Avanza il Progetto Caserta di e-distribuzione


Avanza a ritmo serrato il Progetto Caserta di e-distribuzione. Concepito alla fine del 2015, ha già visto la realizzazione di 160 chilometri di nuove linee interrate, due nuove cabine primarie e un nuovo centro satellite per un investimento di 21 milioni di euro. A lavorarci sono oltre 270 persone con quasi 50 cantieri aperti, un impegno che ha portato alla messa in servizio delle due nuove cabine primarie di St. Gobain e Teano, mentre è in corso il potenziamento di altre 10, con l’installazione di trasformatori alta/media tensione, nuovi quadri di distribuzione in media tensione, nuovi sistemi di messa a terra del neutro tramite impedenza (bobine di Petersen). Di particolare rilevanza, per i suoi contenuti innovativi, è l’installazione nella cabina primaria di Marzanello di uno dei primi esemplari di trasformatore alta/media tensione a doppio secondario MT, di nuova generazione, che permetterà di migliorare il servizio alle utenze industriali. Fa parte del progetto anche la realizzazione di 3 nuovi centri satellite, dei quali uno è già in servizio e altri 2 attualmente in costruzione. In questi centri sono state introdotte tecnologie digitali evolute che aumentano l’efficacia dei sistemi di comunicazione per la gestione da remoto degli impianti e migliorare così la qualità del servizio. Sono previsti anche lavori di realizzazione di circa 300 km di elettrodotti in media tensione, tutti in cavo sotterraneo, nella ormai consolidata logica di sostenibilità ambientale degli interventi.


Leggi anche

La multinazionale franco-belga si è aggiudicata la convenzione Consip e dall’inizio di luglio ha assunto la gestione del sistema dell’illuminazione cittadina, che terrà per i prossimi 9 anni a un costo di 9,5 milioni di euro. Il contratto prevede anche che la società rinnovi i 14.000 punti luce presenti con nuovi impianti a led, rendendo l’infrastruttura più moderna ed efficiente …

Leggi tutto…

Il gestore della rete elettrica nazionale ha concluso l’ammodernamento della stazione elettrica di Benevento 3 ed entro il prossimo novembre prevede la demolizione di 27 tralicci dell’elettrodotto Benevento II – Foggia, opere che rientrano nel progetto di riassetto dell’infrastruttura elettrica dell’area. In questo ambito ha avviato anche un intervento di ingegneria urbana, colorando di verde i sostegni elettrici per armonizzarli al territorio

Leggi tutto…

La giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per l’ammodernamento dell’illuminazione cittadina, che prevede la sostituzione dei vecchi impianti con nuovi sistemi a led. I lavori interesseranno le aree nord e sud della città e saranno completati entro la fine dell’anno, con un investimento di 2,2 milioni di euro, finanziato con fondi europei Pon Metro

Leggi tutto…

Il bando, del valore di 11,3 milioni di euro, prevede l’affidamento in concessione del servizio per 20 anni mediante project financing con l’adeguamento ed efficientamento energetico degli impianti. Il vincitore dovrà farsi carico della sostituzione dei 15.000 corpi illuminanti con nuove lampade a led e della manutenzione del sistema. Il termine ultimo per partecipare è il 27 agosto

Leggi tutto…

Sono durati oltre 5 anni i lavori per rendere più efficiente e sicura la rete ad alta tensione a servizio della città. Opere che hanno interessato oltre 54 chilometri di linee elettriche a 150 kV, 35 dei quali riammodernati, e 18 di nuova posa per la realizzazione di due nuovi elettrodotti. Efficientata anche la stazione elettrica di Casuzze, in esercizio dai primi anni Sessanta

Leggi tutto…