei processi, siano più semplici ed intuitive possibili….

Leggi tutto…

Logo Lario Reti Holding

La società ha chiuso il bilancio relativo allo scorso anno con ricavi pari a 52,4 milioni e utili per oltre 6 milioni. Gli investimenti realizzati sono stati pari a 24,1 milioni, circa pari alla metà rispetto ai tre anni precedenti, e hanno permesso di realizzare alcuni importanti interventi, come il revamping del depuratore di Lecco, lo sdoppiamento della rete fognaria di Oliveto Lario, e l’adeguamento dell’impianto di Ballabio…

Leggi tutto…

Sede BrianzAcque

Ottime le performance registrate dal gestore idrico della provincia di Monza e Brianza lo scorso anno, come certificano gli indicatori del bilancio approvato dall’assemblea dei soci e chiuso con un utile di 4,7 milioni di euro. I ricavi sono saliti oltre i 100 milioni, +7,7%, mentre il valore della produzione si è attestato sui 103 milioni e il margine operativo lordo ha sfiorato i 30 milioni. Impennata degli investimenti, +68%, pari a 37,8 milioni…

Leggi tutto…

Acque collettore Valdinievole e Basso Valdarno

Avviati i lavori preliminari per la realizzazione del mega collettore che consentirà d razionalizzare il sistema di raccolta e depurazione dei reflui della Valdinievole e del Basso Valdarno. L’opera, progettata da Acque e dal costo di 40 milioni di euro, è suddivisa in 4 lotti che prevedono nel complesso la posa di 24 km di condotte in ghisa da 900 mm di diametro…

Leggi tutto…

Interventi Pistoia Publiacqua

Partiti i lavori per eliminare 8 scarichi diretti in ambiente nelle zone di Chiazzano, Nespolo e Le Querci e collettarne i reflui al Depuratore centrale. L’intervento prevede la posa di 8 chilometri di condotte, dei quali 5 a gravità e 3 in pressione, di 8 manufatti di sfioro e di 4 impianti di sollevamento. In contemporanea, verrà realizzata una nuova condotta di distribuzione idrica, che scorrerà in parallelo alla fognatura, per un valore totale di 6,5 milioni di euro…

Leggi tutto…